Recensione: "Prospettive ingannevoli" (Serie Memorie delle ombre umane #2) di F.E. Feeley Jr.

 

Titolo: Prospettive ingannevoli
Titolo originale: Objects in the Rearview Mirror
Serie: Memorie delle ombre umane #2
Autore: F. E. Feeley Jr. 
Trad.: Silvia Barsotti
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Horror
Pagg.: 257
Prezzo ebook: € 3,99 

Prezzo cartaceo: € 12,00
Data di uscita: 29 agosto 2020
Link per l'acquistoTriskell - Amazon - Kobo 

Sinossi 
La nuova casa di Frederick Street a Clay Center, Kansas, doveva essere il perfetto nido d’amore per lo scrittore Jonathan David e suo marito, il dottor Eddie Dorman, psicologo clinico. Jonathan ha appena pubblicato il suo primo bestseller e spera di riuscire finalmente a lasciarsi alle spalle il suo passato traumatico e trovare un po’ della tanto desiderata tranquillità. Eddie ha appena accettato un lavoro al dipartimento di psicologia della Kansas State University, e insieme vogliono ricominciare da zero.
Ma non appena arrivati, l’incubo ha inizio. Rumori, voci e apparizioni misteriose rendono la vita di Jonathan un inferno. La casa inizia a essere minacciosa e a mostrare i suoi segreti più oscuri, riportando a galla il peggio del suo passato. All’inizio, Eddie non riesce a percepire gli eventi spettrali e teme per la salute mentale del compagno. Quando ne viene colpito anche lui, non sa bene cosa fare, ma rifiuta di darsi per vinto.
Insieme, cercheranno un modo per contrastare le forze maligne che provano a dividerli. Il mondo può essere un luogo spaventoso, ma il confronto con le proprie paure sarà addirittura terrificante per Jonathan ed Eddie.

Recensione
Con "Prospettive ingannevoli", edito da Triskell Edizioni e tradotto da Silvia Barsotti, tornano F.E. Feeley Jr. e le sue minacciose e terrificanti presenze.

Come ne "La maledizione di Timber Manor" (ne abbiamo parlato qui), primo volume della serie Memorie delle ombre umane, anche in questo secondo capitolo l'autore ci conduce tra le pareti di una casa raccapricciante, infestata da spiriti irrequieti e tormentati alla ricerca di vendetta. 

Jonathan David e il marito Eddie Dorman si sono trasferiti nel Kansas per iniziare una nuova vita: Eddie ha finalmente trovato un lavoro come docente di psicologia clinica all'università e Jonathan è felice di tornare a Fort Riley, l'unico posto che può chiamare casa e in cui si è sentito veramente felice e sereno. 
La nuova abitazione è perfetta — è di fatto un sogno che si avvera — ma ben presto cominciano a verificarsi episodi inspiegabili che mettono in crisi il benessere mentale di Jonathan, facendo preoccupare tantissimo il marito. Strani rumori e un allarmante strusciare di passi, visioni inquietanti e ante che si aprono da sole indurranno i due uomini a dubitare di loro stessi.
"Prospettive Ingannevoli" però non è soltanto un romanzo in cui oscure presenze cercano di spaventare a morte i due protagonisti, è anche un libro in cui Feeley invita il lettore a riflettere su come la paura e i rimorsi possano inibire e spegnere la vita di una persona: spesso, infatti, è la paura di affrontare l'ignoto — o a volte anche noi stessi — che ci impedisce di guardare al futuro e progredire. 
Jonathan, ex militare e ora scrittore di successo, ha un passato famigliare molto ingombrante che lo perseguita e lo spinge ad allontanarsi da tutto, persino dell'amato marito. Ha lottato molto nella sua vita e solamente ora, grazie all'appoggio di Eddie, si sente pronto a dare inizio a una nuova fase della sua esistenza. F.E. Feleey Jr., attraverso la sua scrittura concisa e diretta, ci mostra gradualmente la sua infanzia, facendoci, sì, soffrire per lui, ma suscitando dentro di noi anche tanta gioia nel momento in cui Jonathan trova la consapevolezza e la padronanza di sé stesso, nonché il coraggio di affrontare i suoi demoni. 

Ho amato la scelta di rendere protagonista una coppia già formata — l'autore ha approfondito maggiormente dinamiche differenti da quelle classiche dei romance e soprattutto ha caratterizzato in modo più preciso e spaventoso il cattivo della storia. Sono ottimamente descritti anche tutti gli altri personaggi, come Maggie la vicina di casa e i colleghi di Eddie.

"Prospettive ingannevoli" è un davvero bel libro che consiglio a chi ama le atmosfere angoscianti tipiche delle case infestate e le coppie perdutamente innamorate.

Posta un commento

0 Commenti