Let's talk about books

Recensione: "La Morte Apre una Finestra" (Serie Mourning Dove Mysteries #2) di Mikel J. Wilson

Titolo: La morte apre una finestra
Titolo originale: Death Opens A Window
Serie: Mourning Dove Mysteries #2
Autore: Mikel J. Wilson
Trad.: Marco Garofalo
Editore: Duniwich Edizioni
Genere: Mystery/Crime
Pagg.: 267 
Prezzo: € 1,99
Data di uscita: 15 maggio 2020 

Link per l'acquistoAmazon - Kobo 

Sinossi 
Emory Rome fa il suo ritorno nel secondo volume della serie Mourning Dove Mysteries con il seguito del bestseller Omicidio sul Lago di Fuoco

Ancora impegnato a fare i conti con le conseguenze dell’ultimo caso, Emory deve risolvere l’inspiegabile morte di un impiegato federale in un grattacielo di Knoxville. Ma mentre lo schivo investigatore è impantanato in una profonda pozza di sospetti – da una vecchia strega di montagna alla potente Tennessee Valley Authority – non nota un pericolo maggiore che striscia nell’ombra. L’uomo con il passamontagna torna a mostrarsi, ma non solo. Qualcuno vicino a Emory ha commesso un crimine scioccante… che sta per essere dissotterrato. 

"La Morte Apre una Finestra mi ha tenuto sveglia tutta la notte! Ero esausta ma non riuscivo a smettere di leggere. Mi ha lasciato senza fiato e con una voglia pazzesca del volume seguente." (Holly Kammier, autrice del bestseller Kingston Court)

"La Morte Apre una Finestra non delude. Mi sono lasciata coinvolgere ancora di più dai personaggi, visto che Wilson si addentra nel loro passato. I colpi di scena e il finale non fanno che accrescere l’impazienza per il terzo volume." (R.D. Kardon, autrice di Flygirl)

La Morte Apre una Finestra è il romanzo vincitore come miglior suspense/thriller e come miglior copertina in assoluto ai New Apple Book Awards 2018. 

Recensione 
Grazie a Dunwich Edizioni, tornano con "La morte apre una finestra" Emory Rome e Jeff Woodard, coinvolti in un altro difficile mistero da risolvere. 

Dopo le efferate morti di "Omicidio sul lago di fuoco" (ne abbiamo parlato qui), i due investigatori, insieme alla socia Virginia Kennon, sono adesso alle prese con un caso di suicidio — oppure si tratta di omicidio? — veramente inspiegabile. Per di più, devono scoprire chi è l'uomo — già incontrato nel primo volume — che continua a pedinarli indossando uno strano passamontagna bianco su cui sono stampati un sorriso che presenta denti frastagliati e occhi circolari. Inoltre, devono anche fare chiarezza dentro di loro e capire se sia possibile portare avanti la loro relazione o se sarebbe meglio rimanere amici. 

Con questo secondo volume della serie Mourning Dove Mysteries, Mikel J. Wilson riesce di nuovo a intrigare il lettore con una trama ben congegnata in un susseguirsi di emozioni e di colpi di scena: sino alla fine non si riesce a intuire come e perchè la vittima sia stata uccisa. 
Senza un attimo di tregua, seguiamo le indagini dei due protagonisti, cercando con loro le prove e il movente dell'omicidio. Bisogna dunque prepararsi a salire sul tetto di un grattacielo particolaramente alto, a perdersi nelle buie foreste delle Smokey Mountains e a conoscere vecchie streghe, che lanciano maledizioni di morte. 

Ho trovato molto bella la caratterizzazione dei personaggi — la rigida morale di Emory fa scintille quando si scontra con la leggerezza di Jeff, sempre pronto a piegare la legge al proprio volere —; ed è molto divertente assistere alle loro scaramucce, che danno vita a frizzanti battute e a tenere prese in giro, che tra loro non mancano mai. Però, dietro alla maschera di integerrimi investigatori, cominciamo a intravedere delle piccole crepe, dei segreti che i due uomini cercano in tutti i modi di custodire e di tenere nascosti.

"La Morte Apre una Finestra" è un libro che consiglio caldamente a chi ama le indagini e i misteri classici, che non raccontano di sparatorie e di assassini psicopatici ma di enigmi intricatissimi e di detective a cui piace scandagliare la profondità dell'animo umano, il tutto condito con un pizzico di ironia e di tenero romanticismo. 

Mikel J. Wilson biografia 
Autore bestseller di thriller e fantascienza, Mikel J. Wilson attinge alle sue radici meridionali per la Mourning Dove My­steries, una serie di romanzi caratterizzata da omicidi bizzarri e ambientata nella regione delle Smoky Mountains, nel Tennessee. Basando­si sul successo del primo libro della serie, Wilson continua con la sua filosofia del niente pistole né coltelli per i delitti, allo stesso tempo approfondendo la vita dei personaggi e le loro di­namiche in evoluzione. 

Mikel J. Wilson contatti 
Twitter clicca qui 
Goodreads clicca qui 
Sito web clicca qui 
Blog clicca qui 

Dunwich Edizioni contatti 
Facebook clicca qui
Twitter clicca qui
Sito web clicca qui 
Newsletter clicca qui
Acquista online clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram