Let's talk about books

Recensione: "Vite in bilico" (Serie THIRDS Universe #1) di Charlie Cochet

Titolo: Vite in bilico
Titolo originale: Love and Payne
Serie: THIRDS Universe #1
Autrice: Charlie Cochet 
Trad.: Emanuela Graziani 
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Paranormal
Pagg.: 224
Prezzo: € 4,99 
Data di uscita: 4 aprile 2020
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon 

Sinossi
Austen Payne, agente specialista di squadra (SSA) nei THIRDS per la Destructive Delta e operativo del TIN, ha visto il peggio di ciò che il mondo ha da offrire, fronteggiato killer letali e contribuito a rovesciare delle pericolose organizzazioni. Ma nulla lo terrorizza di più che innamorarsi. Dopo anni di lavoro sotto copertura, Austen è un maestro nel difendere se stesso e proteggere il proprio cuore, finché non conosce Osmond Zachary.
L’agente della Difesa dei THIRDS Osmond Zachary ha una famiglia numerosa che lo riempie di fin troppo affetto, eppure a volte c’è qualcosa che manca nella sua vita. Dopo aver conosciuto lo scontroso, sboccato e nervoso ghepardo teriano Austen Payne, Zach capisce esattamente cosa – o chi – sia. Purtroppo Austen sembra determinato a evitarlo a tutti i costi.
Quando Zach sventa un tentativo di omicidio, però, finisce nel mirino del killer e Austen diventa la persona più qualificata per tenerlo in vita. Zach spera che la crisi li farà avvicinare, ma Austen ha tutte le intenzioni di andarsene non appena sarà cessato il pericolo.
Il “vissero felici e contenti” non è fatto per uomini come Austen, ma Zach è determinato a dimostrargli il contrario… 

Recensione 
Fede: «Oddio, che sta facendo Zach? È impazzito a buttarsi in quel modo davanti ai proiettili?»
Manu: «Sta facendo il suo cavolo di lavoro salvando una bambina, ecco cosa!»
Fede: «È stato colpito! Zach è stato colpito!»
Manu: «Austen andrà fuori di testa! Qualcuno deve avvisarlo, subito!»

“Se vuoi vederlo, è al New York Presbyterian Hospital.”Austen schizzò su a sedere, il sangue che gli si gelava nelle vene. Non aveva neanche bisogno di chiedere, sapeva a chi si riferiva la Sparks.

Ed ecco che, con l’adrenalina a mille, Charlie Cochet ci introduce nella serie spin-off THIRDS Universe. Chi, come noi, ha letto e amato la serie THIRDS, non poteva che alzare il pugno al cielo — quantomeno metaforicamente — all’idea di non dover salutare i tanti, indimenticabili personaggi che hanno allietato ore, giornate intere del nostro quotidiano da quel lontano 31 dicembre 2015, quando comprammo il primo volume “Costi quel che costi” (qui). Perché, anche se in THIRDS Universe ci saranno nuovi personaggi e ogni libro sarà a sé — come da indicazione dell’autrice — consigliamo caldamente la lettura della serie da cui tutto ha avuto — e ha — origine; soltanto dopo potrete tuffarvi in questa nuova, eccitante avventura. 

Tempo prima che uscisse in inglese “Love & Payne”, tradotto per noi da Emanuela Graziani per Triskell Edizioni con il titolo “Vite in bilico”, eravamo andate a sbirciare con occhi di falco la pagina creata dall’autrice sull’universo teriano per poter carpire ogni piccola novità o dettaglio. Quindi era stato con gongolante piacere che avevamo appreso della sua volontà di scrivere la storia di quell'enorme orso teriano che incontrammo già in "Costi quel che costi" e dell’inafferrabile e seducente ghepardo Austen Payne, adorabile spina nel fianco di Dex e Sloane… che nel frattempo ci salutano dalla loro luna di miele. Lol! 
In “Vite in bilico” conosciamo un'altra squadra dell’agenzia, la Alpha Sleuth, capitanata da Colin Zachary, fratello maggiore di Zach. In effetti, sono ben sei i fratelli che lavorano per l’intelligence teriana e Zach, nonostante l’imponente stazza e i suoi due metri e venti, è il piccolo della numerosa famiglia. 
Vorremmo sottoporre alla vostra attenzione il numero risibile dei componenti Zachary… sono SOLO novantasei membri!

Enorme sembrava essere una caratteristica dilagante nel clan Zachary.

E, beh, noi amiamo profondamente questo aspetto della storia. Avere il supporto della famiglia, per quanto chiassosa e un po' invadente, genera una grande forza emotiva. E sarà anche grazie alla cocciutaggine e all’appoggio incondizionato di essa che Zach, anche quando lo sconforto sembrerà insuperabile, non rinuncerà al testardo ghepardo, che gli ha rubato il cuore. 

Sono passati tre anni da quando, in una tragica notte, i due uomini si sono incontrati. Tre anni in cui entrambi girano intorno a un'attrazione sempre più difficile da tenere a bada. Le barriere innalzate da Austen però sono altissime, praticamente impenetrabili. Arrivare al suo cuore è una lunga, impervia scalata. Troppe le delusioni, le sofferenze patite per mano di chi avrebbe dovuto amarlo e invece lo ha abbandonato, quando non era altro che un bambino. Il mondo in cui vive, poi, continua a presentargli conti salatissimi in termini di fiducia e affetti. Proteggere il proprio cuore è diventato un imperativo categorico per non lasciarsi sopraffare dalla disperazione e per sopravvivere. Ma la minuscola crepa che si è creata quella notte di tre anni prima, quando l’agente Zachary lo ha accudito e cullato tra le braccia, ormai si sta lentamente, inesorabilmente sgretolando. 

Grande, forte, silenzioso Zach, che aveva promesso di tenerlo al sicuro. E poteva farlo, vero? Lui non era come gli altri.
“Ho bisogno di te. Non lasciarmi andare,” supplicò Austen attraverso un singhiozzo spezzato. […]
“Lo prometto,” mormorò Zach. “Non ti lascerò mai andare.” 

Vibrante, energico, tostissimo Austen. Ma anche vulnerabile e solo, fino a quando un grosso, paziente orso teriano sposterà l’asse del suo mondo. 
E quando la vita dell’uomo che ama è in pericolo — solo un cieco non vedrebbe con quanta accanita veemenza il ghepardo protegge Zach fin da quel primo incontro —, il giovane non esita e prendere in mano le redini della situazione. Tra un comando abbaiato agli iperprotettivi fratelli Zachary, tra l’aiuto del suo migliore amico Brayden e la paralizzante folgorazione di poter far parte di quella chiassosa e accogliente famiglia, Austen si rende conto che non può più mentire a se stesso sui sentimenti che lo spingono verso Zach... 

Abbiamo atteso questo volume con trepidazione e aspettative altissime che, ne siamo felici, sono state ampiamente soddisfatte! “Vite in bilico” è l'ottimo inizio di una serie, che promette scintille e fuochi d’artificio. Non vediamo l’ora di leggere il prossimo capitolo. 

2 commenti:

  1. La Cochet dà il meglio della sua creatività e scrittura nell'universo THIRDS, non c'è dubbio. Il libro è un po' sottotono rispetto a quelli con la coppia Dex & Sloane, penso sia perchè l'autrice è perdutamente innamorata del personaggio Dex che ha creato e plasmato libro dopo libro. La coppia Zach & Austen infatti, nonostante sia ben affiatata non avrebbe retto per tutto il libro senza l'inserimento dei personaggi della grande famiglia Zachary, scelta molto azzeccata. In definitiva si legge benissimo, giusto pathos e risate e al termine si è contenti che Austen sia riuscito a trovare il suo porto sicuro in Zach. Se lo merita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucy, sottoscrivo parole, virgole e punti XD Charlie Cochet si sente più a suo agio nell'universo THIRDS, dove è in grado di padroneggiare storia, ambientazione e personaggi. "Vite in bilico" è una lettura piacevolissima che tiene compagnia senza deludere, tutto sommato, le aspettative <3

      Elimina