Let's talk about books

Recensione: "Ritorno a casa" (Serie Home #1) di Cardeno C.

Titolo: Ritorno a casa
Titolo originale: Home again
Serie: Home #1
Autore: Cardeno C. 
Traduzione: Barbara Cinelli
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 200
Data di uscita: 28 marzo 2020
Prezzo: € 3,99 
Link per l'acquisto: Amazon

Sinossi 
Noah Forman si sveglia in un ospedale senza ricordare come ci è arrivato.

L’unico pensiero che lo conforta è l’arrivo imminente di Clark Lehman, l’uomo che ama da sempre.
Ma quando Clark si presenta, Noah scopre di non ricordare nulla nemmeno degli ultimi tre anni, e non ne capisce il motivo.
Pian piano i ricordi del suo passato recente torneranno a galla e i due avranno modo di confrontarsi su ciò che è realmente accaduto un giorno di tre anni prima... 

Seconda edizione con un capitolo inedito e traduzione rivista e corretta. 

Recensione 
Vi è mai capitato di ritrovarvi improvvisamente di fronte una persona mai vista prima e di avere la sensazione che il tempo si sia fermato, cristallizzandosi nello sguardo che tiene incatenati i vostri occhi? E, mentre avvertite sino in fondo alla pancia un legame che non potreste spiegare a parole in alcun modo, di immaginare il vostro futuro indissolubilmente legato a quella persona? Si può avere un colpo di fulmine letterario? Ebbene, è quello che è capitato a noi quando, nel lontano 2014, abbiamo letto per la prima volta "Ritorno a Casa", di Cardeno C., primo volume della serie Home, dove ogni libro è una storia a sé ma con un punto in comune tra tutti: la città di Emile City che, con le sue case, i suoi negozi e i suoi abitanti, dà vita a una serie bellissima e imperdibile. Ogni volume, infatti, pur essendo unico per i suoi protagonisti via via sempre diversi, ci permette di entrare nelle vite dei vari personaggi che incontreremo lungo un percorso emozionante. 

Fin dalle prime pagine di "Ritorno a casa", abbiamo capito di trovarci di fronte a una storia d’amore in cui il destino è il protagonista assoluto. 

Lo guardai in faccia e i suoi bellissimi occhi nocciola incontrarono i miei. Il respiro mi sfuggì in un fruscio improvviso quando mi resi conto che stavo guardando il mio futuro. Non ero in grado di capire appieno i sentimenti che provavo in quel momento per lui, e ci sarebbero voluti anni prima che riuscissi a farlo, ma anche in quel primo istante seppi che lui era una mia responsabilità, che avrei dovuto prendermene cura, anche se non conoscevo il suo nome.

In un'alternanza di passato e presente — in cui Noah è la voce narrante dei giorni attuali, quando i due ragazzi hanno ormai quasi trent'anni, e Clark è la voce del passato — percepiamo le emozioni e leggiamo i pensieri di entrambi i personaggi. Un aspetto narrativo che noi adoriamo! 
Siamo insieme a loro durante quel primo, determinante incontro; avvertiamo tutta l’angoscia di un ragazzo a malapena adolescente che vorrebbe gridare a pieni polmoni il turbamento che lo divora dall’interno. Certo che la sua vera natura, la consapevolezza di essere un ragazzo gay, non verrà mai accettata dai genitori, diventa un giovane ribelle e problematico, lanciato a tutta velocità sulla strada dell’autodistruzione, finché... come evocato da un sogno, ecco apparirgli di fronte un ragazzo con gli occhi più azzurri che abbia mai visto e un sorriso in grado di torcere il suo cuore. 
Da quel momento in avanti il sentimento che lega i due giovanissimi protagonisti — tredici anni Noah e diciassette Clark — è destinato a fiorire, a espandersi, trasformandosi negli anni in una relazione amorosa unica e totalizzante. 
Noah è un uomo estremamente possessivo nei confronti di Clark, ma al ragazzo non dà in alcun modo fastidio il suo atteggiamento; al contrario è felice delle attenzioni che Noah mostra costantemente nei suoi confronti. Lui, d’altra parte, adora prendersi cura del proprio uomo, sotto ogni aspetto, ed è per questo motivo che quando si abbatterà su di loro l’inimmaginabile, avrà le devastanti conseguenze di uno tzunami. 
In un crescendo di emozioni, di un eros passionale e conturbante, di sensi di colpa, lacrime e sorrisi, Cardeno C. ci conduce in una vicenda per la quale alla voce Romantico, nel vocabolario, troviamo scritto "Ritorno a casa". 

Siamo oltremodo felici che questo libro sia giunto alla seconda pubblicazione, grazie alla casa editrice Triskell Edizioni, perché, per noi, tutte le persone che credono nell’amore, tutte le persone romantiche, dovrebbero avere la possibilità di leggere questa storia che, sì, vi farà arrabbiare – inutile far finta di nulla — ma che vi farà anche innamorare profondamente di Noah e Clark.
Non abbiamo alcuna remora nell’affermare che questo romanzo rappresenta per noi una coperta di Linus. Negli anni lo abbiamo letto più e più volte e l'aggiunta del capitolo bonus in questa seconda edizione lo rende ancora più completo perché, se non l’avete letta in passato, vi verrà forte il desiderio di scoprire la storia di Ben, il fratello maggiore di Noah. Sì, proprio quel fratello, ex migliore amico di Clark, che Fede avrebbe preso volentieri a cazzotti e che ha impiegato circa tre riletture del libro a lui dedicato, "Cos’è la verità", prima di assolverlo completamente… 
Manu non ha mai compreso il feroce accanimento di Fede nei confronti di Ben. Certo, non si è comportato al meglio – diciamo che è stato proprio uno stronzo — ma non si possono addossare unicamente a lui tutte le colpe di quel che è successo tra Noah e Clark! 
Ora, se un poco vi abbiamo incuriosito, non vi resta che entrare nella serie Home e permettere al vostro cuore di rigenerarsi con storie d’amore una più romantica e passionale dell’altra. 

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram