Let's talk about books

Recensione: "Prima stagione" (Serie Harrisburg Railers #2) di RJ Scott & V.L. Locey

Titolo: Prima stagione
Titolo originale: First Season
Serie: Harrisburg Railers #2
Autori: RJ Scott & V.L. Locey
Trad.: Midnight Books
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Contemporaneo
Pagg.: 212 
Prezzo: € 4,99 
Data di uscita: 8 ottobre 2019
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon 

Sinossi 
Layton vuole il successo, Adler desidera una famiglia. Come può l’amore rendere possibili entrambe le cose?
Layton Foxx lavora sodo per ciò che ha realizzato. L’appartamento, la carriera, la possibilità di farsi un nome e lasciare il segno… deve tutto ai sacrifici che ha fatto. Con una tragedia alle spalle, non desidera e non ha bisogno dell’amore. Poi conosce Adler Lockhart, estroversa e sexy ala degli Harrisburg Railers, e di colpo non può sfuggire all’amore nemmeno volendo.
A Adler Lockhart ogni cosa è sempre stata servita su un piatto d’argento. Macchine, ville, soldi, la retta nelle migliori università private della Ivy League. L’unica cosa che gli manca sono dei genitori che si prendano cura di lui, o l’amore di un brav’uomo. Poi Layton entra nella sua vita privilegiata e gli mostra come può essere il vero amore. 

Recensione 
Se "Cambio di linea" (qui), primo volume della serie Harrisburg Railers, mi era piaciuto molto, "Prima stagione", sempre edito da Triskell Edizioni e tradotto da Midnight Books, mi ha letteralmente conquistata! RJ Scott e V.L. Locey hanno creato due personaggi ironici e irriverenti che, senza cadere nella volgarità o nelle battute triviali, mi hanno invogliato a leggere il romanzo con un perenne sorriso sulle labbra. 

Abbiamo conosciuto marginalmente sia Layton Foxx che Adler Lockart proprio nel primo libro. Layton è uno spin doctor, il professionista a cui ci si rivolge per risolvere le situazioni più spinose; nel caso dell'Harrisburg Railers deve gestire il coming out di Jared e Tennant e la rivelazione della loro storia d'amore. Adler, invece, ultimo acquisto della squadra, sembra non accettare pienamente il rapporto che lega Tennant all'allenatore della squadra: alcune sue esternazioni lette in "Cambio di linea" fanno proprio pensare che sia omofobo, ma ben presto ci rendiamo conto che questo suo atteggiamento è stato costruito per farsi accettare dagli altri. 
A prima vista, Adler e Layton sembrano due uomini realizzati con delle carriere lavorative in ascesa, ma in realtà entrambi hanno grossi traumi con cui fare i conti. Adler, figlio di ricchi imprenditori che non hanno mai avuto tempo per lui, è convinto di aver deluso i genitori poiché ha scelto l'hockey e non un lavoro in una delle aziende di loro proprietà; non ha mai avuto una vera famiglia se non quella di Apollo, il suo amico segretario e colf tuttofare.
Al contrario, Layton ha una famiglia anche troppo numerosa e impicciona che è sempre preoccupata per lui. 
I primi incontri fra i due sono abbastanza imbarazzanti — per noi lettori però davvero esilaranti — ma Layton capisce che Adler non ha filtri e dice tutto quello che pensa e che sotto quella montagna di muscoli ha un cuore grande e altruista. 

Ho amato il modo in cui le autrici hanno strutturato la storia tra i due protagonisti senza forzare i tempi e rendendo la narrazione molto naturale, alternando con maestria scene e dialoghi che fanno morire dalle risate a momenti seri e introspettivi. 
La paura con cui Layton si avvicina a Adler è direttamente proporzionale alla sorpresa che quest'ultimo prova innamorandosi. La dolcezza del grosso giocatore di hockey suscitata da quel bellissimo, intelligente ma anche timido ragazzo si coglie in ogni gesto e sguardo tra i due, e così lentamente Layton abbandona le proprie insicurezze fidandosi infine di un altro uomo. 
Adler è un uomo che ha avuto tutto dalla vita ma non ha mai sperimentato l'amore; la tristezza di una vita solitaria, però, non ha intaccato il suo buon cuore e la sua generosità — e infatti è sempre presente per le persone a lui vicine, anche se forse in modo un po' troppo diretto ed esplicito e a volte invadente.
Comprimari in questa bella storia d'amore ritroviamo, naturalmente, Jared e Tennant — i quali sono anche alle prese con il loro coming out — e il resto dei compagni di squadra, primo fra tutti il meraviglioso Stan che, con i suoi burberi modi russi, incoraggia e protegge. 

"Prima stagione" è un libro che consiglio caldamente: ha una bella trama e dei personaggi interessanti che mi hanno fatto divertire come non mi capitava da tempo leggendo un libro, e adesso non posso fare altro che aspettare il prossimo volume con impazienza e trepidazione. 

V.L. Locey biografia
V.L. Locey ama indossare i jeans, lo yoga, ridere a crepapelle, camminare, leggere e scrivere racconti allegri, la mitologia greca, i New York Rangers, i fumetti e il caffè (non necessariamente in quest’ordine.) Condivide la vita con suo marito, sua figlia, un cane, due gatti, una schiera di polli domestici assortiti e due tori di razza Jersey.
Quando non scrive storie d’amore piccanti, si diverte a trascorrere le giornate nel suo zoo nelle dolci colline della Pennsylvania con in mano una tazza di caffè java appena fatto. Inoltre, si può trovare spesso online su Facebook, Twitter, Pinterest, e Goodreads.

V.L. Locey contatti
Sito web clicca qui 
Facebook clicca qui
Twitter vllocey
Pinterest clicca qui 
Goodreads clicca qui
Blog clicca qui 

R.J. Scott biografia 
L'obiettivo di RJ è scrivere storie con un nucleo romantico, una strada accidentata che porta alla felicità e, cosa più importante, una spruzzata di 'per sempre felici e contenti'.
RJ Scott è un'autrice di best seller che ha creato più di novanta libri di genere gay romance. Narra storie piene d'emozione su personaggi complessi, cowboy, milionari, principi e sugli uomini che rimangono invischiati nelle loro vite. RJ è famosa per i suoi libri caratterizzati sempre da un lieto fine. Abita poco fuori Londra e spende ogni secondo che non passa con la sua famiglia a leggere o a scrivere. Scrive anche romance MF sotto lo pseudonimo di Rozenn Scott.
L'ultima volta che si è presa una settimana di ferie dalla scrittura non le è piaciuto per niente, e non ha ancora incontrato una bottiglia di vino che riesca a resisterle.

È possibile seguire R.J. Scott su:
Email rj@rjscott.co.uk
Webpage clicca qui
Facebook clicca qui
Twitter clicca qui
Yahoo clicca qui

Per una lista aggiornata di tutti gli eBook disponibili di RJ Scott e su dove acquistarli, si prega di visitare www.rjscott.co.uk 

Triskell Edizioni contatti
Facebook CLICCA QUI
Twitter CLICCA QUI
Instagram CLICCA QUI
Sito CLICCA QUI

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram