Let's talk about books

Recensione: "The next competitor" di Keira Andrews

Titolo: The next competitor - Edizione italiana 
Titolo originale: The Next Competitor
Autrice: Keira Andrews 
Trad.: Ciro Di Lella
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Contemporaneo/Sportivo
Pagg.: 284 
Data di uscita: 13 giugno 2019
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon

Sinossi 
Come farà Alex a concentrarsi sulle Olimpiadi, se a rischio c’è il suo cuore?
Per arrivare all’oro, il pattinatore Alex Grady deve allenarsi di continuo e con maggior vigore dei suoi avversari. Riuscire a completare un salto quadruplo diventa la sua ossessione e, non avendo filtri tra cervello e bocca, Alex non ha molti amici. Per non parlare di un fidanzato. Cosa importa se è ancora vergine a vent’anni? Le Olimpiadi si tengono solo ogni quattro anni, tutto il resto può aspettare. Le storie d’amore sono sempre troppo complicate e non ha tempo per pensarci.
Il che rende ancora più ridicolo l’interesse che Alex prova per il suo nuovo, noioso compagno di allenamenti, Matt Savelli. Il calmo, razionale “Capitan Cartone” è simpatico, ma, anche se Alex avesse tempo da perdere con l’amore, non è comunque il suo tipo. Eppure, sotto le spoglie da bravo da ragazzo di Matt si nasconde un uomo appassionato e sexy che risveglia in Alex un desiderio che non aveva mai provato prima e che non riesce a rinnegare… 

Recensione 
Immaginate un fisico esile, elegante e scattante, un ego spropositato, una sferzante dialettica mal tenuta a freno, un'Olimpiade da vincere a ogni costo e avrete Alexander Grady, protagonista de "The next competitor" di Keira Andrews, tradotto da Ciro Di Lella, edito da Triskell Edizioni.
 
Alex ha uno solo scopo nella vita: vincere i prossimi giochi olimpici. Niente e nessuno potrà mettersi tra lui e la medaglia d'oro. Men che meno Capitan Cartone, il bello e affascinante pattinatore canadese, sempre troppo gentile, generoso, allegro e con un sorriso che fa fremere lo stomaco.
Alex, il "povero" Alex, si ritrova a pensare sempre di più a lui: lo guarda di nascosto, sogna di lui, e questo gli provoca una certa sensazione — strana anche, perchè Alex ha sempre avuto solo il pattinaggio a cui dedicare ogni sforzo e pensiero. Non ha mai avuto un amico, né un hobby, non ha mai partecipato a una festa; la sua vita è composta di prove e allenamenti allo scopo di raggiungere la meta finale. Non ha mai avuto un fidanzato, tanto meno una semplice storia, e dunque, quando si scopre attratto da Matt, si sente spiazzato, appare incredulo: qualcosa che non sia il pattinaggio, non può affascinarlo così tanto. 

Keira Andrews descrive con evidente amore e passione il mondo del pattinaggio artistico, le emozioni dei pattinatori — il dolore, la fatica — le rinunce cui devono sottostare pur di raggiungere elevatissimi livelli agonistici. Con lo stesso ardore descrive anche la trepidante attesa delle gare e la gioia della vittoria. 

Alex e Matt amano entrambi questo sport, ma se per Matt il pattinaggio è una delle componenti della vita, per Alex è la vita stessa. Ha, infatti, accantonato tutto e tutti pur di raggiungere il primo gradino del podio olimpico, ed è talmente assorbito da questo suo sogno che si rende antipatico ad amici e colleghi, i quali lo ritengono solo l'ennesima primadonna egocentrica e piena di sé.
Frequentando Matt, però, Alex capisce che forse non esistono solo il ghiaccio e le gare, ma anche sentimenti come l'amore e la tenerezza. 
Matt, d'altro canto, dietro un temperamento allegro e il sorriso sempre pronto, nasconde una profonda insicurezza. 
I due ragazzi così, dandosi la possibilità di frequentarsi, si renderanno conto che possono sostenersi l'un l'altro, aiutandosi nei periodi più difficili. 

"The next competitor" racconta la crescita di due giovani ragazzi pieni di talento che, attraverso l'amore, scoprono loro stessi. È un libro in cui il fascino e la bellezza del pattinaggio — con le sue regole spesso dure e inclementi — rappresentano i comprimari perfetti per una dolce storia d'amore, di famiglia e amicizia vera.

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram