Let's talk about books

4/19/2019

Libri in uscita: "Il cuore non dimentica" di Charlie Cochet

by , in
Titolo: Il cuore non dimentica
Titolo originale: Forgive and Forget
Autrice: Charlie Cochet 
Trad.: Simona Busto
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Mystery/Suspense
Cover Artist: Paul Richmond
Data di uscita: 23 luglio 2019
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press 

Sinossi 
È sexy. È pericoloso. E non ricorda nulla. 

Joe Applin, il proprietario dell’Apple’N Pies, conduce una vita tranquilla e monotona e trascorre le giornate a servire clienti che vengono da ogni parte della città per gustare le sue deliziose torte fatte in casa. Insieme al suo bizzarro staff, Joe vive felice nel suo piccolo regno fatto di dolci e caffè. 

L’esperienza gli ha insegnato che l’amore è sopravvalutato e talvolta pericoloso. Non ha intenzione di ripetere gli errori del passato, ma poi incontra un uomo bellissimo e misterioso, senza nome e senza memoria, e non può negare che ci sia del tenero nell’aria. Non è tipo da correre rischi, né con il proprio cuore né tantomeno con la propria vita, ma più tempo passa con “Tom”, più rischia di perdere entrambi.
Sono una convinta sostenitrice che Friends always make better lovers. Gli amici fanno sempre gli amanti migliori. Probabilmente è un fatto scientifico, da qualche parte. Ma nel mondo del romanticismo, è una verità che può essere dimostrata più e più volte. Gli amanti sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, per un certo periodo di tempo, ma se si desidera una relazione duratura con la forza, l'amicizia è la chiave. 

Charlie Cochet biografia 
Charlie Cochet è un’autrice di giorno e un’artista di notte. Sempre pronta a soccombere ai mormorii della sua musa ribelle, nulla è irraggiungibile quando segue la sua passione. Da agenti avventurosi e sexy mutaforma a gentiluomini dell’alta società e detective dal carattere duro, i suoi eroi sono destinati a ritrovarsi in molti guai… e anche in tante storie d’amore!
Al momento Charlie vive nella Florida centrale ed è a completa disposizione di un Doxiepoo desideroso di dominare il mondo. Quando non scrive, di solito legge, disegna o guarda dei film. Va avanti a caffè, si nutre di musica e ama ricevere notizie dai suoi lettori. 

È possibile seguire Charlie Cochet su:
Sito web clicca qui
Blog clicca qui
E-mail charlie@charliecochet.com
Facebook clicca qui
Twitter @charliecochet
Tumblr clicca qui
Pinterest clicca qui
Goodreads clicca qui
THIRDS HQ clicca qui 

Dreamspinner Press contatti 
Facebook CLICCA QUI
Twitter CLICCA QUI
Instagram CLICCA QUI
4/18/2019

Libri in uscita: "Il ragazzo delle case mobili" di Marie Sexton

by , in
Titolo: Il ragazzo delle case mobili
Titolo originale: Trailer Trash
Autrice: Marie Sexton 
Trad.: Raffaella Arnaldi
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Genere: contemporaneo 
Pagg.: 346
Data di uscita: 1 maggio 2019 
Prezzo ebook: € 5,99 
Link per l'acquistoAmazon

Sinossi 
È il 1986, e quella che avrebbe dovuto essere l’estate più bella della vita di Nate Bradford è rovinata dal divorzio dei suoi genitori. Adesso, invece di passare l’ultimo anno di scuola nella sua città natale di Austin, in Texas, Nate vive con il padre a Warren, Wyoming, 2833 abitanti (una stima secondo lui generosa). Non c’è una piscina, o campi da tennis, nessun centro commerciale, neanche si prende MTV. L’intera scuola è meno popolosa di quanto fosse la sua classe in Texas, e Nate non riesce proprio a integrarsi in una cittadina dove i principali passatempi degli adolescenti sono il sesso e le droghe.
Finché non incontra Cody Lawrence. Cody è molto povero, proviene da una famiglia divisa e vive dal lato sbagliato dei binari del treno. Letteralmente. Ma Nate capisce che Cody è solo un bravo ragazzo che nella vita ha avuto sfortuna. E comincia a pensare che i sentimenti che prova per lui vadano oltre l’amicizia.
Ammettere di essere gay è già difficile, ma tra i pregiudizi locali e l’epidemia di AIDS che domina sempre più i titoli dei giornali, una cittadina come Warren è il posto peggiore in cui due ragazzi possano innamorarsi. 

Marie Sexton biografia 
Marie Sexton vive in Colorado. È una fan di qualsiasi cosa preveda uomini giovani e muscolosi che si ammucchiano l’uno sull’altro. In particolare ama i Denver Broncos e andare alle partite con suo marito. Spesso la accompagnano i suoi amici immaginari. Marie ha una figlia, due gatti e un cane, tutti uniti nel distruggere quello che resta della sua sanità mentale. Lei li ama lo stesso. 
Potete trovare Marie on line QUI

Triskell Edizioni contatti: 
Facebook CLICCA QUI 
Twitter CLICCA QUI 
Instagram CLICCA QUI
Sito CLICCA QUI
4/15/2019

Recensione: ""Delitto sulla montagna" di Jamie Fessenden

by , in
Titolo: Delitto sulla montagna
Titolo originale: Murder on the Mountain
Autore: Jamie Fessenden
Trad.: Emiliana Cordone
Casa Editrice: Dreamspinner Press 
Genere: Mystery/Suspense
Pagg.: 208
Cover Artist: Reese Dante
Data di uscita: 16 aprile 2019  
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon

Sinossi 
Jesse Morales si è appena laureato e aspira a diventare uno scrittore di gialli. Quando si offre volontario per prestare servizio una settimana sulla vetta del monte Washington, sa già che dovrà lavorare duro. Quello che non sa è che in mezzo alla nebbia troverà un cadavere, disteso tra le rocce, ucciso con un colpo alla testa. La vittima si rivela essere un giovane turista di nome Stuart Warren, allontanatosi poche ore prima dagli amici con cui stava visitando la montagna.

Kyle Dubois, un ispettore di polizia vedovo già da qualche anno, è costretto ad accorrere sulla scena del crimine in piena notte. Kyle e Jesse sono immediatamente attratti l’uno dall’altro, anche se per l’ispettore è difficile prendere sul serio quel pivello fissato con i romanzi polizieschi. Ma Jesse trova un modo per rendersi indispensabile a Kyle, prendendo una stanza presso l’hotel dove alloggiano i parenti e gli amici della vittima e introducendosi nella loro cerchia. Quello che scoprirà potrebbe portarlo a risolvere il caso… o a farsi ammazzare. 

Recensione 
Una notte nebbiosa in montagna, un giovane morto in circostanze misteriose, un gruppo di amici che nascondono molti segreti sono le premesse del nuovo giallo edito da Dreamspinner Press, "Delitto sulla montagna", di Jamie Fessenden, tradotto da Emiliana Cordone.

Jesse Morales — protagonista del romanzo — sta lavorando presso la stazione climatica situata sul monte Washington, quando ritrova nei boschi il cadavere del giovane Stuart Warren. Si rende conto sin da subito che il ragazzo non è vittima di una caduta accidentale ma di un brutale assassinio. 
Jesse ha uno spiccato spirito investigativo — il suo sogno è diventare un affermato scrittore di libri gialli —, pertanto spera di seguire da vicino le indagini per poter capire come lavora realmente la polizia. Il fatto che il suo cuore perda un colpo non appena vede l'ispettore incaricato del caso è irrilevante, vero?

Anche l'ispettore Kyle Dubois è affascinato dal giovane studente e, benché cerchi di tenerlo a debita distanza, l'intelligenza e le intuizioni di Jesse gli impediscono di allontanarsi da lui — consapevole che renderlo partecipe delle indagini non è, di certo, una buona idea.

"Delitto sulla montagna" è un bel giallo con una spruzzata di romance. Le indagini per la ricerca dell'assassino sono la parte predominante del libro, ma anche la storia d'amore fra Jesse e Kyle è appassionata e ben strutturata. 
Mi è piaciuta la figura di Kyle, un giovane vedovo che non ha mai nascosto né alla moglie né a se stesso la propria bisessualità; anche se non ha mai avuto l'opportunità di sperimentare con altri uomini, ha sempre saputo di essere attratto da loro. Scoprirsi, però, ferocemente attratto da un'altra persona, come mai lo era stato dopo la morte dell'amata compagna, lo destabilizza. E lo destabilizza ancora di più nel momento in cui Jesse viene direttamente collegato al caso su cui sta lavorando.

Ma quando l'amore arriva non concede tregua, e quindi i due uomini si ritrovano a seguire il loro cuore, anche se rischiano la vita mentre cercano il misterioso assassino di Stuart Warren.

Jamie Fessenden ha creato un ottimo intreccio investigativo descrivendo perfettamente non solo i personaggi principali, ma anche tutti i potenziali sospettati, rendendoli credibili e depistando il lettore sino alla risoluzione del mistero che, come ogni poliziesco che si rispetti, avviene attraverso momenti di grande tensione.

"Delitto sulla montagna" è un libro che certamente consiglio, soprattutto a chi, come me, ama le storie investigative con un pizzico di romanticismo.
4/14/2019

Libri in uscita: "Wild Magic" (Serie Trilogia #4) di Poppy Dennison

by , in
Titolo: Wild Magic
Titolo originale: Wild Magic
Serie: Trilogia #4
Autrice: Poppy Dennison 
Trad.: Emanuela Graziani
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Werewolves/Shapeshifters
Cover Artist: Anne Cain 
Data di uscita: 16 luglio 2019 
Link per l'acquistoDreamspinner Press 

Sinossi 
Joseph Anderson si ritrova con il cuore spezzato quando Dominick Levent, il suo miglior amico d’infanzia, si trasferisce lontano da lui. Anni dopo, Joseph è un agente immobiliare di successo, ha dei buoni amici, il sorriso facile e una splendida casa. Quando trova un leone di montagna morente che incredibilmente si trasforma nella sorella di Dominick, deve rintracciare il vecchio amico e riunirlo con i due giovani figli che lei si è lasciata alle spalle.

Dopo che Dominick riceve una telefonata che gli comunica la morte della sorella, si precipita a casa per proteggere i nipoti e vendicare la donna. Vedere Joseph, a cui aveva nascosto di essere un mutaforma, riporta alla luce sentimenti che aveva cercato di seppellire ma, dato che l’amico ha ormai scoperto la sua vera natura, forse può finalmente sperare in un futuro insieme con lui.

Volumi della serie Trilogia: clicca qui 

Poppy Dennison biografia 
Poppy Dennison è una vivace signora del sud che ha sviluppato un’ossessione per le cose che vagano nella notte fin da piccola, quando la porta di una stalla si è staccata dai cardini e l’ha quasi schiacciata. Convinta che fosse un fantasma che voleva attirare la sua attenzione, ha cominciato a cercare tutto quello che di misterioso e strano le succedeva attorno. Per niente soddisfatta di quello che ha trovato, Poppy ha viaggiato in Grecia, Malesia e Inghilterra per trovare la sua ispirazione in orsi imponenti e volpi grigie che l’hanno sciolta come il burro.  Il suo amore per il paranormale permane e dà frutti anche dopo trent’anni e scrive storie d’amore bollenti proprio su ciò che la teneva sveglia di notte. Se il fantasma della sua infanzia è fortunato, un giorno forse gli darà il suo lieto fine.

Poppy Dennison contatti
Website clicca qui
Facebook clicca qui
Twitter @PoppyDennison 

Dreamspinner Press contatti 
Facebook CLICCA QUI
Twitter CLICCA QUI
Instagram CLICCA QUI
4/14/2019

Libri in uscita: "Titano" di GotenS

by , in
Titolo: Titano 
Autore: GotenS
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Fantascienza
Pagg.: 168 
Prezzo: € 3,99 
Data di uscita: 20 aprile 2019
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon

Sinossi 
Helios aveva sempre sognato di andare su Titano, quella luna così misteriosa lo aveva attirato fin da quando era bambino. Finalmente è riuscito a prendere parte a una spedizione destinata a entrare in contatto con la sua misteriosa popolazione; qualcosa però va storto e la navetta sulla quale sta viaggiando viene abbattuta. 
Salvo per miracolo, fa la conoscenza di Deimos, una creatura completamente bianca e dagli occhi viola, che incute paura al solo sentir pronunciare il suo nome. Helios è costretto a convivere con lo spietato assassino, ma pian piano la paura lascia il posto a un senso di sicurezza. E forse a un sentimento più profondo. 

Triskell Edizioni contatti
Facebook CLICCA QUI 
Twitter CLICCA QUI 
Instagram CLICCA QUI
Sito CLICCA QUI
4/12/2019

Libri in uscita: "Senza più dubbi" (Serie Marshals #2) di Mary Calmes

by , in
Titolo: Senza più dubbi
Titolo originale: Fit to be Tied
Serie: Marshals #2
Autrice: Mary Calmes 
Trad.: Emanuela Cardarelli 
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Mystery/Suspense 
Cover Artist: Reese Dante 
Pagg.: 230
Data di uscita: 9 luglio 2019 
Link per l'acquistoDreamspinner Press 

Sinossi 
Miro Jones e Ian Doyle, vicesceriffi federali, sono adesso partner sia sul lavoro che fuori: la calma professionalità di Miro compensa il carattere passionale e irascibile di Ian. Ogni relazione, però, ha dei problemi, e a volte Miro si chiede quale posto abbia nel cuore del suo focoso amante. I nodi d’amore che così di recente li hanno uniti corrono forse il rischio di sciogliersi?

Il loro legame è continuamente messo alla prova da intrusioni familiari, amici benintenzionati e insicurezze personali. Inoltre, devono affrontare una vera e propria prova del fuoco anche al lavoro, quando un vecchio caso di Miro torna a perseguitarli. Ce ne sarebbe abbastanza per convincere Ian a farsi venire dei dubbi riguardo alla sua decisione di impegnarsi con Miro, il quale può solo sperare, a questo punto, che i sentimenti che legano lui e il suo partner siano talmente forti da resistere a tutto. 

Volumi della serie Marshals attualmente pubblicati in Italia
Senza più scuse (Marshals #1): clicca qui 

Mary Calmes biografia 
Mary Calmes crede nel romanticismo, nel lieto fine, e nella fiducia che mostrano i suoi personaggi nel poterlo raggiungere. Nelle sue vene scorre il caffè, pensa che la cioccolata dovrebbe essere un gruppo alimentare a parte, e attualmente vive nel Kentucky con un ninja peloso di tre chili che la protegge dagli uccellini, dai ragni e dai cani del vicino. 
Per rimanere aggiornati sulle sue riflessioni e il suo pandemonio (comprese le avventure del ninja), seguitela su Twitter @MaryCalmes o su Facebook e iscrivetevi alla newsletter dedicata ai suoi lettori, Mary’s Mob. 

Mary Calmes Book Blog clicca qui
Mary's Mob Newsletter clicca qui
Mary Calmes Website clicca qui

Dreamspinner Press contatti 
Facebook CLICCA QUI
Twitter CLICCA QUI
Instagram CLICCA QUI
4/10/2019

Recensione: "Provocazione" (Serie Enlightenment #1) di Joanna Chambers

by , in
Titolo: Provocazione
Titolo originale: Provoked
Serie: Enlightenment #1
Autrice: Joanna Chambers
Trad.: Claudia Milani
Casa Editrice: Triskell Edizioni 
Genere: Storico
Pagg.: 214
Data di uscita: 9 aprile 2019
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon 

Sinossi 
David Lauriston sta facendo di tutto per affermarsi all’interno del facoltoso mondo legale di Edimburgo. Come se non bastassero le sue umili origini a intralciargli la strada, la recente decisione di difendere un gruppo di tessitori accusati di tradimento fa nascere nei colleghi il sospetto che David possa nutrire simpatie radicali. In questo scenario, l’ultima cosa di cui ha bisogno è accettare di aiutare il fratello di uno dei tessitori condannati a trovare l’agente provocatore che ha istigato la rivolta. 

La sua vita personale non va molto meglio. Tormentato dai desideri proibiti verso il suo stesso sesso e dai ricordi dolorosi dell’amico d’infanzia di cui una volta era invaghito, David fa di tutto per condurre un’esistenza casta, pentendosi amaramente ogni volta che i suoi propositi vengono meno.

Ma all’improvviso, nella sua esistenza repressa e disciplinata, irrompe Lord Murdo Balfour.

Cinico, edonista e impenitente, Murdo è il contrario di David. Mentre quest’ultimo rifiuta persino l’idea di contrarre un matrimonio privo di amore al solo scopo di preservare le apparenze sociali, Murdo è deciso a sposarsi, un giorno, senza per questo rinunciare alla compagnia degli altri uomini. Per quanto David possa essere inorridito dall’inveterato egoismo del gentiluomo, non riesce tuttavia a resistergli.

Murdo lo tenta e lo irrita allo stesso tempo, distraendolo dalla promessa di trovare l’agente governativo responsabile del triste destino dei tessitori e costringendolo a riconoscere i propri desideri carnali.

Ma potrebbe Murdo essere più che una semplice distrazione?
Magari proprio l’uomo a cui David sta dando la caccia? 

Recensione 
L'anno è il 1820. Broad Street — la via principale di Stirling, antica capitale della Scozia — è in fermento. Pullula di "uomini, donne e bambini, di alta e bassa estrazione." Sono tutti in attesa di celebrare la sgradevolezza dell'esistenza, l'ordine intricato di compassione e crudeltà, di commiserazione e disprezzo, di violenza e dolore privo di ogni possibilità di riscatto che definisce la vita. 

Da qui ha inizio "Provocazione", primo volume della serie Enlightenment, di Joanna Chambers, edito da Triskell Edizioni. Da un fatto realmente accaduto, e da un incipit e un primo capitolo che contengono, di per sé, tutto: il folle potere della ricchezza e lo squallore della povertà, il desiderio dei più forti di sopraffare e annientare i più deboli, l'inefficacia e l'impotenza della giustizia quando è irrisa dalla malvagità. 
"Provocazione" è, dunque, un racconto dal punto focale ristretto che riesce a trasportarci, con grande naturalezza, in un'epoca lontana e distante eppure, allo stesso tempo, vicina. Capace di instaurare, cioè, con ognuno di noi un rapporto intimo e vitale. Perché questo libro è, innanzitutto, un campo di battaglia che consegna all'amore una cattiva reputazione. Ed è anche una storia di amicizia e di famiglia, di fede e ragione, di perdono e vendetta. Ed è, in ultima analisi, una riflessione sui conflitti esteriori e interiori che incidono sul modo in cui costruiamo e viviamo le relazioni umane. 
Al di là del periodo storico descritto, infatti, vi ricorrono temi che potremmo definire universali poiché sono in grado di attraversare il tempo e lo spazio, mettendo in luce la capacità dell'uomo di confrontarsi, coraggiosamente ed eroicamente, con la crudeltà e l'oppressione. Ma vi è anche una dimensione più soggettiva che riguarda la propria gerarchia di valori e sentimenti morali, con cui tutti, almeno una volta nella vita, dobbiamo fare i conti. Succede, ad esempio, quando ci troviamo di fronte a forme di intolleranza e repressione da parte di individui incapaci di promuovere e rispettare il nostro diritto alla diversità. 
E, in effetti, Joanna Chambers sintetizza mirabilmente le lotte per la libertà e l'autodeterminazione, certi dolori inevitabili, i concetti di amore, vocazione e fedeltà intrecciando il piano storico con uno più personale, che è tipico di una narrazione di eventi immaginari, sì, ma pur sempre plausibili. 
Joanna Chambers rievoca personaggi realmente esistiti e ci fa dono di un'apertura di romanzo la cui materia è davvero rara nel M/M. È potentissima e straziante, gravida di solennità ma priva di retorica e affettazione. 

A me sembra che questo sia il primo punto di forza del libro: con un talento innato e un'abilità che non può lasciare indifferenti, l'autrice sfrutta il tumulto dell'insurrezione scozzese del 1820 per dare vita a due protagonisti maschili pieni di contraddizioni che riflettono, come un'immagine allo specchio, le lacerazioni del loro Paese. 
Emerge così, sin dalle prime righe, il tessuto culturale e sociale di una collettività articolata ed eterogenea, in cui si mescolano e si contrappongono tradizionalismo e progresso. 
"Provocazione", però, è lontano dall'essere un manifesto politico. Joanna Chambers non manipola gli eventi per impartirci una lezione di storia o di cieco rigorismo. Le sue parole sono, invece, al servizio del passato e del presente in un modo dolente e umano. Ci ricordano, infatti, cosa vuol dire spendere la propria vita nella precarietà e in condizioni di miseria, o in un clima di vessazione che frustra non soltanto i desideri, ma persino la libertà. Ancora, le sue parole ci ricordano cosa significa vivere nella paura e nella menzogna, o nel coraggio e nel fervore degli ideali, lasciando che i limiti, i difetti, le ossessioni e le imperfezioni di un'epoca si manifestino da soli senza per questo assolversi. 

Un'altra caratteristica importante che rende "Provocazione" un libro davvero bello e prezioso è che ogni parte di cui è composto non prevale mai l'una sull'altra. La storia dei personaggi principali non indebolisce la storia dei personaggi secondari; l'esplorazione dei rapporti di amicizia e delle dinamiche di potere non toglie spazio agli intrighi e al mistero; il peso della religione non cancella i momenti di intimità. 
La magia quindi è tutta qui: ogni elemento è ricco, trascinante e carico di una sincera risonanza emotiva. 
Ciò che va in scena, comunque, non serve soltanto a costruire una semplice storia d'amore, ma serve anche a raffigurare un mondo in cui il sistema politico e gli affari pubblici, gli usi e i costumi, la moda e il linguaggio sono il fondamento di un tempo diverso dal nostro. Joanna Chambers, anche attraverso i dialoghi, ne riproduce gli odori e i sapori. Reimmagina, con un'aderenza alla realtà dell'epoca frutto di un serio lavoro di ricerca, la cupezza scivolosa dei vicoli di Edimburgo, la consistenza dei suoi giorni e delle sue notti. 
E dal momento che questo primo volume della serie Enlightenment è una spietata e malinconica rappresentazione di una struttura sociale in piena trasformazione, Joanna Chambers sceglie come protagonisti del racconto due personaggi figli del loro tempo — anche se "Provocazione" è, in realtà, la storia di David Lauriston. 
Breve premessa: David discende da una famiglia di agricoltori, per studiare legge si è trasferito dal suo villaggio di origine a Edimburgo, dove ormai lavora e sta muovendo i primi passi di avvocato totalmente sprovvisto di appoggi politici e di un sicuro sostegno economico. 
Il suo co-protagonista — anzi, direi quasi il suo antagonista — è Murdo Balfour, ricco e privilegiato figlio di un potente uomo scozzese. 
I due si incontrano una sera, per caso, in una locanda e finiscono con il cedere alla loro improvvisa ma inaspettata attrazione, certi che non si rivedranno mai più.  Ma la cerchia di conoscenze e amicizie che hanno in comune sembra giocare con il destino e con le loro vite, vanificando di fatto la separazione. Per loro, rivedersi significa riaccendere una passione che credevano, più o meno coscientemente, esaurita, un'attrazione feroce che, però, non può durare per sempre e le cui conseguenze possono essere ignorate. 
E, difatti, Joanna Chambers sceglie di non forzare la mano. Se da una parte comincia a scoprire e a esplorare le vulnerabilità e le imperfezioni di David e Murdo, dall'altra costruisce una serie di interazioni punteggiata, sì, da una tensione sessuale esplosiva, ma dettata comunque dal grado di intimità di due persone che sono ancora essenzialmente estranee. D'altronde, i loro modi di pensare appartengono ai lati opposti di una società che appare in dissoluzione. Ed ecco, quindi, che non mancano sfide e turbolenti scontri verbali, mentre sentono entrambi di sprofondare verso una fine inevitabile e, nonostante tutto, incomprensibile. 
Certo, i due non possono prendere in considerazione l'idea di intrattenere una relazione a lungo termine, ma il nodo della questione — presumibilmente lo stesso su cui si fonda e si svilupperà l'intera serie — è la loro appartenenza, per nascita e per posizione, a due diverse classi sociali. 
David ha ricevuto una rigidissima educazione presbiteriana, che ha contribuito allo sviluppo di un insieme di sentimenti negativi nei confronti della propria omosessualità. Non vuole tradire la sua natura ma non intende neanche abdicare ai valori religiosi nei quali fermamente crede. E se ogni tanto cede alla tentazione, rimane tuttavia sempre in lotta con se stesso e alla ricerca di un posto nel mondo che non lo costringa a ingannare se stesso né, soprattutto, gli altri. 
La sua integrità morale fa da contraltare al magnetismo, alla spietatezza e all'ironia derisori di Murdo Balfour. Il quale non subisce il fascino dei dettami religiosi e ha imparato da tempo a obbedire ai propri demoni e a volersi bene. Di sicuro, sa anche come assecondare gli oscuri meccanismi di potere che derivano dalla sua posizione privilegiata. Consapevole — almeno quanto un David animato dal desiderio di progresso ed emancipazione dei più deboli — che il baluardo della nobiltà non è più impenetrabile. 
Balfour ha già un presentimento di sconfitta. Sa che è in corso un processo di cambiamento radicale, e per questo, forse, cerca di essere libero e lontano dai luoghi comuni. Per questo, forse, rimane colpito — più di quanto non voglia ammettere — dalla volontà intransigente di David Lauriston. Così come David è colpito e irretito da Murdo, tentato e provocato da quella figura oscura e scandalosa che lo obbliga a uscire, anche se per poco, da una gabbia di solitudine, sensi di colpa e costrizione. 
Perché, per quanto l'uomo si sforzi di indirizzare i destini e di essere coerente e razionale, la verità è che spesso e volentieri è mosso e governato dalle sue emozioni. In modo particolare, quando scopre la forza dirompente del desiderio. Di quel sentimento di attesa disordinato e stupido e confuso che mette a nudo il suo cuore mentre lo spinge ad andare oltre la superficie, per conoscere se stesso più in profondità, per scoprire e accettare quello che lo rende davvero vivo. 

Il racconto di "Provocazione" — romanzo meravigliosamente atipico nel panorama M/M e meravigliosamente tradotto da Claudia Milani — segue lo svolgersi degli eventi dal punto di vista di David. La sua visione limitata non ci permette mai di afferrare fino in fondo la natura ambivalente di Murdo, e ritengo questa una scelta indovinata e riuscitissima. 
Per di più, i due sono sostenuti da figure minori originali, e dai colori forti e vivaci, che rappresentano ogni strato della società e lasciano un segno del loro passaggio.  

In definitiva, mi sono affezionata a David Lauriston, insieme a lui mi sono sentita provocata e sedotta dal carisma pericoloso di Murdo Balfour e ho amato il talento di Joanna Chambers, la sua capacità di descrivere i drammi e le complesse sfaccettature dell'animo umano, in un climax emotivo struggente e carico di rimpianti e attese.
In fondo, se ogni fine è possibile, lo è anche un nuovo inizio. Quell'irriducibile e profondo bisogno di passione e libertà che vuol dire tutto, o forse niente. Ma che per il momento può bastare.

4/08/2019

Recensione: "Chi siamo davvero" (Serie Enhanced World #2) di Victoria Sue

by , in
Titolo: Chi siamo davvero
Titolo originale: Who We Truly Are
Serie: Enhanced World #2
Autrice: Victoria Sue
Trad.: Claudia Nogara
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Other Paranormal/Science Fiction
Cover Artist: Paul Richmond
Pagg.: 227 
Data di uscita: 9 aprile 2019
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon

Sinossi 
Talon sta perdendo il controllo delle sue letali abilità. Pronto a qualsiasi cosa pur di tenere Finn al sicuro, Talon lotta per proteggere l’uomo che ama con tutto il cuore e per non diventare il rischio maggiore per la vita del suo amato.

A Finn invece non resta altra scelta se non di offrirsi come esca alle oscure forze che rapiscono i bambini potenziati: dovrà esporsi a pericoli per cui non è pronto né addestrato, e dovrà farlo da solo.

Avrà Talon la forza per affrontare quest’ultima battaglia? Riuscirà a sconfiggere coloro che vogliono distruggere Finn e la squadra oppure alla fine si renderà conto che, per battere il loro nemico e la sua terribile minaccia, la più grande lotta che dovrà sostenere è quella contro se stesso? 

Recensione 
“Manu, dove siamo?”
“Non ne ho la più pallida idea! So solo che appena ho iniziato a leggere Chi siamo davvero di Victoria Sue mi sono ritrovata in questo edificio, che sembra essere sotto assedio. Oh, cavoli, Fede, guarda! Ma quelli sono…?”
I nostri occhi si soffermano su un gruppetto di uomini piuttosto massicci e su quello che pare un ragazzino di diciassette, diciott'anni al massimo.
Barare? Non è un cazzo di gioco, Finn.”
Sentiamo una profonda voce infuriata rivolgersi contro il ragazzo. Non si tratta di un semplice ragazzo — ne prendiamo atto con sbigottito stupore —, ma di Finley Mayer, ventiquattro anni, umano, recluta in addestramento di una squadra segreta dell'FBI, composta da umani potenziati. E colui che lo sta aggredendo verbalmente altri non è che Talon, potenziato, suo caposquadra e suo partner nella vita. 

Wow! Siamo a dir poco elettrizzate di essere piombate nuovamente nel mondo creato da Victoria Sue, dove accanto a umani normali convivono umani con poteri straordinari. Peccato che la maggior parte delle persone non veda di buon occhio i potenziati: in effetti, ne sono piuttosto terrorizzate. 
I potenziati godono di pochissimi diritti, sono continuamente discriminati e, di fatto, sono prigionieri in un paese che non permette loro di avere il passaporto per poter espatriare. Finalmente, però, qualcosa si sta smuovendo anche ai piani alti del governo. 
Nel primo libro di questa serie avvincente, abbiamo avuto modo di conoscere la squadra H.E.R.O. al completo e di apprendere le diverse abilità di Talon, Gael, Vance, Eli e Sawyer. Abbiamo tifato per il giovane Finn, disposto a sopportare un buon numero di sacrifici pur di riuscire a entrare nell'FBI e abbiamo sentito il nostro cuore accelerare i battiti di fronte al sentimento sempre più intenso e inevitabile che intreccia le vite del giovane e di Talon. 
Di una cosa siamo assolutamente certe: Finn è un catalizzatore di guai. Sul serio! I guai lo trovano come se un faro lo illuminasse continuamente. 

L'autrice ha creato personaggi dal forte impatto emotivo che riescono a incastrare, meravigliosamente bene, le differenze e le diverse sfaccettature caratteriali come perfette tessere di un puzzle. 
Da un lato abbiamo Finn, giovane determinato, dolcemente ingenuo e altruista, disposto a tutto per dimostrare di essere degno della squadra. Una squadra che, con l’eccezione di Gael e Vance, vede in lui un ragazzino inesperto e impreparato. 
Dall'altro, c’è Talon, un uomo tutto d'un pezzo, dal passato tormentato — di cui finalmente iniziamo a scoprire alcuni frammenti —, che d'improvviso si ritrova a dover fare i conti con sentimenti ed emozioni difficili da gestire: l'amore che lo trascina verso Finn, il terrore di fargli del male ma, al contempo, il lacerante desiderio di averlo sempre accanto. 
 
A volte Talon desiderava non aver mai conosciuto Finn. A volte avrebbe voluto solo scappare e nasconderlo da qualche parte per tenerlo al sicuro. Qualche luogo remoto… la Groenlandia aveva il suo fascino, per esempio. 

In un crescendo di tensione e adrenalina, si rimane talmente coinvolti dalle vicende di questi ragazzi che si fatica a lasciarli andare. Ci sono le loro vite e c’è il loro lavoro. E questa volta la posta in gioco è altissima, perché sono stati presi di mira dei bambini. 
Finn è consapevole che il suo addestramento non è ancora completato. Non ha desiderio di mettersi in mostra per il puro gusto di vantarsi. Vorrebbe, però, che la squadra e in particolar modo l’uomo che ama sempre di più non lo vedessero come un ragazzino, o come un peso o una risorsa; vorrebbe piuttosto che riconoscessero le sue capacità. 

Abbiamo apprezzato moltissimo questo aspetto di Finn. Lui non è un superuomo e non risolve situazioni con colpi di scena mozzafiato, non agisce da solo. È un uomo consapevole dei propri limiti e non ha alcuna paura di chiedere aiuto… sebbene questo significhi doversi appoggiare a dei ragazzini (questa volta, nel vero senso della parola). 
Troviamo credibili e profondamente veri il tormento di Talon e le sue paure. Ma, a volte, l’amore prende strade inaspettate e ci obbliga e scegliere dei percorsi inusuali. Finn deve dimostrare di non essere solo un ragazzo da copertina. Talon deve mostrare maggior fiducia nel suo partner, ma soprattutto deve imparare a non soffocarlo con il suo bisogno di proteggerlo. 
Le indagini proseguono lasciando il lettore sul chi vive; le emozioni e la passione risalgono prepotentemente verso la superficie facendoci palpitare il cuore e, in tutto ciò, continuiamo a scoprire nuovi tasselli sugli altri componenti della squadra desiderando di conoscerli sempre di più. 

Sbattiamo le palpebre un po' confuse. E adesso cosa succede? Uffa! Siamo ritornate indietro, nel nostro mondo, alla nostra vita. E… non abbiamo saputo resistere in alcun modo: siamo andate a sbirciare la sinossi del terzo volume per scoprire chi saranno i futuri protagonisti. Ora, stiamo gongolando in attesa di leggere il continuo quanto prima, perché — davvero — gli H.E.R.O. lasciano un segno difficile da cancellare.

My Instagram