Let's talk about books

Recensione: "BFF - Best Friends Forever" di K.C. Wells

Titolo: BFF - Best Friends Forever 
Titolo originale: BFF
Autrice: K.C. Wells 
Trad.: Valentina Andreose
Casa Editrice: Dreamspinner Press 
Genere: contemporaneo 
Pagg.: 181 
Cover Artist: Reese Dante
Data di uscita: 2 aprile 2019  
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon

Sinossi 
Sto per fare qualcosa di straordinario che potrebbe cambiare… tutto.

Ho conosciuto Matt in seconda elementare, e da allora siamo inseparabili. Abbiamo frequentato le stesse scuole, abbiamo studiato allo stesso college. Abbiamo trovato lavoro nella stessa città e condiviso un appartamento. E quando la mia vita ha preso una svolta inaspettata, Matt era lì accanto a me. In ogni momento importante della mia vita, lui c’era. E la cosa più meravigliosa è che, dopo tutti questi anni, siamo ancora migliori amici.

Il che mi porta a questo momento, in cui tutto potrebbe finire: vorrei dirgli che lo amo, che lo amo davvero, ma ho paura di come reagirà. Devo trovare il modo giusto per farlo, perché rischio di perderlo... per sempre. 

Recensione 
Dopo aver letto "BFF – Best Friends Foverer" di K.C. Wells, tradotto con cura da Valentina Andreose e edito da Dreamspinner Press, ogni qualvolta qualcuno mi chiederà un consiglio su libri che parlano di miglior amici che si innamorano, questo sarà sicuramente il primo di cui farò menzione, perché è anche il migliore e il più bello che io abbia mai letto finora. 

"BFF" è un libro vero. È realistico. Dalla prima all'ultima pagina, racconta in modo coerente come un'amicizia dolcissima ed esclusiva abbia legato due bambini di sette anni fin dal loro primo incontro, trasformandosi — anzi, evolvendosi, per usare le parole di David — in un meraviglioso amore, e rendendo entrambi consapevoli, dopo circa vent'anni, che tale sentimento non può che toccarli entrambi.
E non posso esimermi dal fare i complimenti all'autrice che, partendo da una storia vera alla quale è rimasta parecchio fedele, è riuscita a creare un romanzo che non smette mai di emozionarci con la sua dolcezza, semplicità e realismo, non forzando mai le situazioni — perché la realtà di David e Matt era già così bella da meritare di essere scritta con la sensibilità che li contraddistingue.
Altro elemento che mi ha fatto innamorare di questo libro è stata la scelta di K.C. Wells di affidare il racconto della storia esclusivamente a David, come fosse un libro da scrivere per un concorso letterario, con un soggetto che lui conosce da sempre alla perfezione. A suggerirlo è lo stesso Matt: chi meglio del suo migliore amico può raccontare come e perché è nato il loro amore? 

David quindi ci racconta vent'anni della sua vita, sin da quando era un bambino in seconda elementare, impegnato solo a studiare per essere il più bravo in tutte le materie e con il naso sempre seppellito nei libri. Matt è il nuovo arrivato e non si dimostra tanto in gamba come lui in ambito scolastico, ed è solo grazie a David se i suoi genitori scoprono che soffre di dislessia, aiutandolo così a superare disagi e difficoltà. 
Ma la cosa più importante è che, dalla loro prima chiacchierata, David e Matt diventano amici, i migliori amici per sempre.
I capitoli si susseguono condensando il passare del tempo in momenti dolci e significativi, tra separazioni e ritorni, tra gli anni scolastici, le ragazze, i successi a scuola di David e l'abilità di socializzare di Matt, la fine dell'università e il lavoro. Con la loro amicizia che è sempre lì, solida ed esclusiva, supportata dai genitori di entrambi, tanto da essere diventati un'unica famiglia. 
La consapevolezza di come il loro sentimento si sia trasformato in amore, silente ma tangibile in tanti pensieri e gesti spontanei, viene accolto da entrambi con la stessa serenità che caratterizza da sempre il loro rapporto. È un'evoluzione spontanea, vera, perché Matt e David sanno che nessuno è mai stato tanto importante nella loro vita quanto lo sono loro due, l'uno per l'altro. E dopo i primi approcci un po' imbranati, anche l'amore raggiunge quel senso di compiutezza che li ha sempre legati. 

La storia di David e Matt merita di essere letta perché arriva al cuore. Crescerete con loro ridendo delle loro imprese e tenendoli per mano nei momenti più tristi, vi rallegrerete per i loro successi e sospirerete con il loro amore. Sarà difficile non essere partecipi di ciò che viene narrato, anche grazie al grande talento dell'autrice. 
K.C. Wells è riuscita a rendere alla perfezione le caratterizzazioni sia di Matt e David durante le varie fasi della loro vita, sia di tutti gli altri personaggi che li accompagnano nei loro vent'anni di amicizia, soprattutto dei loro genitori, i migliori osservatori di sempre. 

"BFF – Best Friends Forever" è uno di quei libri che definiamo, solitamente, la copertina di Linus perché fa sorridere e ci riscalda con la sua meravigliosa e semplice realtà, e David e Matt si riserveranno sicuramente un posticino nel vostro cuore. Nel mio lo hanno preso, con le loro mitiche tartarughe.
Consigliatissimo!

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram