Let's talk about books

Recensione: "Quando ti tocco" (Serie Mates #4) di Cardeno C.

Titolo: Quando ti tocco
Titolo originale: To touch you
Serie: Mates #4
Autore: Cardeno C. 
Trad.: Valentina Chioma 
Casa Editrice: Triskell Edizioni 
Genere: Paranormal 
Pagg.: 266 
Data di uscita: 8 febbraio 2019 
Prezzo: € 4,99
Link per l'acquisto: Amazon 

Sinossi 
«Si chiama Salvatore Rossi. È un vampiro. Ed è il mio vero compagno.»

Facendo affidamento solo su se stesso, Salvatore Rossi è fuggito da un’esistenza senza prospettive e ha raggiunto l’apice del successo negli affari. Proprio quando ha tutto ciò che ha sempre desiderato, il destino gli lancia una sfida a cui non può far fronte da solo, e un giovane mutaforma arriva in suo soccorso. 

Sin dalla sua infanzia, la famiglia di Yoram Smith è certa che il ragazzo diventerà Alfa e salverà il branco dalla lenta rovina. Quando arriva il momento per un nuovo capo branco, Yoram è costretto a destreggiarsi tra il doversi prendere cura di un branco frammentato e l’occuparsi di un compagno assente. E la sua forza ne soffre. 

La trasformazione in vampiro non ha modificato la filosofia di vita di Salvatore: se non dipendi da nessuno, nessuno potrà deluderti. Ma quando il ragazzo che gli ha salvato la vita diventerà un uomo bisognoso del suo aiuto, il freddo vampiro dovrà ritrovare la sua umanità. 

Recensione 
Mates, ovvero Compagni. 
Nella storia dei lupi, dei branchi di Etzgadol, Kfarkattan e Miancaren, viene tramandato da tempo immemore quanto sia raro e prezioso trovare il proprio compagno predestinato. Colui, o colei, che sarà scelto dal fato sarà benedetto dall’unione della propria anima, in modo permanente e indissolubile, con quella del proprio vero compagno, in un legame impossibile da spezzare. Lo dicono gli antichi testi e mai nessuno ha messo in discussione queste parole, tramandate di generazione in generazione. I compagni possono solo essere di sesso opposto: un maschio in cui la parte del lupo è predominante ha bisogno di una femmina per rimanere ancorato al proprio lato umano e per non smarrirsi nella fiera, così come la femmina necessita di un maschio per far emergere il lupo fino ad allora nascosto dentro di lei. I due non si incontrano prima dell’età adulta, perché in caso contrario, se si legassero così giovani, non riuscirebbero più a stare separati, compromettendo una parte della loro crescita. I veri compagni possono essere solo mutaforma e sono molto rari. 
O forse non è del tutto esatto? Possibile che gli antichi testi non siano così accurati? 
Nei libri precedenti abbiamo visto lupi riconoscere il proprio vero compagno, maschio, fin dalla tenera età e abbiamo visto un mutaforma legare con un vampiro. 
Bene, per leggere il quarto e conclusivo capitolo di questa appassionante serie vi consigliamo caldamente di leggere i primi tre volumi, altrimenti perderete delle connessioni fondamentali per capire le dinamiche descritte, perderete il piacere di ritrovare personaggi passati di cui magari vi innamorerete. 
Possiamo definire, in un certo senso, "Quando ti tocco" una storia corale, in cui tutti i fili che Cardeno C. ha tessuto nel corso degli altri libri si uniscono in queste pagine a rivelare un disegno nella sua interezza, nelle relazioni tra i personaggi e negli intrecci della storia.  

Protagonista è il giovane Yoram — permetteteci di darvi un assaggio di quanto appena scritto circa l’intreccio tra i personaggi —, cugino di quel Jonah compagno di Zev del primo volume "Risvegliami", nonché nipote di Ethan, piccolo mutaforma legato al vampiro Miguel del secondo volume "Per Sempre". E… migliore amico di Korban Keller, futuro alpha del branco di Miancaren, protagonista del terzo libro, "Nei tuoi occhi". Tutto chiaro, no? 
Nonostante si tratti di una serie fantasy, ci troviamo a lottare con le unghie e con i denti contro il bigottismo radicato, che purtroppo tanto fantasy non è. Niente verrà regalato perché tutto dovrà essere conquistato con il sacrificio, l’impegno, la responsabilità, l’amore, la passione.
Yoram è solo un bambino, quando incontra per la prima volta il compagno predestinato: colui che un giorno completerà la sua anima è un umano ed è l’adulto che gli sta di fronte. Nella sua dolce innocenza di fanciullo, tutto quello che Yoram sa è che deve andare da lui e che quell’umano ha un odore meraviglioso. Di arance e miele. Più di ogni altra cosa desidera sapere il suo nome. 

“Come avrebbe fatto a ritrovarlo se non sapeva di chi chiedere?”

Nel corso degli anni, Yoram continuerà a seguire il suo Sal da lontano. Diviso tra il senso di responsabilità nei confronti del branco e la necessità di salvaguardare il proprio compagno, crescerà diventando l’Alpha perfetto per guidare Miancaren. Cuore e mente che, invece di lottare tra loro, seguono pazientemente la stessa strada, non priva di buche o di brusche salite. Yoram non è certo esente da dubbi ma avrà la tenacia e la forza d’animo di perseverare nelle scelte fatte, anche a costo di soccombere lui stesso. 

Avremmo voluto avere l’opportunità di conoscere meglio Salvatore, sapere di più su quest’umano che, dal giorno alla notte, si ritrova trasformato in vampiro e di come, dopo anni, prenda consapevolezza di quanto sia importante per lui quel lupo che lo ha riconosciuto fin da bambino. È come se l’autore, per una volta, avesse scelto di lasciare la storia d’amore sullo sfondo, provocando un pizzico di disappunto per gli amanti del romance firmato Cardeno. 
Una menzione ad honorem per il personaggio di Toby: grazie per tutte le risate che ci hanno accompagnato durante la lettura! 

Volumi che compongono la serie Mates
Risvegliami (Mates #1): clicca qui 
Per sempre (Mates #2): clicca qui
Nei tuoi occhi (Mates #3): clicca qui

Cardeno C. biografia 
Cardeno C. – CC per gli amici – è un romantico senza speranza che vuole aggiungere tanta felicità e un po’ di “awww” nella giornata di un lettore. Scrivere è una piacevole pausa dalla vita reale come associato in una compagnia e come volontario per le organizzazioni dei diritti civili dei gay. Le storie di Cardeno spaziano dal dolce all’intenso, dal contemporaneo al paranormale, lunghe e brevi, ma includono sempre relazioni forti e passeggiate per il tramonto del lieto fine. Le sue serie Home, Family e Mates hanno ricevuto premi da Love Romances, More Golden Roses, Rainbow Awards, Goodreads M/M Romance Group, e numerose recensioni. Ma ancora più speciali per Cardeno sono le reazioni dei lettori, come quando gli dicono: «Porti gioia e amore e li rendi parte della vita quotidiana.»
Sito: clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram