Let's talk about books

Recensione: "C'era una volta un lupo" (Serie Lupi ribelli #1) di Rhys Ford

Titolo: C'era una volta un lupo
Titolo originale: Once upon a wolf 
Serie: Lupi ribelli #1 
Autrice: Rhys Ford 
Trad.: Veronica Zana
Casa Editrice: Dreamspinner Press 
Genere: Paranormal, Werewolves/Shapeshifters
Cover Arstist: Reece Notley 
Pagg.: 107 
Data di uscita: 9 ottobre 2018 
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon

Sinossi 
Le giornate di Gibson Keller sono piuttosto monotone: si sveglia presto, fa qualche lavoretto, beve litri di caffè, e si prende cura del fratello maggiore Ellis, intrappolato nella sua forma di lupo da quando è tornato dalla guerra. È una vita semplice, fatta di lunghe corse su due gambe – o quattro – e serate tranquille… finché Ellis non insegue un bell’uomo giù da un dirupo, facendolo cadere nelle acque gelate vicino alla loro baita, e la vita di Gibson cambia per sempre. 

Per Zach Thomas, comprare un vecchio B&B è un nuovo inizio. Dopo essersi lasciato alle spalle la vita di città, desidera trovare solo pace e tranquillità, e fare delle escursioni lungo i sentieri dietro la sua proprietà sembra abbastanza sicuro; almeno finché un enorme lupo nero non lo insegue fino al lago, dove rischia quasi di affogare. Scoprire che i licantropi esistono davvero lo sconvolge, ma non quanto l’uomo che lo salva dalle acque gelide per poi accomodarsi nel suo cuore come se fosse casa propria. 

Amare un licantropo – amare Gibson con tutti i suoi segreti – presenta delle difficoltà, ma Zach è convinto che valga la pena lottare per il loro amore, soprattutto perché il suo cuore sa che sotto la maschera del grande lupo cattivo si nasconde un principe. 

Recensione 
Il tema dei licantropi e dei mutuforma è stato — ed è — ampiamente utilizzato nel romance, sia in quello classico sia nel male to male, quindi spesso gli elementi di base della trama dei vari romanzi sono simili: troviamo il riconoscimento dell'anima gemella o del compagno predestinato e i problemi e le avversità da affrontare per conseguire l'agognato lieto fine.
Ecco, con "C'era una volta un lupo", primo capitolo della serie Lupi ribelli, tradotto da Veronica Zana ed edito da Dreamspinner Press, Rhys Ford ribalta questa prospettiva e crea dei personaggi completamenti diversi e distanti dai mutaforma di cui sono solita leggere.
In primo luogo, sono tre i protagonisti del romanzo: non solo Gibson e Zach, ma anche il fratello di Gibson, Ellis, un lupo che si rifiuta di tornare nella sua forma umana. 
Fulcro della storia sono l'amore e la comprensione; non solo l'amore romantico e la passione che nascono tra due esseri umani, ma anche l'amore fraterno, la compassione nei confronti di chi ha sofferto e donato la propria vita per una missione.
Ed è proprio su questo sentimento che si fonda il libro, ovvero sulla necessità di aiutare Ellis a ritrovare se stesso, lottando insieme a lui contro i demoni ereditati da una guerra combattuta per difendere la propria patria. 
Ellis, infatti, reduce da un conflitto che lo ha visto tornare a casa spezzato e oppresso dagli orrori indicibili dei campi di battaglia, ha deciso di abbandonare la forma umana per vestire, giorno e notte, i panni più semplici del lupo.
Gibson Keller, combattendo contro la sua stessa famiglia, ha deciso di lasciare tutto per aiutare il fratello. Si trasferisce quindi nella baita di Ellis, nel mezzo della foresta di Big Bear, per accudirlo e per cercare di convincerlo a trasformarsi di nuovo. 
Ellis, però, incontra e insegue un ignaro escursionista, Zach Thomas, e spaventandolo lo fa cadere in un lago ghiacciato. Sentendo l'ululato del fratello, Gibson interviene e salva il ragazzo da morte certa.
Tra i due uomini l'attrazione è immediata; Zack corrisponde all'uomo ideale di Gibson ma il mutaforma ha un solo scopo nella vita: stare accanto al fratello. 
Zach, catapultato in un mondo che fino a quel momento pensava appartenesse solo alle favole, dopo avere rischiato di annegare, vede sotto ai propri occhi il lupo che lo ha inseguito diventare uomo. La sua vita, già provata da un grave incidente stradale che gli ha lasciato profonde cicatrici, cambia profondamente in una notte. 
Zach non ha paura e si scopre completamente affascinato da quei due uomini, non solo per la loro "diversità", ma anche per i sentimenti che provano l'uno per l'altro, per l'idea di famiglia che si sente fluire in quella piccola baita in mezzo al bosco, una sensazione che non ha mai provato in vita sua. 

L'autrice ci racconta la storia del lento avvicinamento fra i due protagonisti, i quali cercano di accantonare il reciproco interesse sforzandosi di creare almeno una solida amicizia. 
Gibson e Zach si scoprono lentamente facendo cadere l'uno le difese dell'altro. Sono entrambi uomini che hanno sofferto molto e non hanno ricevuto l'appoggio della famiglia di origine nel momento del bisogno; sono entrambi soli e alla ricerca di qualcosa o qualcuno in cui credere e da cui partire per poter vivere. 
Alla fine, il desiderio di aiutare Ellis spingerà i due ad assecondare il forte sentimento che li unisce, e grazie anche a questo amore e alla nuova famiglia in divenire, il mutaforma potrà iniziare il suo percorso verso la completa guarigione. 

Rhys Ford ha creato una storia magica, la cui ambientazione è descritta perfettamente. Ho avuto l'impressione di trovarmi anche io in quei meravigliosi boschi a passeggiare con Ellis, o davanti al fuoco a guardare lo spettacolo regalato dalla neve. Allo stesso modo, ho sofferto per il dolore di Ellis e per la sua necessità di rimanere in forma animale per non sentire più la disperazione, per non pensare. Ho vissuto l'angoscia di Gibson nel non riuscire ad aiutare il fratello, la frustrazione di conoscere l'uomo perfetto senza avere la possibilità di reclamarlo.  

"C'era una volta un lupo" è un libro che consiglio di leggere abbandonando i cliché dei mutaforma e tenendo presente che non siamo di fronte al solito romance in cui l'amore e la passione sono assoluti protagonisti. 
Forse, avrei forse preferito qualche pagina in più per comprendere appieno alcune situazioni, ma dal momento che questo è soltanto l'inizio della serie confido nei prossimi volumi.

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram