Let's talk about books

Scaffale Rainbow #7

Per la rubrica Scaffale Rainbow, aggiungiamo nuovi titoli Lgbtqia alla nostra lista dei "libri da leggere assolutamente" sempre in continua espansione. E dal momento che amiamo viaggiare tra le pagine di buoni libri, alla ricerca di luoghi nuovi tutti da scoprire, ci divertiamo anche a consigliarli caldamente. 
Vi auguriamo quindi di trovare il romanzo adatto a voi e vi diamo appuntamento al prossimo Scaffale, augurandovi una buona, buonissima lettura!


Titolo: Larchfield 
Titolo originale: Larchfield
Autrice: Polly Clark 
Trad.: Federica Bigotti
Editore: Edizioni di Atlantide 
Genere: Narrativa, Storico, Lgbt
Pagg.: 352 
Data di pubblicazione: 17 luglio 2018
Prezzo cartaceo: € 26,00
Link per l'acquistoAtlantide - Tabook 

Sinossi 
Dora e Wystan sono due persone che non appartengono. Due outsider che cercano a fatica il proprio posto nel mondo. Dora è una giovane scrittrice che ha abbandonato la carriera universitaria a Londra per occuparsi della bambina che sta per nascerle, Wystan è il poeta W.H. Auden, qui colto subito dopo gli studi a Oxford. Un romanzo, toccante e visionario al tempo stesso, sul coraggio di essere se stessi. E di affrontare, nonostante tutto, la propria verità. 

Larchfield è un esordio raro. 
Un libro opera di un talento davvero impressionante. 
Richard Ford

Un romanzo bellissimo: appassionante, lirico e sorprendente.
John Boyne

Misterioso, fantastico, coinvolgente.
Louis De Bernieres

Magnifico.
Alexander McCall Smith

Appassionante.
Margaret Atwood

Da leggere tutto d'un fiato. Come ho fatto io.
Marina Lewyca 

Chi poteva saperlo che a volte l'amore viene a prenderti, a trascinarti via dalle ceneri della tua vita, dal terribile cuore vuoto della quotidianità? 

Polly Clark biografia
Nata a Toronto nel 1968, vive a Helensburg, sulla costa ovest della Scozia, dove Auden scrisse Gli oratori e dove è ambientato Larchfield. Poetessa e scrittrice, vincitrice di importanti premi come l'Eric Gregory Award e finalista al T.S Eliot Prize, è stata indicata da Mslexia come una delle dieci poetesse emergenti degli ultimi dieci anni. Con il suo esordio Larchfield ha rivelato il suo unico talento di grande narratrice, conquistando consensi internazionali.

*************

Titolo: Ragazzi, che giornata! Diari 1977 - 2002
Titolo originale: Theft by Finding: Diaries 1977-2002
Autore: David Sedaris
Trad.: Matteo Colombo
Editore: Mondadori - qui
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Genere: Narrativa contemporanea
Pagg.: 468 
Data di pubblicazione: 28 agosto 2018
Prezzo cartaceo: € 21,00
Prezzo ebook: € 9,99
Link per l'acquisto: Amazon - Kobo - Feltrinelli - Ibs 

Sinossi 
Per quarant’anni David Sedaris ha tenuto un diario in cui ha registrato qualsiasi cosa catturasse la sua attenzione: i commenti fatti alle spalle, i gossip più salaci, i colpi di scena delle soap opera, i segreti confessati da totali sconosciuti. Tutte queste osservazioni sono la materia originaria, viva e pulsante, dei suoi lavori, il luogo dove ha perfezionato le sue frasi più ingegnose e audaci. 

Ora Sedaris condivide questa scrittura privata con i lettori. Ragazzi, che giornata! è la storia di come un dropout con problemi di droga, un debole per la Casa Internazionale del Pancake e un’incapacità cronica di tenersi un lavoro stabile sia diventato una delle persone più divertenti del pianeta. La scrittura di questo diario (non troppo privato) è quella che ha reso David Sedaris un autore di culto nel mondo: graffiante e ironica, con un orecchio assoluto per tutto ciò che è fuori dal comune e una generosità che nemmeno il suo senso dell’umorismo da misantropo riesce a nascondere. Questo libro dimostra quanto il suo autore abbia un occhio chirurgico per penetrare a fondo la nostra realtà. E al contempo ricorda che, se siete perspicaci e curiosi come Sedaris, la vostra vita non conoscerà nemmeno un giorno di noia.

Se volete sapere come funziona la testa di un genio, questo è un buon modo per iniziare! 

Sedaris trova sempre il modo di raccontare sapendo che più sarà irriverente e più il lettore si potrà identificare.
Stefania Vitulli

I comici sono spesso gente infida (lo sappiamo bene noi italiani 2018), ma possono riservare bellissime sorprese. Come questa affascinante stenografia di una vita americana.
Antonio D'Orrico 

David Sedaris biografia 
David Sedaris (Johnson City, New York, 1956) di origini greche, si è iscritto alla Kent State University dell'Ohio per poi intraprendere un'esistenza equamente divisa tra viaggi e lavori poco ortodossi. Nel 1987 si è diplomato all'Art Institute di Chicago e nel 1992 ha debuttato come comico alla radio. Con Mondadori ha pubblicato Ciclopi (2003), Holidays on Ice (2003), Me parlare bello un giorno (2004), Mi raccomando: tutti vestiti bene (2006), Diario di un fumatore (2007), Quando siete inghiottiti dalle fiamme (2009), Bestiole e bestiacce (2011) ed Esploriamo il diabete con i gufi (2014). 

*************

Titolo: Giorni senza fine
Titolo originale: Days Without End
Autore: Sebastian Barry
Trad.: Cristiana Mennella
Editore: Einaudi - qui
Collana: Supercoralli
Genere: Narrativa moderna e contemporanea
Pagg.: 232 
Data di uscita: 2 ottobre 2018
Prezzo ebook: € 9,99 
Prezzo cartaceo: € 19,00
Link per l'acquisto: Amazon - Kobo - Feltrinelli - Ibs 

Sinossi 
L'America di metà Ottocento è un posto senza pace. A ovest gli indiani si oppongono all'aggressiva avanzata dei bianchi tentando di difendere il territorio in cui hanno sempre vissuto, mentre a est si riversano gli europei in fuga dalla carestia, illusi di aver trovato la salvezza. Thomas McNulty ha solo quindici anni quando, rimasto orfano, decide di tentare la sua fortuna lontano dall'Irlanda e approda sulle coste americane. Qui Thomas incontra per caso John Cole che ha all'incirca la sua stessa età e i suoi stessi problemi. È simpatia immediata. Con un colpo di fortuna, i due trovano lavoro in un saloon: ripuliti ed elegantemente vestiti da donna, dovranno ballare con i minatori regalando loro un po' di femminilità in un postaccio di frontiera in cui il gentil sesso è merce rara. Ma la vita è impietosa e, quando i loro visi e corpi cominciano a tradire la realtà, Thomas e John devono inventarsi qualcos'altro. Stavolta, per guadagnarsi la pagnotta, si arruolano nell'esercito. Finiscono così in mezzo alle praterie, carnefici riluttanti nella guerra massacrante contro gli indiani. Anche Winona è una vittima innocente di questa guerra sanguinosa: rimasta sola al mondo, ritrova in John e Thomas quello che più assomiglia a un paio di genitori. A legare lo strano trio un amore fuori dal comune, che ha il sapore di una promessa di libertà. Ma allo scoppio di una nuova guerra, quella civile, anche se ormai sono passati a un'occupazione totalmente diversa, Thomas e John non vogliono abbandonare i vecchi amici e si riuniscono a loro indossando l'uniforme blu dell'Unione. Assistono ancora a violenze, ingiustizie e orrori indicibili: la strada da percorrere sembra lunga e tortuosa, i nemici innumerevoli, l'elenco di avventure tutto da scrivere. Thomas racconta quello che vive e vede in prima persona, colorando di amore e umanità l'orizzonte di quei giorni che sembrano senza fine. 

Questo è il mio romanzo preferito dell’anno: un’epopea americana straordinaria, a volte violenta, a volte tenera, che racconta con grande lirismo il destino di due giovani uomini. 
Kazuo Ishiguro 

Sebastian Barry è considerato uno dei piú grandi autori irlandesi contemporanei. Giorni senza fine ha vinto il Costa Award, il Walter Scott Prize for Historical Fiction, l'Independent Bookshop Award ed è stato finalista al Man Booker Prize. 

Nel 2018, Sebastian Barry è stato nominato «Irish fiction laureate».

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram