Let's talk about books

Recensione: "Nel bene e nel male" (Serie Thirds #8) di Charlie Cochet

Titolo: Nel bene e nel male
Titolo originale: Thick & Thin
Serie: Thirds #8
Autrice: Charlie Cochet 
Trad.: Emanuela Graziani 
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Paranormal
Pagg.: 113
Data di uscita: 17 settembre 2018 
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon

Sinossi 
Nel giro di qualche giorno, Dex è stato rapito, torturato, ucciso, è tornato in vita, è divenuto per metà teriano, gli è stato offerto di diventare una spia e ha accettato la proposta di matrimonio del suo ragazzo teriano giaguaro, Sloane Brodie. È molto da accettare e, sebbene stia ancora cercando di capire tutto quello che è successo, sa che deve andare avanti.
Dopo gli eventi di Gioco di specchi, Dex e Sloane si ritrovano in una delle situazioni più spaventose in assoluto: rivelare la verità alla loro famiglia della Destructive Delta. Una volta calmate le acque, nulla sarà più lo stesso, e starà a Dex dimostrare che, nonostante i cambiamenti, la famiglia è l’unica cosa che rimarrà sempre uguale. 

Recensione 
Aspettavamo il nuovo volume della serie Thirds con trepidazione e finalmente l’attesa è finita!
Dex e Sloane, insieme agli altri membri della Destructive Delta, sono tornati e con un titolo che non poteva essere più adatto: "Nel bene e nel male".
Li avevamo lasciati con un bel po’ di questioni da affrontare (clicca qui): la mutazione di Dex, la proposta di matrimonio, Tony in ospedale e infine l’offerta – accettata – da parte della Sparks di entrare a fare parte dei TIN. 
Ciò che più viene affrontato in questo libro, che sinceramente considero una sorta di intermezzo per spiegare le varie decisioni prese dai protagonisti, è il modo in cui gli amici, parenti e colleghi di Dex e Sloane reagiranno a queste novità. Preoccupazione, paura, dolore e amore sono i punti principali di questo volume breve ma intenso che colpisce direttamente al cuore. 
I cambiamenti possono far male, è innegabile. Soprattutto quando riguardano il tuo migliore amico e fratello, come nel caso di Ash, o la persona di cui ti sei fidato così tanto da parlarci, come per Ethan. Cambiamenti imprevedibili che condizioneranno tutta la squadra. La decisione di Dex e Sloane di entrare a far parte di un’organizzazione che nasconde segreti e misteri, che mette a rischio la vita dei membri i quali dovranno spingersi oltre qualsiasi cosa fatta finora. Un’organizzazione di cui si ignorano le finalità è difficile da digerire e comprendere. L’iniziale rabbia da parte dei membri della Distructive Delta, nonché di Tony, è comprensibile: sembra che Dex e Sloane  li stiano abbandonando per entrare a far parte di un mondo pericoloso e sconosciuto.

Non posso negarlo, la parte in cui Dex e Sloane rivelano la loro decisione alla Destructive fa male. O almeno, ne ha fatto a me. Come ho detto, le emozioni più intense sono rabbia e dolore — personalmente non sono riuscita a trattenere le lacrime. Soprattutto perché io per prima non riesco completamente ad accettare questa scelta, ma almeno la soluzione che ha trovato la Sparks mi rasserena un po’. Non so se mi abbia fatto più male la reazione di Ash o di Hobbs.

Eppure, Dex e Sloane otterranno fiducia e supporto da parte della famiglia, come appunto dice il titolo, nel bene e nel male.
Il loro futuro poteva essere incerto, ma una cosa non lo era: indipendentemente da cosa sarebbe successo e da quello che avrebbero affrontato, avevano una famiglia da cui tornare, il cui legame diventava più forte ogni giorno che passava. La Destructive Delta non era solo una squadra. Non era un distintivo o una toppa sulle loro maniche. Era casa.
Qual è il motivo per cui Dex ha deciso di collaborare con i TIN? Se lo conoscete davvero, non potrete avere dubbi: proteggere la sua famiglia, i suoi cari, da tutto ciò che può essere un pericolo per loro e per il mondo intero. Come dice Sloane, con i THIRDS possono prendere le pedine, ma come membri del TIN potrebbero prendere chi quelle pedine le muove.

Non mancano anche qui i momenti più simpatici — e diciamo la verità, leggendo il libro ne sentiamo quasi la necessità —, quelli più romantici e passionali, soprattutto ora che Dex ha maggior forza, una prestanza fisica che gli consente di ribaltare Sloane come meglio vuole. O quasi.
Ho apprezzato molto l’anteprima, a fine libro, del prossimo volume, che vedrà come protagonisti Hudson e Sebastian Hobbs. 
Insomma, anche in questo volume Charlie Cochet non sbaglia un colpo. Ora non ci resta che sperare che il prossimo libro esca il prima possibile.

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram