Let's talk about books

Recensione: "A chiare linee" (Serie Thomas Elkin #2) di N.R. Walker

Titolo: A chiare linee
Titolo originale: Clarity of Lines
Serie: Thomas Elkin #2
Autrice: N.R. Walker
Trad.: Grazia Di Salvo
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Pagg.: 134
Data di uscita: 12 settembre 2018 
Prezzo: € 3,99 
Link per l'acquistoTriskell - Amazon

Sinossi 
Quando alcune linee perdono nitidezza, altre diventano cristalline.

Innamorati persi l’uno dell’altro, Thomas Elkin e Cooper Jones decidono finalmente di dare una possibilità alla loro relazione.
Quello a cui non sono preparati, però, è il dover far fronte alla reazione delle loro famiglie, che invece vogliono si separino. Entrambi impareranno presto quali siano le linee guida che ci definiscono. E che, a volte, se alcuni contorni appaiono sfumati, altre linee diventano improvvisamente chiarissime. 

Recensione 
Prima di iniziare la recensione, devo ammettere che non ho mai apprezzato il gap generazionale. Poi sono arrivati loro, Thomas e Cooper. 
Li abbiamo conosciuti in "Intervento di Retrofit", una storia che ho amato e che mi ha fatto guardare le relazioni tra persone con molti anni di differenza con occhi diversi. Thomas e Cooper sono come i pezzi di un puzzle, necessitano l'uno dell’altro per completare ciascuno la propria vita. Ciascuno con i propri pregi e difetti, con le proprie idee e abitudini, con le proprie passioni dovute alla generazione a cui appartengono, insieme sono praticamente perfetti. Inoltre, vediamo qualcosa che in una relazione è fondamentale: i compromessi. Anche se tra loro sono un po’ strani e divertenti, come “io ascolto la tua noiosissima musica classica se tu ascolti i Linkin Park”.  
Con il suo stile leggero, i dialoghi divertenti e le prese in giro giocose tra Thomas e Cooper, N.R. Walker ha avuto l’abilità di far emergere ciò che di bello c’è in una relazione simile, senza appunto far pesare la differenza di età ma, anzi, facendone risaltare tutti i lati positivi. Personalmente, l’ho apprezzato davvero tanto. 

"A chiare linee" ci mostra come la storia tra Tom e Cooper, ora, sia più profonda, intima e intensa. 
Thomas e Cooper sono profondamente innamorati l'uno dell’altro, e la grande differenza di età non rappresenta un problema. C’è un solo dubbio: come reagiranno le persone intorno a loro? Soprattutto le loro famiglie? È un po’ come una prova, una sfida che devono affrontare: sono pronti a rivelare a tutti la loro relazione? La risposta è sì, senza alcun dubbio; ciò che invece non è sicuro è la reazione dei loro cari. E quando questi ultimi mostrano il loro disappunto, Tom e Cooper non si arrendono, perché il loro amore è, sì, nato da poco, ma è potente e più forte di qualsiasi ostacolo.

‹‹Cooper, ascolta,›› gli dissi, serio. ‹‹Non mi importa cosa pensano gli altri. So che sarà difficile per qualcuno accettare che stiamo insieme, che siamo gay e che c’è una grossa differenza di età. Ma non mi importa. Sono orgoglioso di poterti chiamare “il mio ragazzo.››

Non c’è un libro di N.R. Walker che non mi piaccia. Stimo questa Autrice immensamente, le sue storie sono una certezza, quindi non avevo dubbi che anche il secondo volume della serie mi sarebbe piaciuto. Anche qui abbiamo la prova evidente del suo stile scorrevole ma non per questo banale, della capacità di far commuovere il lettore, di creare una storia sia divertente che emozionante, personaggi realistici e descritti in maniera impeccabile. Ciò che mi piace molto di Tom e Cooper è proprio l’alternanza di dialoghi simpatici e allegri e altri romantici e dolci. Cooper, poi, nonostante la sua giovane età, si dimostra un uomo maturo, subito pronto a stare accanto alla persona che ama mettendo da parte i propri bisogni. Ci fa capire proprio come i valori di una persona, la sua maturità non siano dettati dall'età. Tom, da parte sua, ci dimostra come la vita, quella davvero vissuta, non termina solo perché si raggiunge una certa età. 
L’unica cosa di cui avrei fatto a meno è qualche scena di sesso, visto che ce ne sono un po’ troppe, a mio parere. A parte questo, proprio come il primo libro della serie, "A chiare linee" mi è piaciuto tantissimo, e se non l’avete ancora letto, fatelo!

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram