Let's talk about books

"La mano sul cuore (Serie Storie della contea di Lancaster #2) di Eli Easton - Recensione

Titolo: La mano sul cuore 
Titolo originale: Tender Mercies 
Serie: Storie dalla contea di Lancaster #2 
Autrice: Eli Easton 
Traduzione: Valentina Andreose 
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 214 
Cover Artist: Brooke Albrecht 
Data di uscita: 12 giugno 2018 
Link per l'acquistoDreamspinner Press

Sinossi 
Eddie Graber sogna di fondare un rifugio per animali bisognosi, ma quel sogno è messo a rischio quando il suo partner lo pianta in asso. Ora Eddie rischia di perdere la fattoria che ha appena comprato nella contea di Lancaster e di veder sfumare le sue speranze prima ancora di aver avviato il progetto. Ha bisogno di aiuto, ha bisogno di soldi ma, più di ogni altra cosa, ha bisogno di ritrovare la fede in quel fine superiore che lo aveva motivato fin dall’inizio. 

Malgrado la propria disabilità fisica, Samuel Miller si è spezzato la schiena per integrarsi nella comunità amish in cui vive. Quando suo padre scopre che è gay, lo frusta e lo caccia via. Con nient’altro che una manciata di banconote in tasca, Samuel risponde a un annuncio e si ritrova in una fattoria gestita da un forestiero. L’uomo tratta gli animali in modo bizzarro, non ha la minima idea di come si mandi avanti una fattoria ma possiede un cuore grande e gentile.

Samuel non è l’unica anima sperduta che il destino ha condotto alla Meadow Lake Farm. Ci sono anche le mucche Fred e Ginger – che vivevano rinchiuse in un garage – un gruppetto di pecore e un maialino di nome Benny, che potrebbe dare una lezioncina agli umani sul segreto della vita, dell’amore e della felicità. E potrebbe essere proprio lui a mostrare a Eddie e a Samuel la via per il lieto fine.

Recensione 
Grazie a Eli Easton torniamo nella contea di Lancaster, in Pennsylvania, e dopo David e Christie, protagonisti de "Il secondo Raccolto", facciamo la conoscenza di Eddie Graber, Samuel Miller e del Santuario.

Eddie è un editor/ghost writer di un importante scrittore di thriller tecnologici, è soddisfatto del suo lavoro ma il suo sogno è quello di comprare una fattoria e trasformarla in un rifugio per animali maltrattati. Finalmente, riesce a trovare l'occasione perfetta per rendere questo sogno reale, e anche se afflitto da dubbi e paure si trasferisce nella contea di Lancaster per iniziare la sua nuova avventura. 
Purtroppo, la situazione, oltre a essere confusa e incerta, appare anche molto difficile. Il compagno, infatti, ha deciso di lasciare Eddie prima di partire per la Pennsylavania rivelandogli che quello non è il suo futuro e che anche la loro relazione sentimentale è arrivata al capolinea. Eddie quindi si fa carico sia della parte finanziaria sia di quella organizzativa della fattoria rendendosi conto ben presto che da solo non riuscirà a gestire tutto. A dispetto degli intralci e della ristrettezza economica, cerca un aiutante, ed è per questo motivo che alla sua porta bussa un giovane Amish, Samuel, il quale lo sorprende con la sua educazione e gentilezza.
Eddie e Samuel cominciano a lavorare insieme e, anche se provengono da due realtà distanti e inconciliabili, si avvicinano ogni giorno di più fino a scoprire che fra loro è nato un amore forte e reale. 

Come ne "Il secondo raccolto", anche in "La mano sul cuore" Eli Easton contrappone due protagonisti profondamente diversi per educazione, storia familiare e stile di vita. Eddie è un uomo istruito: cresciuto in un ambiente intellettualmente molto attivo — i genitori sono entrambi insegnanti —, viene sollecitato nel cercare la propria strada sia da un punto di vista religioso che lavorativo. Ha un impiego interessante, ben retribuito, ha sempre vissuto in grandi città e ha sviluppato un forte amore per la natura e gli animali. Ha sempre lottato per la sua identità e il suo orientamento sessuale, senza vergognarsi mai di nulla.
Gli fa da contraltare il giovane Samuel, appena diciannovenne ma saggio, paziente e solido come la terra su cui vive. Scacciato dalla comunità Amish in cui è nato e vissuto, poiché considerato un abominio, si sente solo e sperduto con qualche dollaro in tasca e senza nessuna prospettiva per il futuro, fino a quando non trova su un quotidiano locale l'offerta di lavoro di Eddie. Spera in cuor suo di avere la possibilità di dimostrare all'uomo English che, nonostante i suoi 19 anni e un'evidente disabilità fisica, può lavorare nella fattoria con il giusto impegno e grande spirito di sacrificio.
Samuel si rivela fin da subito un ottimo fattore, e i due ragazzi, parlando delle loro vite e portando alla luce le loro profonde differenze, si avvicinano sempre di più. Eddie riesce ad accettare la rigorosa disciplina di Samuel, mentre il giovane Amish comincia a comprendere e ad assimilare alcuni aspetti di una cultura completamente diversa dalla sua. Ma, soprattutto, vivendo a stretto contatto con Eddie, Samuel capisce di non essere un abominio, un reietto da Dio solo perché attratto dagli uomini. Inizia così a guardarsi con occhi meno severi e giudicanti, consapevole di essere un uomo giusto e retto anche se non segue i precetti di Dio e della sua famiglia.
La nascita di questo amore è vissuta con molta preoccupazione da parte di Eddie, uscito da una relazione che gli ha spezzato il cuore, mentre vediamo Samuel buttarsi con slancio e passione tra le braccia dell'amante, accecato dalla gioia del primo amore e dalla scoperta di non essere un brutto scherzo della natura.
Ma c'è anche un terzo protagonista in questo libro: il Santuario e i suoi abitanti. Le mucche, le caprette, ma soprattutto il maialino Benedict, infatti, sono il fulcro della storia, perché grazie a loro Eddie e Samuel si sono incontrati, e sempre grazie a loro i due capiranno che, solo lottando insieme e unendo le loro diversità, potranno creare una vera famiglia. 

Ho amato il tempo trascorso con "La mano sul cuore": si percepiscono in ogni parola, in ogni descrizione della fattoria e della campagna, l'amore dell'autrice per la contea di Lancaster e il rispetto per le persone che lavorano duramente la terra e che salvaguardano l'ambiente in cui vivono. Eddie e Samuel, poi, mi hanno portato in una fattoria che protegge con amore gli animali e tutto ciò che rappresentano. Insomma, anche questa volta Eli Easton mi ha conquistata con la sua capacità di descrivere uomini veri che sbagliano e che amano con tutto il loro cuore. Ha creato una storia magicamente perfetta, in cui il sogno di due persone tanto diverse diventa un futuro condiviso.

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram