Let's talk about books

Scaffale Rainbow #2

Per la nostra rubrica #ScaffaleRainbow oggi vi segnalo due libri di recente pubblicazione — entrati di prepotenza nella mia wishlist — e uno YA semplice, fresco e delicato, che affronta i temi del coming out e dell'accettazione, e da cui è stato tratto il film Tuo, Simon (titolo originale: Love, Simon) in uscita nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 30 agosto (per vedere il trailer ufficiale in ita clicca qui).  

Nella speranza che possiate trovare il libro adatto a voi, vi do appuntamento al prossimo Scaffale, augurandovi una buona lettura e una buona visione! :)

******* 

Titolo: Il figlio prediletto 
Autrice: Angela Nanetti 
Ed.: Neri Pozza - clicca qui
Collana: I Narratori delle tavole 
Genere: Narrativa letteraria 
Pagg.: 320 
Prima pubblicazione: 19 dicembre 2017 
Prezzo cartaceo: € 17,00
Prezzo ebook: 9,99
Link per l'acquistoIbs - Amazon

Sinossi 
È una sera di giugno del 1970 in un piccolo paese della Calabria, Nunzio e Antonio hanno vent'anni e si amano, in segreto, da due mesi. Il loro amore si consuma  dentro la vecchia Fiat del padre di Antonio, parcheggiata in uno spiazzo abbandonato. Ma, proprio quella notte d’estate, tre uomini incappucciati e armati trascinano Antonio fuori dall'auto, colpendolo fino a quando il giovane non giace a  faccia in giù e a braccia aperte, come un Cristo in croce.
Tre giorni dopo Nunzio Lo Cascio sparisce dal paese, messo su un treno che da Reggio Calabria lo conduce lontano, a Londra. Il mondo, all’improvviso, gli ha  mostrato il volto più feroce, quello di un padre e due fratelli che «gli hanno  spezzato le ossa a una a una» per punirlo del suo “peccato”. Nulla sembra avere più senso per il ragazzo: la fiducia negli uomini, la speranza di un futuro, la sua  stessa identità. Di lui rimane soltanto la foto del campionato del ’69, appesa nella  pescheria dei genitori, che lo ritrae con tutta la squadra sul campo dopo la vittoria,  promessa mancata del calcio.
A interrogarsi sulla vita di Nunzio è anni dopo sua nipote Annina, che sente di avere con quello zio mai conosciuto, di cui nessuno in famiglia parla volentieri, inspiegabili affinità. Anche Annina, sebbene in modo diverso, si trova a combattere con un padre violento e prevaricatore e con la stessa realtà chiusa del paese, in cui una  ragazza non ha altre possibilità che essere una «femmina obbediente». E, come  Nunzio, scoprirà la dolorosa necessità di riprendersi il mondo, ribellarsi ai pregiudizi e lottare per la propria libertà.
Romanzo di feroce malinconia, capace di penetrare nelle pieghe più riposte  dell’animo umano, e di fare emergere con forza la disperazione e la speranza, la  paura e il desiderio di riscatto dei suoi personaggi, Il figlio prediletto è una splendida conferma del talento di Angela Nanetti. 

Angela Nanetti biografia 
Angela Nanetti è nata a Budrio (Bologna) e si è laureata in Storia medioevale. Ha insegnato nelle scuole medie e superiori di Pescara, dove risiede. Dal 1984 a oggi ha pubblicato più di venti romanzi per ragazzi, molti dei quali premiati in Italia e all'estero. È tradotta in 25 Paesi. Il bambino di Budrio (Neri Pozza, 2014) è arrivato finalista alla prima edizione del Premio Neri Pozza e ha vinto il Premio Terriccio, riconoscimento al romanzo storico. 

*******


Titolo: Le Ferite originali 
Autrice: Eleonora C. Caruso 
Ed.: Mondadori - clicca qui
Genere: Fiction 
Pagg.: 360 
Data di uscita: 23 gennaio 2018 
Prezzo cartaceo: € 19,00 
Prezzo ebook: 9,99 
Link per l'acquistoMondarori - Amazon - Ibs 

Sinossi 
Regina delle fanfiction e già acclamata dalla critica per l'esordio Comunque vada non importa, Eleonora C. Caruso in questo romanzo conferma il suo grandissimo talento letterario affondando senza timore, e con la voce di una vera scrittrice, in una materia densa, oscura, palpitante: la vita.

«Lui cercava la ferita originale, nelle persone, la rottura profonda che anche se loro si indurissero, si pietrificassero, si riducessero in polvere, continuerebbe a far male. Parlava direttamente a quella, Christian Negri, per questo nessuno riusciva a resistergli.»

"Ci sono vite ordinarie, è giusto che ci siano, ma la tua no, la tua vita è pazzesca, è strana, è inspiegabile, è straordinaria. Tu sei fatto per raccogliere gli stimoli più estremi, tu sei destinato a un sentimento vario, universale, colossale, a esplorare quello che significano in ogni sfumatura il sesso, il dolore, l'amore." Siamo a Milano, negli anni di Expo. Dafne ha venticinque anni, studia Medicina, è benestante, graziosa e giudiziosa, e ha un tale bisogno di essere amata da non voler capire che la sua relazione sta andando in pezzi. Davide è uno studente di Ingegneria fisica al Politecnico, vive in periferia, ha la bellezza timida e inconsapevole di chi da bambino è stato grasso e preso in giro dai compagni di scuola. Dante ha quarant'anni, è un affascinante uomo d'affari, ricco e in apparenza senza scrupoli, capace di tenerezza soltanto con la figlia Diletta. Dafne, Davide e Dante non lo sanno, ma tutti e tre hanno in comune una cosa: stanno con lo stesso ragazzo. Si tratta di Christian: ex modello, bellissimo. Seduttivo, manipolatore, egocentrico, Christian ha in sé i mostri e la magia: è bipolare, e alterna picchi di irrefrenabile euforia a terrificanti abissi depressivi, trascinando nel suo mondo spezzato anche Julian, il fratello adolescente, per cui prova un affetto eccessivo, quasi soffocante. Christian catalizza e amplifica come un prisma i desideri di Dafne, Davide e Dante, e le vite di questi quattro personaggi finiscono per intessersi così fittamente che nemmeno al momento della verità - e alla caduta che ne consegue - riusciranno a slegarsi. 

Eleonora C. Caruso biografia 
Eleonora C. Caruso è nata nel 1986 in provincia di Novara. Ha iniziato a scrivere fanfiction nel 2001 con il nickname di CaskaLangley (da cui la “C”) e non ha mai smesso. Nel 2012 ha pubblicato Comunque vada non importa con Indiana Editore. Collabora con varie riviste e case editrici di fumetti. Vive a Milano con il suo compagno e la sua collezione di manga.
facebook.com/eleonoraccaruso - clicca qui

******* 

Titolo: Non so chi sei, ma io sono qui 
Titolo originale: Simon vs. the Homo Sapiens Agenda
Autrice: Becky Albertalli
Trad.: Tiziana Lo Porto
Ed.: Mondadori - clicca qui
Collana: I Grandi
Genere: Letteratura per giovani adulti - Letteratura Lgbt
Data di uscita: 25 marzo 2015
Prezzo cartaceo: € 17,00
Prezzo ebook: € 8,99
Link per l'acquisto: Mondadori - Amazon - Ibs

Sinossi 
Simon ha diciassette anni e un amore segreto per Blu, un ragazzo conosciuto on line con cui intrattiene un'intensa, tenera corrispondenza. Il loro rapporto è al sicuro finché un'email non finisce nelle mani sbagliate: quelle di Martin, il bullo della scuola, che ora minaccia di rivelare a tutti lo scoop dell'anno… a meno che Simon non l'aiuti a conquistare Abby, la ragazza di cui è innamorato ma che non lo degna di uno sguardo. Per proteggere il suo amore, Simon dovrà affrontare per la prima volta la paura di uscire dal guscio che ha costruito intorno a sé, trovando il coraggio di rinunciare alle proprie sicurezze per fare spazio alla bellezza e alla libertà di essere se stessi. Email dopo email, il sentimento per Blu cresce, e così la voglia di conoscersi e di far conoscere agli altri chi è davvero.

"Da un punto sotto lo stomaco parte un formicolio che si diffonde struggente, meraviglioso e quasi insostenibile.
Non ho mai avuto una percezione così esatta del battito del mio cuore.
Blu e la sua scrittura verticale, e la parola "amore" ripetuta ancora e ancora." 

Becky Albertalli biografia 
Becky Albertalli è nata ad Atlanta, dove vive tuttora. Scrive da quando era molto piccola e i protagonisti delle sue prime storie erano i suoi animali domestici. Ora pubblica romanzi di formazione che affrontano temi importanti e profondi sul mondo dell’adolescenza. Non so chi sei ma io sono qui è stato venduto in ventisei paesi e diventerà un film. 


Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram