Let's talk about books

Recensione: "Wildcat" di Scarlet Blackwell

Titolo: Wildcat - Edizione Italiana 
Titolo originale: Wildcat 
Autrice: Scarlet Blackwell 
Trad.: Valentina Chioma 
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 132 
Data di uscita: 22 gennaio 2018 
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon

Sinossi 
È un gatto selvatico che deve essere domato…

Dexter Summerfield, star americana della TV ormai alla frutta, è allo sbando in Inghilterra, senza amici e con una carriera segnata più dagli scandali che dai successi. Il suo capo gli concede un’ultima possibilità: deve andare alla ricerca dello sfuggente gatto selvatico scozzese per un documentario naturalistico. Ma accettare il lavoro significa ritrovarsi faccia a faccia con Kade Macbeth, cameraman solitario e pericolosamente sexy, loro due da soli per una settimana nei boschi delle Highlands scozzesi. Kade è dichiaratamente gay, ma Dexter è etero… o no? 

Recensione 
Già dalle prime pagine di Wildcat di Scarlet Blackwell, edito da Triskell Edizioni, intuiamo che Dexter Summerfield, star televisiva americana trapiantata in Inghilterra, è un protagonista che ci farà un po' penare: estremamente irritante ed egocentrico, è descritto come un donnaiolo sempre presente agli eventi più scandalosi e con una carriera che sta sprofondando nel baratro.
Ultima occasione per riabilitare il suo nome è la partecipazione, nelle vesti di conduttore, a un documentario naturalistico in Scozia che ha come scopo quello di rintracciare un raro gatto selvatico. Anche se Dexter pensa di essere troppo bravo e famoso per un lavoro simile, decide di accettare, rimanendo letteralmente sconvolto quando scopre che il suo collega di lavoro sarà il freddo e algido Kade Macbeth, stimato cameraman naturalista.
Tra i due l'antipatia è reciproca e istantanea, alimentata soprattutto dalla malcelata omofobia di Dexter, che spreca ogni minuto del suo tempo a offendere e stuzzicare Kade per la sua omosessualità. Ma quest'ultimo non è disposto a lasciarsi sopraffare, ed è sempre pronto a replicare a ogni offesa ricevuta da Dexter.
I continui battibecchi, però, sono anche supportati da una forte tensione sessuale. Dexter, infatti, non si capacita del perché stia iniziando a considerare il collega non solo come un uomo gay da evitare a tutti i costi, ma anche come un uomo estremamente attraente.
Tra una ripresa e l'altra, i due cederanno alla passione, e Dexter per la prima volta capirà cosa vuol dire essere veramente attratto da un'altra persona. 

Dexter, almeno all'inizio, non è un personaggio molto positivo. Al centro del mondo c'è solamente lui, è abituato a usare le persone per il suo piacere e il suo tornaconto; scopriremo in seguito, però, che è un uomo estremamente solo: ha lasciato il proprio paese per seguire un sogno che lo ha allontanato da tutto.
Anche Kade è un uomo solitario, ha votato la sua vita alla natura e alla cura degli animali, ha smesso di cercare un compagno con cui passare la sua vita, perché non ha mai trovato un uomo desideroso di impegnarsi in una relazione seria. Con fatica cede alla passione che lo lega a Dexter: anche se vede in lui molto più dell'uomo di mondo frivolo ed egocentrico, capisce che la star non avrà mai il coraggio di essere veramente se stesso. 

In tutta onestà, non sono riuscita a comprendere fino in fondo Wildcat: se da una parte l'idea su cui si basa il libro è molto intrigante — la scelta di ambientare il documentario in Scozia è affascinante, e quella di contrapporre due personalità diverse come quelle di Dexter e Kade è sempre vincente — dall'altra, le numerose scene di sesso, anche se ben descritte, hanno a mio parere soffocato le interazioni fra i due personaggi. Le discussioni dei protagonisti e le relative reazioni sono spesso prive di credibilità e appaiono come il pretesto perfetto per giungere velocemente alla riappacificazione. 
Anche se ho colto la tristezza di Dexter, poiché fa parte di un mondo in cui apparire è la cosa più importante, Scarlet Blackwell non è riuscita a rendermi partecipe della crescita del proprio personaggio, della presa di coscienza della sua sessualità, del suo avvicinarsi a Kade e dell'innamoramento. 

In definitiva, Wildcat è un libro che consiglio a chi ama i dialoghi al vetriolo seguiti da sesso bollente e un finale estremamente romantico, quasi da favola.

Nessun commento:

Posta un commento

My Instagram