Let's talk about books

Recensione: "Palle al volo" (Serie Spalle al muro #1) di Tara Lain

Titolo: Palle al volo 
Titolo originale: Volley Balls 
Serie: Spalle al muro #1 
Autrice: Tara Lain 
Trad.: Veronica Zana 
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Contemporaneo - M/M/M or more 
Pagg.: 125 
Data di uscita: 23 gennaio 2018 
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon

Sinossi 
Una doppia dose di maschio alfa potrebbe essere meglio di una.

Sebbene appena reduce da una relazione violenta con un bastardo, lo sguardo curioso di David Underwood cade su due giocatori sexy della squadra di pallavolo australiana, a Laguna Beach, mettendolo di nuovo nei guai. Eppure, quando quello schianto di Gareth Marshall prova il proprio interesse per lui facendo coming out con la squadra, David soccombe all’attrazione per il pallavolista. Peccato che il partner di Gareth, Edge, attraente quanto il primo, farà della vita dei due amanti un inferno. 

Per Gareth, tutto il tempo passato a celare il proprio orientamento sessuale – e la propria attrazione – dal suo migliore amico, Edge, nonché da tutte le altre persone intorno a lui, non fa che acuire le ferite e aumentare la frustrazione. David è il primo uomo che riesce a competere con Edge per la sua passione. Ma anche Edge ha un segreto, e l’ex-ragazzo di David non demorderà finché non riavrà David alla sua mercé. Con tutti questi ostacoli, riuscirà mai un uomo gay di Laguna a trovare la felicità con un maschio alfa… o due? 

Recensione
Possono sette giorni stravolgere completamente la vita di tre uomini? Sì, se ci troviamo a Laguna Beach, e sì, se quello che abbiamo da sempre nascosto diventa un peso troppo doloroso da sopportare. Questo è quello che accade a Gareth Marshall, giunto in California con la sua squadra di pallavolo per disputare un torneo internazionale. Laguna Beach si rivela completamente diversa dall'Australia, il paese da cui proviene: i colori dell’arcobaleno si fondono perfettamente nel contesto di Laguna, nell'abbigliamento, nel colore dei capelli e negli atteggiamenti delle persone che ne animano le strade. E soprattutto in David Underwood. Incontrarlo è il passo decisivo per fare finalmente coming out, dopo aver subito per anni, in silenzio, tutte le oltraggiose parole di disprezzo verso gli omosessuali pronunciate da suo padre, inconsapevole di ferire, in tal modo, il figlio. E il dolore è da sempre accentuato anche dal comportamento del suo migliore amico, Edge, suo partner nella pallavolo, amato e desiderato sin da quando Gareth è arrivato alla piena consapevolezza del proprio orientamento sessuale. Edge purtroppo è cresciuto all'ombra del padre di Gareth, assimilandone l’odio ingiustificato che non esita a esprimere quando incontra un omosessuale. Un odio troppo profondo che fa supporre che ci sia qualcosa di nascosto anche in lui.
David non si è mai vergognato di se stesso. Fin da adolescente ha dovuto gestire la sua vita, un'indipendenza che lo ha reso fiero di se stesso, dal punto di vista personale e professionale. È amato a Laguna Beach, il suo negozio fa ottimi affari e ha amici che lo rispettano e nutrono per lui un profondo affetto. Incontrare Gareth è come realizzare un sogno da sempre coltivato, ma in lui persiste ancora la paura di dare credito a un altro uomo, dopo essere stato vittima delle violenze fisiche da parte del suo ex fidanzato. Eppure Gareth sembra così sincero, soprattutto dopo essersi esposto davanti a tutti per difenderlo dagli insulti di Edge, facendo coming out. L’uomo dei suoi sogni, appunto, che tuttavia dovrà tornare in Australia una volta finito il torneo. E Edge, scioccato dalla rivelazione del suo migliore amico, farà finta di nulla, o finalmente anche per lui è arrivato il momento di guardarsi dentro e di riconoscere i suoi veri sentimenti? 

Tara Lain ci racconta una storia in cui la ricerca e l’affermazione della propria identità si scontrano con argomenti scottanti come l’omofobia, il rifiuto da parte dei genitori e la violenza domestica. David, Gareth e Edge dovranno fare i conti con un passato che li ha segnati profondamente, li ha sviliti e li ha resi delle vittime, poiché solo incontrandosi e conoscendosi davvero troveranno il modo per gettarsi tutto alle spalle e per guardare al futuro con fiducia, sperando che ogni cosa possa essere diversa. E in un luogo come Laguna Beach, certi sogni possono anche diventare realtà.

2 commenti:

  1. Thank you so much for reading Palle al vole! I'm so happy you liked it! Hugs!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I love it and I love your guys. You make me dream with your books. Thank you <3 <3 <3

      Elimina

My Instagram