Reading Rainbow Books

Let's talk about books

12/13/2018

Libri in uscita: "Omega al chiaro di Luna" di N.J. Lysk

by , in
Titolo: Omega al chiaro di Luna
Titolo originale: Omega under the moon
Autrice: N.J. Lysk
Trad.: Phoenix Skylar 
Editing: Miriam Mastrovito
Editore: Self-published
Genere: Paranormal/Shapeshifters/Menage
Pagg.: 60
Data di uscita: 17 dicembre 2018 
Prezzo: € 3,99 
Link per l'acquisto: non ancora disponibile 

Sinossi 
La scuola è finita. Per sempre. E Cole è pronto a iniziare la vita reale. Il suo apprendistato come meccanico gli garantisce soldi a sufficienza per un piccolo appartamento in città, vicino al suo branco ma non troppo. E chissà cos’altro potrebbe fare, ora che è libero.
Ma per cominciare, ha in programma una gita nei boschi con i suoi migliori amici, TJ e Ari. TJ è suo amico da prima dell’inizio della scuola ed è bravo a tirarsi fuori dai guai tanto quanto a infilarcisi. Ari è arrivato dopo, ma Cole non riesce nemmeno a immaginare la propria vita senza la sua acuta intelligenza e i suoi dolci sorrisi.
Per uno a cui piacciono i ragazzi, TJ e Ari sono il meglio che si possa desiderare per rifarsi gli occhi, ma Cole vuole tenere la cosa per sé. Hanno della carne da grigliare, qualche birra e tre notti per dire addio alla loro infanzia.
Tutto va a gonfie vele finché Cole non inizia a sentirsi strano. Nel giro di poche ore, tutta la sua vita viene sconvolta: è un omega, è in calore, è da solo nel bosco con due alpha… e succede l’inevitabile.
Non si può tornare indietro da quella notte, e Cole non è sicuro che la loro amicizia possa sopravvivere a ciò che hanno condiviso, ma una cosa è certa: un omega non può sottrarsi al proprio destino.
Uno sguardo felice a una storia di sesso accidentale, m/m/m, lupi mannari, alpha/omega/alpha, storia d’amore, prima volta di omega e alpha.

Avvertenze contenuto: omegaverse, contiene scene di sesso esplicito e linguaggio volgare.
12/12/2018

Libri in uscita: "Acting out - Edizione italiana" (Serie Hollywood #2) di Tibby Armstrong

by , in
Titolo: Acting out - Edizione italiana
Titolo originale: Acting out
Serie: Hollywood #2
Autrice: Tibby Armstrong
Trad.: Chiara Fazzi
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Pagg.: 324
Data di uscita: 17 dicembre 2018 
Prezzo: € 5,99 
Link per l'acquistoTriskell - Amazon

Sinossi 
Jeremy Ash, omosessuale dichiarato e aspirante attore di Hollywood, ha tutte le qualità per diventare una superstar. Se solo qualcuno gli desse finalmente la possibilità di brillare. Un’altra audizione fallita e lascerà per sempre la Fabbrica dei Sogni! Ha però l’inaspettata occasione di partecipare al progetto più chiacchierato dell’anno: un film di formazione, a tematica gay, girato da un famoso regista.

Kit Harris è ex enfant prodige, un tempo beniamino del mondo dello spettacolo. Adesso, all’età di 21 anni, è fortunato se sua madre si ricorda come si chiama. Così, quando gli viene offerto di recitare insieme a un novellino, in un film romantico indipendente che promette di ravvivare la sua carriera in declino, lui accetta. Questo finché non incontra Jeremy, la sua fin troppo attraente co-star. L’esiguità del guardaroba di questo film è stupefacente e, a quanto pare, che nessuno dei due attori deve sforzarsi troppo per mostrare la passione bruciante pretesa dal regista. 

Durante i sei mesi che trascorrono a girare e a dare la caccia alla fama, Kit fa fare a Jeremy un corso base intensivo per superstar e Jeremy, in cambio, regala a Kit un assaggio di quella normalità che lui non ha mai conosciuto. Rincorrere una relazione a lungo termine non è il modo migliore per salvare la propria carriera. Ma se stare con Jeremy fa sentire Kit tanto bene, quanto a lungo riuscirà a resistere prima di ammettere che non si tratta solo di una finzione? 

Volumi della serie Hollywood attualmente pubblicati in Italia
No apologies (Hollywood #1): clicca qui

Tibby Armstrong biografia 
In fatto di letteratura, i gusti di Tibby Armstrong spaziano dalle biografie al romance, passando per la fantascienza e il fantasy, ma nel suo mondo nessuna storia ha senso se non c’è di mezzo un interesse amoroso. Non per altro, i suoi libri preferiti hanno sempre come protagonisti degli eroi dalla personalità controversa e dominante, e le donne – o gli uomini – che riescono a catturare il loro interesse.
Tibby ha conseguito un dottorato in Inglese all'Università del Connecticut e sta frequentando un Master in Scienze Archivistiche. Quando non scrive, s’impegna a sfatare i luoghi comuni sui bibliotecari. Ciononostante, vive con quattro gatti, due computer e una quantità di libri tale da mettere a dura prova le fondamenta di una casa.
È sempre contenta di ricevere le mail dei lettori all'indirizzo tibby@tibbyarmstrong.com

Tibby Armstrong contatti
Blog clicca qui 
Twitter clicca qui 
Facebook clicca qui
Newsletter clicca qui

Triskell Edizioni contatti 
Facebook CLICCA QUI
Twitter CLICCA QUI
Instagram CLICCA QUI
Sito CLICCA QUI
12/12/2018

Libri in uscita: "Il Gemelli si tiene stretto il Capricorno" (Serie Segni d'amore #3) di Anyta Sunday

by , in
Titolo: Il Gemelli si tiene stretto il Capricorno 
Titolo originale: Gemini Keeps Capricorn
Serie: Segni d'amore #3
Autrice: Anyta Sunday 
Trad.: Eloriee per Triskell Translation Service
Casa Editrice: Self-Published 
Genere: New Adult/Contemporaneo 
Data di uscita: 15 dicembre 2018 
Link per l'acquisto: Amazon 

Sinossi 
A volte basta un Capricorno cocciuto… per spingere Wesley Hidaka a flirtare come se non ci fosse un domani.

Wesley adora infastidire il suo supervisore, Lloyd Reynolds. Non può proprio farne a meno. Lloyd è concentrato, determinato, con i piedi ben piantati per terra. Ha una capacità esilarante di seguire le regole.
Ovvio che Wesley voglia fargliene infrangere una… o trecento.

A volte basta un Gemelli ammiccante… per spingere Lloyd a fissare delle regole e riaccompagnare Wesley dritto nella sua stanza.

Non che questo impedisca a Wesley di stuzzicarlo ancora. E ancora. E ancora…
Al diavolo, Lloyd non cederà facilmente. È un uomo di principi. È irremovibile.
È l’amico perfetto quando Wesley ha bisogno d’aiuto. Come con il fratellino che marina la scuola e il suo vecchio preside delle superiori.

A volte basta una bugia piccola piccola… e Wesley si ritrova fidanzato per finta con il suo supervisore, che per lui dovrebbe essere off-limits.

Che dire? Sul momento sembrava una così buona idea… 

Volumi della serie Segni d'Amore attualmente pubblicati in Italia: 
Il Leone ama l'Ariete (Serie Segni d'Amore #1): clicca qui
Il Leone mette sotto l'Ariete (Serie Segni d'Amore #1.5): clicca qui 
Lo Scorpione odia la Vergine (Serie Segni d'Amore #2): clicca qui

Anyta Sunday biografia 
Sono una grande, GRANDISSIMA fan dei romance a “cottura lenta”. Amo leggere storie dove i personaggi si innamorano pian piano.
Alcune delle situazioni di cui preferisco leggere e scrivere sono: da nemici ad amanti, da amici ad amanti, ragazzi che proprio non vogliono saperne di cogliere i segnali, bisessuali, pansessuali, demisessuali, tutti (gli altri) se ne sono accorti, l’amore non ha confini.
Scrivo storie di vario genere: romance contemporanei con una buona cucchiaiata di angst, romance contemporanei spensierati e, a volte, persino storie con una spruzzata di fantasy.
Se volete saperne di più sui miei libri, visitate il mio sito: www.anytasunday.it.
Connect: Website | Facebook | Twitter | Instagram 
12/12/2018

Libri in uscita: "Tre gradi di giudizio" di Luisa D.

by , in
Titolo: Tre gradi di giudizio
Autrice: Luisa D.
Editore: Self-published

Genere: Contemporaneo 
Formato: eBook 
Data di uscita: 12/13 dicembre 
Disponibile su Amazon anche in KU 

Sinossi 
Luigi e Alessandro, due ragazzi diversi ma accomunati da un passato di violenza. 
Luigi è stato accusato di aver ucciso la madre, un’incriminazione infamante che lo getta nello sconforto più totale. Emarginato dalla famiglia, condannato dai media, costretto a vivere da recluso, attende che la giustizia faccia il suo corso. 
Alessandro sta pagando per degli errori commessi in gioventù. È agli arresti domiciliari, anche lui incapace di relazionarsi e di vivere una vita serena. 
Quando i loro destini si incroceranno, lotteranno per sopravvivere in un vortice di sentimenti ed emozioni inaspettati. Ma il loro fragile legame supererà ogni paura fino a toccare la felicità e la salvezza?
12/11/2018

Recensione: "Sotto un cielo di cenere" di Brandon Witt

by , in
Titolo: Sotto un cielo di cenere
Titolo originale: Under a sky of ash
Autore: Brandon Witt
Trad.: Micol Mian
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Pagg.: 374 
Data di uscita: 3 dicembre 2018
Link per l'acquistoTriskell - Amazon

Sinossi 
Più di dieci anni dopo aver lasciato il Colorado per frequentare il college e fuggire dal suo passato, Isaiah Greene vi fa ritorno e si costruisce una vita a Denver come insegnante di sostegno. Quando conosce Ben Woods, il mentore di uno dei suoi studenti, l’attrazione è immediata. La rivelazione che sono entrambi reduci da un’infanzia traumatica crea un forte legame tra loro.
Cresciuto da una nonna violenta, Ben è un ex tossicomane che ha trovato una nuova famiglia nel capo dell’impresa di costruzioni dove lavora, Hershel, e in suo marito, Daniel, la drag queen ManDonna. Aggiungere Isaiah alla sua vita gli permette di intravedere un futuro che non aveva neanche mai sognato di poter avere.
Isaiah e Ben sono entrambi dei sopravvissuti, ma quando il senso di colpa apre una frattura tra loro, il passato minaccia di distruggerne la relazione.
Ben e Isaiah intraprendono un viaggio alla scoperta di loro stessi. Anche se in certi momenti il loro percorso sarà difficile, l’amore e l’umorismo troveranno il modo di portare luce tra le tenebre. 

Recensione 
Ci sono libri che ti entrano dentro, nel cuore e nell'anima, fin dalla prima pagina, autori capaci di farti amare i protagonisti dei loro libri dalle prime righe. "Sotto un cielo di cenere" e Brandon Witt sono tra questi. 

Isaiah è un insegnante di sostegno, ha vissuto un evento traumatico da ragazzino, non ha mai ricevuto abbastanza supporto dai suoi genitori, eppure è andato avanti. Il suo passato ancora lo tormenta, l’essere scappato, il sentirsi un codardo ancora influenza la sua vita. È proprio lui, in fondo, che vuole ancora restare ancorato a ciò che ha vissuto. A ciò per cui si sente terribilmente in colpa, che gli logora l’anima. 

Non sapeva di avermi salvato la vita. Non sapeva che ero io il motivo per cui si trovava lì.
Non sapeva che l’avevo abbandonato. Che ero fuggito. 

Ciò, però, non gli impedisce di vivere la sua vita, di avere relazioni e incontri occasionali con altri uomini. Così, quando Ben, “fratello maggiore” del suo studente più impegnativo, gli chiede di uscire, lui accetta. 
Il fatto che Ben sia una figura importante nella vita di un suo studente non è l’ideale per iniziare una relazione, anche se non seria, ma l’uomo è sexy, anche nelle sue imperfezioni, simpatico, dolce. Isaiah proprio non riesce a resistergli. E sebbene la loro relazione non inizi nel più classico dei modi ‒ insomma, non puoi leccare il viso del tuo partner al primo appuntamento, no? ‒ la sintonia tra i due è innegabile. 

Ben è un costruttore, un ex tossicodipendente e alcolizzato, cresciuto da una nonna che farebbe un baffo alle più cattive matrigne dei film disney. Non ha avuta una vera e propria famiglia, almeno non come ogni bambino, ogni essere umano dovrebbe, ma ne ha trovata una. Daniel è il suo mentore e la sua Mamma. Sì, proprio Mamma perché Daniel è anche ManDonna, una drag queen favolosa, eccentrica, che io ho adorato e vorrei tanto fosse reale così da poterla conoscere. 
Daniel e Harshel, il suo compagno poi diventato marito durante un matrimonio fatto di piume, tacchi alti e uomini mezzi nudi, e datore di lavoro di Ben, sono per quest’ultimo un’ancora, le due persone per lui più importanti al mondo, sempre pronti ad aiutarlo, a sostenerlo, a sganciare migliaia di dollari per fare in modo che sua nonna non lo tormenti più e a prendere a pugni e a tacchi a spillo un gruppo di aggressori… o anche lui stesso, nel momento in cui fa qualche idiozia. Sono la famiglia che non ha mai avuto e l’esempio che la famiglia, quella vera, non deve per forza avere il tuo stesso sangue.
Insomma, chi non vorrebbe un Daniel/ManDonna e un Harshel nella propria vita? 

‹‹Signore, grazie di aver preso parte alla cerimonia che unirà le vite di due delle più vecchie sgualdrine di Denver. La loro unione non sarebbe la stessa senza la vostra presenza, o i vostri presenti.›› Indicò il fondo della navata. ‹‹Che potete lasciare sul tavolo là dietro, sempre che non abbiate acquistato uno dei giocattoli erotici che Daniel e Harshel hanno elencato nella lista di nozze. Quelli li apriremo al ricevimento.›› 

Prima di parlarvi di quanto io abbia amato Isaiah e Ben, voglio parlarvi dell'effetto trigger, che è un po’ alla base di questa storia.
Essere il trigger di qualcuno significa innescare in quel “qualcuno” determinate emozioni, sensazioni, fargli rivivere ricordi, momenti, scene che si credevano ormai seppellite, dimenticate.
Isaiah e Ben, passo dopo passo nello sviluppo della loro meravigliosa storia, scopriranno di essere l'uno il trigger dell’altro. Sapevo già cos’è l’effetto trigger ma devo ammettere che in alcuni passaggi mi sono un po’ persa, proprio perché i due protagonisti sono accomunati da questo effetto. Sì, perché Isaiah e Ben hanno entrambi vissuto un’infanzia difficile, un evento che ha profondamente condizionato e segnato le loro vite. È proprio questo che li fa entrare in sintonia, certi che il sapere ciò che hanno vissuto non li allontani l'uno dall'altro. A unirli, ma allo stesso tempo allontanarli, è quindi proprio il loro passato, qualcosa di più profondo, anche scioccante, nonostante io l’avessi immaginato sin dai primi capitoli. Ovviamente, non posso dirvi di cosa si tratta. Sappiate solo che, quando lo scoprirete, è probabile che avrete paura di continuare la lettura. Io l’ho avuta. 

Due decenni, ho scoperto, non sono una quantità di tempo finito. Non possono essere suddivisi in distanze di anni, mesi o settimane. A volte, neanche in minuti od ore. Ci sono volte in cui le cose accadute vent'anni fa sembrano passate da una vita.
Più spesso, due decenni sembrano significare solo qualche mese. Un tempo abbastanza lontano da impedirti di restare intrappolato in urla infinite, ma anche abbastanza vicino da sentirne sempre il fiato sul collo.
Poi, ci sono quelle occasione in cui il corso del tempo sempre ripiegare su se stesso, e ciò che è accaduto da vent'anni si sovrappone al presente e non c’è alcuna distinzione. 

"Sotto un cielo di cenere" è un libro che può spezzarti l’anima e subito dopo te la ricompone pezzo dopo pezzo. Ti fa sperare affinché Isaiah e Ben riescano finalmente a trovare pace in loro stessi. Con loro stessi. 
Ti fa sperare che Isaiah riesca finalmente a superare quel senso di colpa che lo tormenta da quando era ragazzino. Ti fa riempire gli occhi di lacrime in alcuni momenti, di sofferenza ma anche di dolore, e ti fa sorridere e lacrimare di gioia quando tutto sembra tornare nella giusta direzione. 

Senso di colpa, rimpianti, angoscia, paura e dolore. Tutto ciò e anche di più si legge, si vive, in questo libro. 

Scappare. Era quella la chiave. Io scappai. Di nuovo. Ben mi chiamò e poi mi scrisse un messaggio nel giro di qualche minuto, perciò mi rendevo conto che il risultato era diverso. Lui non avrebbe passato due decenni a colorare da solo. Eppure, io ero sempre lo stesso. Scappai. - Isaiah 

Potevo trovare un modo per dimenticare ciò che stavo per scoprire. Sarebbe stato semplice. Forse anche prevedibile. Potevo andare sulla luna e non fare ritorno. Perdermi tanto da non poter tornare indietro. Finalmente.
Potevo ancora perdermi. Non era troppo tardi. Potevo volare via. - Ben 

Amore, passione, gioia e speranza. 

Guardai l’azzurro dei suoi occhi. Dentro, vidi RJ. Sapevo che doveva stare colorando o dormendo. Sapevo che non c’era nulla che avrei mai potuto fare per aiutarlo davvero. Quegli occhi azzurri, invece? Quelli potevo aiutarli. Loro potevano aiutare me.”

Lo attirai a me, gli avvolsi le braccia intorno alla schiena e schiacciai le labbra alle sue. Riversando in quel bacio ogni singolo briciolo dell’amore che provavo per lui, sfidando il nostro passato del cazzo a distruggere ciò che avevamo. 

Brandon Witt sa come far emozionare i propri lettori, come farli sentire parte della storia, come se fossero lì seduti sul divano insieme a Isaiah e Ben mentre si baciano, o allo strambo matrimonio tra una drag queen e un imprenditore edile, come se fossero al fianco di Daniel a dare dello stupido a Ben. Brandon ti coinvolge nelle sue storie come pochi autori riescono a fare. Con le sue parole riesce a farti vivere, piangere, sorridere, anche imprecare. È tutto ciò che mi sono ritrovata a fare mentre leggevo questa storia stupenda. 

Ho adorato ogni singolo personaggio di questo libro, ad eccezione della nonna/matrigna cattiva di Ben, e ogni singolo momento. Ho adorato Charity, collega, coinquilina e migliore amica di Isaiah; ho amato ManDonna e Harshel; ho adorato anche Jake, collega di Ben e in futuro ragazzo di Charity. E RJ. L’ho adorato tanto.
Tutti loro, insieme, insegnano che la famiglia non è tale perché c’è un legame di sangue; fanno riflettere sugli stereotipi che ci circondano nella vita reale e su quanto la normalità non sia altro che qualcosa che la società impone. Ci insegna che la diversità, se così siamo costretti a definirla, è qualcosa di fantastico. 

Per quanto strana fosse, quella stramba collezione di persone e la nostra schiera di demoni e problemi, conosciuti e nascosti, insieme formavamo una specie di bizzarra famiglia.

Non avevo alcun dubbio su quanto avrei apprezzato questo libro, considerando la mano e la penna da cui è nato. Eppure, ogni volta, Brandon sa stupirmi. E se ancora non avete letto "Sotto un cielo di cenere", fatelo: non potete perdervi questa perla. 

My Instagram