Post Top Ad

martedì 21 novembre 2017

Segnalazione: "Home Run" di Sammy Brighton

Titolo: Home Run 
Autrice: Sammy Brighton 
Editore: Self-Publishing 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 273 
Data di uscita: 25 ottobre 2017 
Link per l'acquistoAmazon 

Sinossi 
Jasper aveva imparato che essere se stessi aveva un costo, soprattutto se essere se stessi significava essere un frocio con i capelli lunghi e un’ingiustificata fascinazione per Maria Antonietta. 
Aveva anche imparato che liceo o college non faceva molta differenza in quanto a incivili incarnazioni di omofoba virilità, perché come prima c’era stata la squadra di football, adesso c’era quella di baseball. 
Infine, aveva imparato che voler cambiare il mondo non era sufficiente a cambiarlo sul serio, ma riuscirci era possibile, bastava non abbassare lo sguardo davanti alla supponenza –e al destro- di Rick Hawls.
Jasper era stato certo di aver capito tutto quello che d’importante c’era da capire, ed era stato certo che delle proprie imprescindibili convinzioni non avrebbe mai potuto fare a meno. 
Poi Timothy Nealrot, il giocatore di baseball che aveva segnato più fuoricampo nella storia della Dronning University, l’aveva baciato in uno sgabuzzino delle scope, ricordandogli che niente dev’essere mai dato per scontato, nemmeno chi si nasconde dietro a un’appestante colonia costosa e all’ultimo modello di sneakers. 

******* 

Della stessa autrice segnaliamo anche il romanzo Aftertaste.

Link per l'acquistoAmazon 

Sinossi 
Brody aveva proposto a Garrett un grand tour in Europa e invece, chissà come, si ritrovava a passare la sua ultima estate da uomo libero -la sua ultima estate prima di entrare nel mondo degli adulti e trasferirsi a New York- nella ridente Pathlake, villaggio sperduto in quel di Otherlake, ad aspettare un'email dal Times che probabilmente non sarebbe arrivata mai.
E ovviamente, visto che le disgrazie erano come i conigli se non peggio, ecco saltare fuori dal cappello Lonnie, il fratello di Garrett, quel ragazzo forse omofobo (o forse no), forse etero (o forse no), forse intoccabile (o forse, forse no) che Brody aveva promesso a Garrett di non sfiorare nemmeno con un dito.
Però scappare non era un'opzione, non quando Garrett andava fiero di Pathlake quanto Brody del suo ultimo stilosissimo paio di scarpe.
E poi non erano altro che tre mesi, tre mesi e se ne sarebbe andato a New York, inseguendo il sogno di una vita: un lavoro come giornalista, soldi a palate, uomini stupendi, un biglietto di sola andata per la felicità.
Però a volte basta un assaggio, un assaggio alle torte di Lonnie, un assaggio a quel che saresti potuto essere se fossi nato in un momento diverso, in un posto diverso, con delle aspirazioni, dei genitori, degli amici diversi.
Un assaggio, e Brody non era più tanto sicuro di quel che gli serviva per essere felice.
novembre 21, 2017 / by / 4 Comments

4 commenti:

  1. Letti entrambi, Aftertaste molto carino, Home Run veramente stupendo, forse uno dei migliori M/M mai letti.
    Jack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo leggerò nei prossimi giorni, e francamente non vedo l'ora! Ti farò sapere, se ti rivedrò da queste parti :)
      Grazie mille per il tuo commento :)
      Daphne

      Elimina
  2. Passo tutti i giorni da queste parti.
    Jack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille davvero :) mi fa piacere! Spero, allora, di poter chiacchierare di libri con te :)
      Daphne

      Elimina

Post Top Ad