Post Top Ad

lunedì 28 agosto 2017

Recensione in anteprima: "Il Secondo Raccolto" (Serie Storie della contea di Lancaster #1) di Eli Easton

Cover libro Il secondo raccolto di Eli Easton Dreamspinner Press
Titolo: Il Secondo Raccolto 
Titolo originale: A Second Harvest 
Serie: Storie dalla contea di Lancaster #1 
Autrice: Eli Easton 
Traduzione: Valentina Andreose 
Editore: Dreamspinner Press 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 203 
Cover Artist: Bree Archer 
Data di uscita: 29 agosto 
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press - Amazon 

Sinossi 
Per tutta la vita David Fisher ha seguito le regole. Nato in una famiglia mennonita, ha sempre obbedito al volere del padre: ha preso in mano la fattoria di famiglia, si è sposato, ha avuto due figli. Ma ora che è rimasto vedovo e che entrambi i figli sono al college, continua a gestire la fattoria tutto solo e senza gioia, contando i giorni di una vita vissuta a metà. 
Christie Landon è un graphic designer, nato e cresciuto a Manhattan. È il tipico ragazzo gay che ama far festa, ma sente il bisogno di un cambiamento. Ha ormai trent’anni e ha capito che è il momento di crescere e pensare al futuro. Quando il suo migliore amico va in overdose, Christie decide di prendersi una pausa dalla città. Si trasferisce in una casetta in Pennsylvania, nella contea di Lancaster, per riposare, recuperare le forze e riflettere. 
La vita di campagna però è noiosa, nonostante le sbirciatine al muscoloso uomo brizzolato della porta accanto. La creatività di Christie lo porta ad appassionarsi alla cucina, così decide di proporre al vedovo un accordo per condividere i pasti e le spese per i prodotti di prima necessità. David accetta e subito la strana coppia si ritrova ad apprezzare enormemente quei momenti in comune. 
Christie mette a dura prova i limiti del piccolo mondo di David e riporta a galla emozioni che l’uomo ha sepolto anni prima. Se David riuscirà a liberarsi del proprio passato, potrà cogliere una seconda occasione per la felicità. 

Con "Il Secondo Raccolto" Eli Easton si è aggiudicata, nel 2016, il primo premio nella categoria Best Gay Contemporary Romance dei Rainbow Award.  

Recensione
Due personaggi profondi e intensi, un amore dolce e assoluto, un forte legame verso la famiglia e le tradizioni, una comunità molto chiusa e restrittiva, lo stile limpido e piano di Eli Easton con le sue descrizioni e i dialoghi vivi e vibranti: ecco quello che troveremo ne "Il secondo raccolto", edizioni Dreamspinner Press. Un romance sicuramente tradizionale ma anche più complesso rispetto a molti altri dello stesso genere, poiché vi sono racchiuse diverse sfaccettature e vicissitudini dell'animo umano. Eli affronta, infatti, con straordinaria partecipazione complesse tematiche come l'accettazione di se stessi, la solitudine, l'omofobia, il senso del dovere familiare, le aspettative altrui; tutto orchestrato alla perfezione da un'autrice che si dimostra sempre più brava a ogni suo nuovo romanzo

Christie decide di staccare dalla sua vita di New York dopo una brutta esperienza in cui lui e il suo amico e coinquilino Kyle hanno rischiato di morire e decide di trasferirsi per un periodo relativamente breve nella casa ereditata dalla zia Ruth in Pennsylvania.

Pennsylvenia Il secondo raccolto di Eli Easton Dreamspinner  Press
Christie è un trentenne estroverso, dinamico ed energico, è un artista che affronta la vita di petto, senza nascondere il suo orientamento sessuale, ma che ormai è stanco degli incontri di una sera vissuti di frequente a Manhattan o delle vuote relazioni che ha provato a creare: ora vuole cercare di trovare un punto fermo, un equilibrio sano da cui ricominciare a ricostruire la sua esistenza.
David, di contro, nella sua vita ha sempre esaudito i desideri degli altri: credere in Dio, essere un bravo figlio che onora i genitori, lavorare la terra di famiglia e infine essere un marito devoto e un bravo padre. David ha fatto tutto questo e ha detto di sì a ogni richiesta avanzata dalla sua comunità — quella Mennonita isolata e severa —, ma ora a 41 anni si sente un uomo finito, senza nessuno scopo, senza energie e solo nella sua fattoria. 
Christie e David si incontrano e le loro solitudini, le loro esperienze di vita così diverse, si intrecciano facendo nascere un'amicizia profonda che cambierà radicalmente i due uomini. 
Ho amato il modo in cui Eli Easton ha fatto avvicinare i due protagonisti: la noia spinge Christie a cucinare tantissimo e quando scopre che David sopravvive mangiando solo pasti precotti, decide di dividere i piatti prelibati e il loro costo con l'affascinante vicino. Grazie a pranzi e cene raffinate i due si conoscono sempre di più: David non è mai riuscito a viaggiare a causa del suo costante impegno con la fattoria e solo con i piatti esotici di Christie scopre luoghi e civiltà affascinanti e che lo incuriosiscono da sempre.
Ho sofferto molto con David, un uomo che ha sete di conoscenza, che avrebbe voluto studiare, viaggiare e che invece si ritrova solo con la tristezza che lo accompagna da tutta la vita e con il peso delle responsabilità che grava sulle sue spalle. Ho però anche sognato con la nascita del suo amore per l'esuberante Christie, che gli insegna a volersi bene, che pensare a se stessi è, a volte, necessario e che nella vita c'è sempre una seconda possibilità per essere felici e per ricostruire e ridisegnare i propri spazi e la propria intimità.


Chiesa mennonita Pennsylvenia Il secondo raccolto Eli Easton
Eli Easton con "Il Secondo Raccolto" ha deciso di narrare una storia ricca di speranza, di buoni sentimenti e di un amore forte e coraggioso in grado di cambiare regole anacronistiche e prestabilite e di rivoluzionare le idee. 
Forse, può sembrare uno dei soliti romance dove i protagonisti si conoscono, si innamorano e, superata qualche difficoltà, hanno il loro happy end, ma vi assicuro che tra le pagine di questo libro c'è molto di più: ogni parola, ogni descrizione, ogni dialogo ha il compito di trasportarci in una fattoria della Pennsylvania e di farci vivere insieme a David e Christie non solo la nascita di un nuovo amore, ma anche la rinascita di due uomini che, incontrandosi, capiscono e accettano che la vita ci può sempre offrire una seconda, splendida opportunità. 

"David non si pentiva di nulla. Non ebbe ripensamenti, nessun senso di colpa. Per la prima volta nella sua vita aveva preso qualcosa che desiderava con tutto se stesso. Forse un giorno, tra qualche settimana, o mese o anno, quando Christie non sarebbe stato più lì con lui, forse allora il ricordo di quell’emozione si sarebbe ridimensionato abbastanza da lasciare il posto alla recriminazione. Ma in quell’istante essere con Christie era come essere baciati da un caldo raggio di sole. E quando si era alla luce del sole, era difficile pensare all’oscurità." 



agosto 28, 2017 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad