Anteprima "Switch: Sean & Cole" (Serie Dungeon #3) di Emy Mars

Titolo: Switch: Sean & Cole
Serie: Dungeon #3
Autrice: Emy Mars
Editore: Self-Publishing
Genere: Bdsm
Pagg.: 110
Prezzo: 2,99
Data pubblicazione: 27 agosto 2017

Sinossi
Quando Cole arriva al Dungeon, per incontrarsi con il suo vecchio amico Bill, rimane turbato da ciò che vede. Il suo lavoro da poliziotto lo ha abituato a ogni genere di situazione, ma gli strani desideri che sente nascere dentro di sé lo confondono tremendamente, come i due splendidi occhi verdi che lo scrutano battaglieri.
Costretto a prostituirsi per far fronte ai debiti del fratello malato, Sean scopre ben presto che con il suo aspetto minuto ed efebico il mondo del BDSM è ciò che fa per lui. Decine di facoltosi clienti desiderano sottometterlo, peccato che nessuno di loro abbia voglia di essere dominato da un twink lentigginoso con la corporatura di un peso piuma. 
Dolore, ricatti, umiliazioni… per Cole e Sean la strada verso la felicità è tutta in salita, ma il vero amore supera qualsiasi ostacolo. 

I libri sella serie Dungeon sono tutti autoconclusivi.

Recensione
Dopo aver letto e recensito il secondo volume della serie Dungeon, ricordo di aver detto a Emy Mars che speravo già in un terzo volume e, dopo aver saputo che sarebbe arrivato, ho atteso con impazienza di poterlo leggere. In realtà non l’ho letto, l'ho divorato. 
Ritorniamo quindi al Dungeon per la terza volta e ritroviamo con piacere Bill, il protagonista di "Hurting Love", sempre più innamorato del suo Jesus. Cole Miller è un suo amico di vecchia data. Il suo aspetto rude, la corporatura massiccia e il suo metro e novanta lo rendono oggetto dell’attenzione dei twink in cerca di un Dom, non appena varca le porte del club per la prima volta.
Cole è completamente estraneo a quell'ambiente e ancora di più al mondo BDSM.  Da tempo agente speciale dell’Antidroga, non ha mai sbandierato la propria omosessualità e, soprattutto, ai suoi occasionali compagni di letto non ha mai confessato i propri desideri. È attratto dai twink, ma quello che in realtà vorrebbe è sottomettersi a uno di loro e non dominarlo. Tuttavia sa benissimo che non riuscirà mai a trovare un uomo con queste caratteristiche che possa soddisfare questa sua necessità.
Sean ha ventidue anni, un fisico efebico, capelli rossi, grandi occhi verdi e un nasino all’insù cosparso di lentiggini. Tutti lo conoscono come Red, un escort molto ricercato nel mondo BDSM per le sue caratteristiche fisiche, che lo rendono il perfetto sub per ogni Dom. A causa del fratello maggiore Ethan, drogato, alcolizzato e, dopo un incidente, costretto su una sedia a rotelle, è obbligato a prostituirsi per far fronte all’ingente debito contratto con lo spacciatore per il quale Ethan lavorava, Hector, sottomettendosi anche a quest’ultimo. E la sottomissione è un altro dei rospi che Sean deve ingoiare per poter tirare avanti giorno dopo giorno, poiché la sua vera natura è quella di un Dom. 
Incontrare una sera Cole e sentirsi subito attratto da lui, da quest’uomo che lo sovrasta per corporatura e forza, è come un sogno che si realizza, soprattutto quando, nei bagni del Dungeon, scopre che con lui potrà avere finalmente il controllo che ha sempre desiderato.

Ancora una volta Emy è riuscita a toccarmi nel profondo con una storia dove BDSM e sentimenti vengono calibrati in modo perfetto.
Cole, arrivato quasi alla soglia dei quarant’anni, si rende conto che, pur avendo un lavoro che ama, degli amici e una vita appagante, non ha mai costruito nulla per sé con un’altra persona. Sean gli apre un nuovo mondo dove poter cedere finalmente il controllo, ma arriva anche dove altri non sono mai arrivati: direttamente al suo cuore. Questo giovane uomo, irriverente, arguto e bellissimo, riesce a entrargli fin dentro l’anima, tanto che Cole vuole scoprire la verità sulla sua storia personale, per tirarlo fuori da una situazione che, presumibilmente, non ha mai voluto.
Sean è un personaggio che si fa amare fin dalle prime pagine. Ha sacrificato tutta la sua vita per suo fratello, scegliendo di vendersi per salvarlo dal criminale che lo tiene in pugno. Non ha amici e la sua vita è scandita dal prendersi cura di Ethan e dei numerosi clienti che usano il suo corpo ogni giorno. Odia la sua condizione ma continua ad andare avanti con coraggio e caparbietà, perché nessuno può aiutarlo e nessuno, da quando sono morti i loro genitori, si è più curato di lui. Incontrare Cole è come iniziare a vivere in una bolla felice, lontano dalla miseria in cui è costretto a dibattersi, ritornando a essere, nei momenti che passa con lui, un ragazzo di ventidue anni uguale a tutti gli altri, che può ridere e sentirsi finalmente libero accanto a un uomo che non lo cerca e non lo vuole solo per il sesso. Ma al di fuori di questa bolla è onnipresente Hector, un criminale dedito allo spaccio e ad altri crimini, ossessionato da Sean fin dalla prima volta che lo ha visto. Un uomo che non si ferma davanti a nulla pur di averlo, che lo picchia a sangue, lo umilia e lo condivide con i suoi scagnozzi e compari, che vorrebbe ridurlo a uno schiavo sessuale sempre a sua disposizione.
Hector si reputa un Dom, ma in realtà è lontano anni luce dall’esserlo, perché il suo sadismo è solo un altro lato della malvagità che lo caratterizza. Nel momento in cui tutti i suoi piani sembrano giungere a una conclusione, Sean tirerà fuori tutta la sua grinta per non soccombere e per non cedergli il pieno controllo, perché la sua natura non sarà mai quella di un sottomesso.

Ho amato l’originalità di questa coppia, soprattutto considerando Sean e la sua vita. La scelta di fare di lui un Dom è eccellente perché contrasta pienamente con il modo in cui è costretto a vivere. È un combattente, un uomo che non si lascia sopraffare nonostante le umiliazioni e le torture che deve subire. Lotta per non morire dentro e grazie a Cole riscopre la bellezza della vita e con il suo aiuto potrà finalmente liberarsi da tutte le catene che lo hanno imprigionato, imprigionando il suo amato con le sue catene d’amore. Perché, come dice l’autrice alla fine, basta uno switch perché tutto rientri nella giusta dimensione.
Chiudo facendo nuovamente i complimenti a Emy per questa storia che ci ha raccontato. Ho percepito la sua crescita sia nella storia in generale sia nei personaggi perfettamente caratterizzati. Mi è anche piaciuto l’omaggio che ha voluto fare a un’autrice molto apprezzata e talentuosa del genere BDSM: Cassidy e Zack ti restano nel cuore. Mi piace il suo stile fresco e spontaneo, che porta il lettore a non staccarsi dalle pagine e, ancora una volta, perché con lei mi piace ripetermi, aspetto un suo nuovo libro: non mi stancherò mai di leggere le sue storie.




0 commenti:

Posta un commento

 

Reading Rainbow Books Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang