Recensione in anteprima: "Spencer Cohen 2" (The Spencer Cohen Series #2) di N. R. Walker

Titolo: Spencer Cohen 2
Titolo originale: Spencer Cohen 2
Serie: The Spencer Cohen series
Autrice: N.R. Walker
Traduttrice: Grazia Di Salvo
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Pagg.: 167
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon
Data di uscita: 28 luglio 2017 

Sinossi 
Dopo il passaggio da finti fidanzati a una relazione vera e propria, Spencer Cohen e Andrew Landon cercano di non affrettare le cose. Sanno che tra loro potrebbe nascere qualcosa di speciale e non vogliono rovinare tutto, nonostante la terribile tensione sessuale nell’aria.
Spencer sta imparando ad aprirsi, condividendo il suo passato con Andrew, e ha paura di esporsi troppo, anche se non riesce a trattenersi dal farlo. Allo stesso tempo, è ben consapevole che si sta innamorando di Andrew. Quest’ultimo, d’altra parte, non vuole gettarsi di nuovo a capofitto in una relazione, ma andarci piano non fa altro che accrescere fin troppo rapidamente l’affetto reciproco che li lega.
Mentre vivono questa nuova relazione, Spencer teme che Andrew darà di matto nell’apprendere che ha accettato un nuovo incarico. Ben presto, però, scopre non solo che si tratta di un lavoro insolito, ma che le cose non sono nemmeno come sembrano. Quando tutto prende una piega inaspettata, Spencer e Andrew uniscono le forze per aiutare il nuovo cliente e dovranno anche decidere se sono pronti a fare un ulteriore passo avanti. 

Recensione
Pochi mesi dopo l'uscita del primo capitolo della serie firmata N. R. Walker, la casa editrice Triskell ci dà la possibilità di leggere il secondo scoppiettante volume che ruota intorno alle frizzanti ed emozionanti avventure del lambersexual hipster Spencer Cohen. 

Ritroviamo Spencer ed Andrew proprio dove li avevamo lasciati alla fine del primo volume e, cioè, nel momento in cui due uomini hanno finalmente espresso i loro sentimenti e avvertono con prepotenza il bisogno di parlare della loro relazione.
Attraverso dialoghi brillanti, situazioni un po' imbarazzanti e pericolose e tanto sesso bollente, N. R. Walker ci accompagna con maestria in un territorio oscuro e inesplorato, ovvero nel doloroso passato di Spencer, fino ad arrivare alla sua rinascita, protetto dalla solidità e dalla forza di Andrew.
Questo secondo volume, anche se a tratti meno incisivo e tagliente del primo, può essere considerato, a mio parere, come la perfetta descrizione della nascita di un grande amore, di come due persone lentamente si conoscono, si piacciono e, infine, si innamorano.
Questa volta Spencer ed Andrew, senza più l'alibi del lavoro di Spencer e della commedia montata ad arte per riconquistare Eli, sono liberi di essere loro stessi, mentre si concedono la possibilità di capire se il loro rapporto può evolversi ed essere definito, finalmente, "relazione".
Spencer scenderà a patti con il suo passato e imparerà, di nuovo, a fidarsi di un'altra persona; Andrew, di contro, dovrà frenare il suo entusiasmo, scatenato dall'ebbrezza della nuova relazione, e controllare la sua cronica necessità di voler bruciare tutte le tappe prima del tempo.
Conosceremo, quindi, il vero Spencer Cohen, quello che si nasconde dietro camicie inamidate, mocassini all'ultima moda e barba perfettamente curata: un uomo che ha avuto un'adolescenza difficile, che è scappato dal suo paese d'origine per ricrearsi una nuova vita e che ama profondamente il suo lavoro perché riesce a dare speranza alle persone. 
Dalla parte opposta c'è il talentuoso Andrew, che scopriamo sempre più sicuro di se stesso, che vuole sostenere il suo compagno, aiutandolo e accogliendo le sue necessità e le sue paure. Scopriremo molte cose anche su di lui e, soprattutto, sulla sua famiglia, che lo ha accettato e lo supporta in pieno. 

Un libro pieno di amore e di coraggio quello scritto dalla bravissima N.R. Walker: un amore puro e romantico, a cui si aggiunge anche quello caloroso della famiglia e degli amici, e un coraggio liberatorio, dettato dal desiderio di riscattarsi e dalla necessità di superare le esperienze del passato per ottenere quel finale tanto desiderato e lungamente atteso. Perché, in fondo, nella vita non è mai troppo tardi per cambiare e realizzare i propri sogni. 

Commenti