Recensione in anteprima: "Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato e quella volta che l'ho baciato prima io" di Anna Martin

Titolo: Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato e quella volta che l'ho baciato prima io
Titolo Originale: Five Times My Best Friend Kissed Me and One Time I Kissed Him First 
Autrice: Anna Martin
Traduttrice: Stefania Trivelloni
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Contemporaneo
Pagg. 216
Data di uscita: 5 giugno 2017
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon

Sinossi 
Quando capisci che vuoi sposare il tuo migliore amico all’età di sei anni la tua vita dovrebbe prendere una direzione ben precisa, vero? Ma forse no.
Da bambino, Evan King pensava che Scott Sparrow fosse la persona più incredibile che potesse esistere. A diciassette anni quella cotta si fa più intensa, e niente è più così semplice come prima. Scott sembra più interessato al football e alle ragazze che a giocare ai supereroi, e Evan concentra le sue energie per entrare alla scuola d’arte. Un bacio dato a tarda notte dopo qualche bicchiere di troppo è qualcosa che si dovrebbe dimenticare subito, non ossessionare per i dieci anni successivi. 
Quando la vita improvvisamente li fa incontrare di nuovo, la passione di Evan nei confronti di Scott si riaccende, dimostrandogli che a volte la vita fa un giro davvero strano per completare il suo corso. 

Recensione 
Ci sono libri che fanno bene al cuore, che invitano il lettore a sognare, a vivere le avventure dei protagonisti in prima persona e a sperare con loro che l'amore possa, veramente, abbattere ogni barriera e superare ogni ostacolo.
"Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato e quella volta che l'ho baciato prima io" di Anna Martin, edito da Triskell Edizioni, è uno di quei libri: una bella e intensa lettura che ci trasporta nella vita di due uomini teneri e testardi, Evan e Scott, con una storia che ci fa assaporare sia il sentimento che li lega fin da quando erano bambini, che cresce e si trasforma con loro, sia le difficoltà che incontreranno per viverlo, questo amore, i dolorosi passaggi che dovranno affrontare per crescere e diventare, finalmente, adulti.
Ammetto che mi piacciono molto le storie in cui l'amicizia si trasforma in un sentimento più profondo e totalizzante, e in cui accompagniamo i protagonisti nei vari momenti della loro vita, soprattutto se descritti in modo delicato e attento come ha fatto l'autrice in questo suo romanzo. 

Evan King e Scott Sparrow si conoscono fin da qando sono bambini, passano l'infanzia e l'adolescenza sempre insieme, sono, in poche parole, migliori amici. Ma Evan sente qualcosa di diverso dentro di sé, non si sente, cioè, uguale ai suoi compagni. Crescendo, prova anche a uscire con delle ragazze, ma si rende conto di non desiderarle, perché Evan, in realtà, desidera l'amico del cuore: è lui che sogna, che vorrebbe vicino e non solo come amico. Sa però molto bene che Scott è assolutamente etero, esce con le compagne di scuola e non ha mai dato prova di essere attratto dall'amico.
Fra i due ragazzi, però, qualcosa accade, e una sera, forse perché un po' ubriachi, si scambiano un bacio e le cose fra loro iniziano, inesorabilmente, a cambiare. 

Davvero felice, secondo me, la scelta dell'autrice di creare un intreccio narrativo in cui lo scorrere degli eventi è interrotto da flashback e salti temporali, scanditi dai baci che Evan e Scott si scambiano nel corso della loro vita.
Molto accurata la caratterizzazione dei personaggi, di due ragazzi che, percorrendo strade molto diverse, riescono a trovare loro stessi, il loro posto nel mondo, e a vedere il loro amore sbocciare. 
Evan e Scott imparano a conoscersi con tempi e modi diversi, accettandosi e accogliendo l'idea che l'amore può avere sfumature e declinazioni differenti. 


Molto belle, anche, le scene di sesso; Anna Martin, infatti, è riuscita a creare fra i due personaggi un'alchimia perfetta: attraverso i loro gesti e le loro parole riusciamo a capire quello che Evan e Scott provano, l'emozione della prima volta insieme, le aspettative, la passione, l'amore e anche la paura di mettersi in gioco, di aprire il loro cuore a questi sentimenti che li accompagnano da sempre. 

"Cinque volte in cui il mio migliore amico mi ha baciato e quella volta che l'ho baciato prima io" è un libro che i romantici non possono perdere, perché è una bellissima storia d'amore con dei personaggi dolci e appassionati che, alle prese con i problemi tipici dell'infanzia e dell'adolescenza, affrontano la presa di coscienza della loro sessualità fino ad arrivare all'età adulta, in cui Evan e Scott devono mettersi in gioco e rischiare per ottenere la felicità.
Sempre precisa la traduzione e l'edizione italiana, che rende questo libro di Anna Martin una lettura veramente piacevole e sentita. 


Commenti