Recensione: "Farsi forza" (Serie Tucker Springs #1) di L. A. Witt

Titolo: Farsi forza
Titolo originale: Where nerves end 
Serie: Tucker Springs #1 
Autrice: L. A. Witt 
Traduzione: Micol Mian 
Editore: Triskell Edizioni 
Genere: Contemporaneo 
Pagg.: 200 
Data di uscita: 12 giugno 2017 
Link per l'acquistoTriskell - Amazon

Sinossi 
Jason Davis è in grado di gestire una rottura. E un mutuo esagerato. E un’attività che non si decide a decollare. E il dolore lancinante di una lesione alla spalla che lo tiene sveglio la notte. Ma tutto insieme? Non è altrettanto facile. Quando infine la spalla lo porta a un punto di rottura, Jason segue il consiglio di un amico e accetta di provare con l’agopuntura. 
L’agopuntore Michael Whitman è un padre single che fatica ad arrivare alla fine del mese. Quando un amico comune gli manda Jason come paziente, e quest’ultimo suggerisce di andare a vivere insieme per alleviare le rispettive difficoltà economiche, Michael coglie l’opportunità al volo. 
Ma in poco tempo Jason inizia a pentirsi della proposta: è troppo attratto da Michael e vivere con lui è più difficile del previsto. In effetti la tentazione di ammettere i propri sentimenti sarebbe quasi irresistibile, se non fosse che Michael è etero. O almeno, questo è ciò che sostiene il loro amico comune. 

Recensione
Jason Davies si trova a un punto critico della sua vita: una casa troppo costosa da gestire dopo l’abbandono da parte del suo fidanzato, un night club sempre più con i conti in rosso dopo aver perso il suo socio e, in ultimo, un dolore cronico che lo tormenta da cinque anni, lascito di una rovinosa caduta con la mountain bike. Arrivato al limite della sopportazione, si lascia convincere dal suo amico Seth ad andare da un agopuntore per trovare sollievo da uno dei suoi mali. E incontra Michael Whitman.
Le sue diffidenze verso la medicina alternativa crollano in un lampo e, grazie a Michael, attraverso un’accurata introduzione nel mondo dell’agopuntura e dei suoi benefici, scopre come sia doveroso liberarsi dai fardelli dal punto di vista fisico, perché lo stress accresce e peggiora il suo dolore.  Ma lo stesso lampo lo lascia tramortito anche per quel che riguarda il suo bel nuovo dottore: bellissimo, etero, divorziato e con un figlio.
Per venirsi incontro ai problemi economici di entrambi, Jason gli propone una convivenza, all’apparenza funzionante, ma quel lampo ha messo le sue salde radici e vivere con il suo coinquilino sempre a torso nudo è davvero difficile. Che cosa accadrà? Lo scoprirete leggendo. 

L. A. Witt ci racconta la storia di due persone che cercano di andare avanti in una realtà difficile, dove sogni e fallimento tormentano le esistenze, arrivando al punto di chiedersi se sia meglio mollare tutto e non tormentarsi ulteriormente oppure continuare a lottare.
Una vita che deve fare i conti, anche, con un passato che spesso si rivela un grosso fardello che ci blocca, impedendoci di essere quello che siamo in realtà. Un passato fatto di famiglie conservatrici che ci hanno dato cattivi insegnamenti, condizionando il nostro agire tanto da temere di fare quel passo in avanti per uscire allo scoperto e vivere quel sentimento che sta nascendo in noi. 
Jason e Michael scopriranno di essere, l'uno per l'altro, il desiderio da sempre cercato e nascosto, la realizzazione della bellezza che la vita può offrire, Non sarà, però, tanto semplice abbattere le convinzioni sociali e soprattutto familiari ormai radicate, e saranno i pensieri di un bambino, anima pura in un mondo di adulti bigotti, a dare voce alla speranza nella vita dei due uomini, lasciandoci immaginare un futuro migliore, dove l’amore sarà solo amore, senza doversi domandare se sia giusto o sbagliato.
Due personaggi che amerete perché reali con i loro problemi e dubbi, appassionati e ironici, e che con coraggio decideranno di affrontare insieme quello che sarà, non volendo e non potendo rinunciare al dono che è stato loro concesso: una seconda possibilità da afferrare e vivere. 


Amerete anche i personaggi secondari, come Seth, il tatuatore che ha sempre ragione, e il solare Nathan, che lavora all’accettazione con Michael, così come inizierete ad amare Tucker Springs, con i suoi paesaggi, la sua aria incontaminata e la sua vita piena di colori. 
Tucker Springs è, in realtà, un luogo nato durante un week-end da un sogno condiviso con Marie Sexton, che, insieme a Heidi Cullinan, dà vita a una nuova serie, ambientata in questa cittadina del Colorado, alternandosi nel raccontare la storia dei suoi abitanti. E da questo inizio, si prospetta davvero emozionante. 


Commenti