Recensione "Infrangi il mio gusto" di K. A. Merikan

TITOLO: Infrangi il mio guscio
Titolo originale: Break my shell
Autore: K. A. Merikan
Traduzione: Sara Benatti per Quixote Translations 
Genere: Romance
Formato: E-book 
Data di uscita: 27 marzo 2017
Link per l'acquisto: Amazon 

Sinossi
Dayton è sempre in orario al lavoro, sempre organizzato, sempre pronto a fare gli straordinari. Il perfetto receptionist-cameriere-uomo delle pulizie. Impiegato del mese. Ma Dayton ha un lato segreto. Un lato sporco, kinky e pieno di fantasie oscure che non dovrebbero mai vedere la luce del giorno.

Esplora il suo gusto per la sottomissione in un solo modo. Ha passato tre anni a scrivere lettere a Max. Condannato all'ergastolo per l'omicidio di tre uomini e con pochissime probabilità di tornare libero, Max è lo sfogo più sicuro per le fantasie frustrate di Dayton.

Solo che Max esce di prigione. Trova Dayton. E non è disposto ad accontentarsi di niente di meno di quello che gli era stato promesso nelle lettere. Peccato che Dayton sia tutt'altro che pronto ad accontentare Max. O se stesso, per quel che vale.

Recensione
Devo confessarvi che aspettavo con ansia questo libro, sono persino arrivata a contare i giorni che mancavano all’uscita e, non appena è stato mio, l’ho letto tutto d’un fiato!
Amo queste due scrittrici. Le ho conosciute con la loro prima pubblicazione italiana, “In sella col diavolo”, e da quel momento seguo ogni loro uscita, scoprendo puntualmente un nuovo capolavoro.
Hanno un modo di scrivere molto appassionante, rude e romantico allo stesso tempo, e riescono sempre a realizzare dei libri dalle trame originali.

Ma partiamo dall’inizio…
Dayton è un ragazzo timido e insicuro, lavora (anche se, in realtà, bisognerebbe dire che viene sfruttato) in un albergo nella sua città natale e ha un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Beh, a nessuno eccetto Max.
Max è un detenuto, rinchiuso in una prigione per omicidio e, da ben tre anni ha uno scambio epistolare con Dayton. Nel corso del tempo e con la loro assidua corrispondenza, si è instaurato un certo legame di fiducia e attrazione, tanto che Dayton, convinto che Max non sarebbe mai uscito, gli confessa le sue più perverse fantasie.
Ma un giorno, quando Dayton rientra a casa dal lavoro, trova ad aspettarlo proprio il suo galeotto, il quale in corte d’appello è riuscito a ribaltare il verdetto da colpevole a innocente per aver agito per legittima difesa.
Il problema? Max, dalla bellezza folgorante e dalla muscolatura imponente, è estremamente eccitato e desideroso di mettere in pratica tutte le voglie che Dayton gli ha descritto in tutti quegli anni per lettera.

Davvero molto bello e coinvolgente questo nuovo libro delle Merikan. Riescono sempre a dare il perfetto equilibro tra dolcezza e forza, sia nelle scene hot, sia nel rapporto tra i due protagonisti.
Dayton è un ragazzo che è stato rinnegato dalla sua famiglia per la sua omosessualità, ha sofferto moltissimo e possiede fantasie di sottomissione e abuso delle quali si vergogna terribilmente.
Max è un gigante tatuato, un vero e proprio muro di muscoli che, però, riesce anche a essere estremamente tenero e dolce. È stato particolarmente emozionante vedere come Max cerchi in ogni modo possibile di aiutare Dayton, come lo sostiene, lo incita, lo protegge e lo ama, tanto che il giovane, col tempo, riesce a vedere in lui un vero e proprio compagno.
Alcune scene di sesso sono molto particolari, proprio per il fatto che Max mette in scena le fantasie di Dayton, facendo finta di obbligarlo; ma è lo stesso giovane che sceglie di incitarlo a continuare: Dayton sa benissimo che potrebbe interrompere il gioco in qualsiasi momento, non ha paura, anzi, si fida ciecamente di Max ed è sicuro che non gli farebbe mai del male. Io le ho apprezzate moltissimo e le ho trovate perfette per questi due personaggi così unici, che mi sono entrati nel cuore.

Ho trovato qualche refuso, ma nulla che rovini la lettura di questo libro stupendo. Assolutamente consigliato. 

Commenti