Recensione "In trappola" (Serie Legami di sangue #3) di Agnes Moon

Titolo: In trappola
Serie: Legami di sangue #3
Autrice: Agnes Moon
Editore: Self-Publishing
Genere: paranormal/fantasy
Pagg.: 186
Link per l'acquistoAmazon

Sinossi 
Quando apre gli occhi e scopre che il mondo è avvolto dalla nebbia, Philip – vampiro ultracentenario, eternamente cristallizzato nelle sembianze di un adolescente – vede avverarsi il suo peggiore incubo: tornare a essere fragile e vulnerabile, esattamente come tanti anni prima, durante la sua tragica vita da mortale. 
Ben presto scoprirà di non avere alternative: se vorrà salvarsi, dovrà imparare a fidarsi di qualcun altro, oltre se stesso. 
James è nelle mani dei Cacciatori da più di due mesi, quando un nuovo prigioniero viene trasportato nella sua cella. L’uomo è affascinato dal bellissimo ragazzo, ma ben presto si rende conto di trovarsi di fronte a un rappresentante della razza da lui più odiata al mondo: un vampiro. 
Licantropi e Creature della notte: un mix davvero esplosivo, se non fosse che questo particolare vampiro… potrebbe significare la speranza di una vita migliore. 


Recensione 
"In trappola" è il terzo libro della serie Legami di Sangue della brava autrice Agnes Moon.
Dopo Liam, ironico e tagliente, e Mal, dolce e vulnerabile, è ora il turno di Philip, vampiro ultracentenario con il viso da eterno ragazzino.

Avevamo già incontrato Philip nei precedenti volumi  insieme a Boris e Bastian, infatti, fa parte del gruppo di uomini più vicino al Master Vincent  ma solo adesso l'autrice ci svela il suo passato, ci fa conoscere la sua vita umana e il motivo per cui è diventato un succhiasangue.
Il libro inizia con la descrizione di un momento molto difficile per il nostro vampiro: Philip si risveglia incatenato in una cella, non ricorda più nulla di quello che è successo se non di avere più vicino a sé Thomas, il novizio incaricato di proteggere, si sente stranamente debole e avverte un serio problema alla vista.
Philip, però, ha anche compagnia. Legati come lui nella stessa cella ci sono due licantropi: uno sembra aver perso, purtroppo, la sua umanità ed è in balia del suo lupo, mentre l'altro, James, gli spiega dove sono e che cosa ci si aspetta da loro.

"In trappola" è un libro sostanzialmente diverso dagli altri di Agnes, la relazione fra i due protagonisti fa da cornice alla storia, ricca di azione e di ritmo, numerosi sono i colpi di scena, e l'amore appena nato fra Philip e James deve superare diverse prove prima di avere un degno finale. 

Philip nasconde il suo passato dietro la maschera dell'adolescente sfacciato, sempre un po' sopra le righe; andando avanti con la lettura, però, scopriamo che tutto quello che ha passato nella sua vita umana, ha lasciato delle ferite profonde nel suo animo.
Anche James ha un passato tragico: tutto il suo branco è stato trucidato e, ormai solo, si è unito a un'altra comunità di lupi (vi dice qualcosa Stockton Town?), scoprendo che l'alfa è un sadico crudele. 
I due protagonisti riescono ben presto a capire che, solamente unendo le forze, possono liberarsi dalla brutta situazione in cui si trovano. 

"In trappola" è un libro adrenalinico che non annoia e che mantiene sempre alta la tensione: i protagonisti devono affrontare tante avventure e cercare di uscirne vivi; le scene d'amore sono sempre dolci e passionali, e lo stile ironico dell'autrice emerge dalla personalità di Phillip, anche se, in questo caso, appare un po' sottotono rispetto ai primi due capitoli della saga. 
Ho rivisto, infine, volentieri Liam e Mal, sempre più irresistibili, e ora, rimango in attesa di scoprire dove sia finito il povero Thomas e quello che Agnes ha in serbo per Bastian e Daniel. 

Commenti