Recensione "Dipingere il cielo" di Lily G. Blunt

Titolo: Dipingere il cielo 
Titolo: Paint the Sky 
Autrice: Lily G. Blunt 
Traduzione: Francesca Giraudo per Quixote Translations 
Pagg.: 280 circa 
Genere: Contemporaneo/New Adult 
Formato: E-book e cartaceo 
Data di uscita: 20 aprile 2017 
Link per l'acquistoAmazon

Sinossi 
L’amore per l’arte…
La passione comune per le arti crea un forte legame tra due timidi studenti universitari. Ben è affascinato dai dipinti nei quali Vinnie ritrae il palazzo dell’Università e, notando questo interesse, Vinnie invita Ben a una mostra d’arte dove saranno esposti i suoi lavori. Grazie a una famiglia benestante alle spalle, Ben acquista alcuni quadri di Vinnie e chiede all’artista un aiuto per la disposizione nel suo appartamento.
Un cielo stellato notturno…
Come scusa per avere più tempo da passare con lui, Ben chiede a Vinnie di fargli un ritratto. Ma la sera in cui avrebbe dovuto iniziare a dipingerlo, Vinnie disegna invece un cielo stellato direttamente sul torace di Ben. Un bacio, e tra due inizia una relazione sotto quel cielo stellato.
Ma ogni relazione ha i suoi alti e bassi, e quando la gelosia di Ben si insinua tra loro, a causa di un collega di Vinnie, quest’ultimo prende una decisione che cambierà il corso delle loro vite.
Ben e Vinnie si ritrovano così ad attraversare l’inferno, lontani l’uno dall’altro. Ma l’amore, quello vero, nato sotto un cielo stellato è sempre lì e aspetta solo che i due ragazzi abbiano fiducia l’uno nell’altro. Solo così potranno far diventare realtà i loro sogni d’amore. 

Recensione
"Dipingere il cielo" racconta la nascita dell'emozionante legame fra Ben e Vinnie, due ragazzi che si conoscono alla fine dell'ultimo anno di università: un interesse reciproco, che entrambi provano da tempo ma che è rimasto sempre celato, fatto di sguardi furtivi e attimi rubati, riportati su carta e dipinti durante la narrazione della loro storia e di tutto quello che provano e vivono l'uno per l'altro. 
Una storia ricca di tenerezza, nata come un’amicizia tra coinquilini, fondata però su un’attrazione lampante, e che, attraverso un dolcissimo periodo di corteggiamento, cresce passo dopo passo fino a diventare un amore puro e assoluto, grazie anche alla complicità di incantevoli cieli stellati.
Mentre Ben ci racconta dei suoi sentimenti e delle sue emozioni, che per la prima volta affiorano dentro di lui, attraverso le parole scritte, i pensieri e la musica del suo violino, Vinnie si mette a nudo con i suoi dipinti: è indimenticabile la scena in cui un cielo stellato fa la sua prima comparsa sul torace di Ben, un dipinto umano realizzato da Vinnie, carico di sensualità, grazie al quale esprime anche i suoi sentimenti fino a quel momento non ancora così evidenti. Un cielo stellato che sarà loro compagno nei momenti più intensi e importanti della loro storia — durante il primo bacio e la prima volta che fanno l’amore — e che, nell’ultimo dipinto, racchiude la forza e il significato della loro relazione sentimentale. 


Ben e Vinnie sono, però, anche due ragazzi che si ritrovano a gestire un rapporto che fa a pugni con le necessità della vita e che li allontana dai loro sogni artistici, costringendoli a compromessi che intaccheranno, giorno dopo giorno, la loro relazione, resa ancora più traballante dalle loro insicurezze sui sentimenti della persona amata. Fraintendimenti, disattenzioni e l’arrivo di James, un nuovo collega di Vinnie, li inducono ad accusarsi e ad allontanarsi, ponendo fine alla loro convivenza e alla loro storia. 
Tuttavia, due persone che si amano di un amore intenso come il loro, non possono mai andare avanti senza voltarsi indietro: quello che rappresentano l’uno per l’altro resta indelebile nel loro cuore e nella loro anima, ed entrambi si trascinano in una vita sempre più vuota e disperata, senza un senso — come accade a Ben — o si lasciano trascinare in una nuova realtà, fatta di paura e di violenza, incapaci di reagire a un nuovo compagno, che minaccerà la vita di Vinnie e dei suoi cari.
Dopo un tragico episodio, Ben e i fratelli di Vinnie si riuniscono intorno a quest’ultimo e per i due sarà un nuovo inizio, finalmente consapevoli degli errori commessi in passato, non più intenti egoisticamente a soddisfare i propri bisogni, ma protesi verso quello che sono sempre stati e che non avevano ancora compreso, ovvero un Noi finalmente in grado di superare tutti gli ostacoli e le difficoltà della vita, forti di quell’amore che è cresciuto in loro e che, come un albero, ha profonde radici. 

Lily G. Blunt ci racconta una storia d’amore dove la parola si fonde con l’arte, l’immaginazione diventa musica e colori su tela, sprigionando emozioni che fanno battere i cuori, di dolore ma, soprattutto, di gioia, e che liberano l’anima sotto un magico ed eterno cielo stellato. 

Commenti