Post Top Ad

venerdì 10 marzo 2017

Recensione in anteprima "It's You and Me" (Serie Destiny Love #2) di Cinzia Intermite

Titolo: It’s You and Me 
Autore: Cinzia Intermite
Editore: Cinzia Intermite
Data Pubblicazione: 10 Marzo 2017
Genere: Romanzo M/M Contemporaneo
Serie: Destiny Love
Pagine: 370
Formato: Ebook Amazon
Prezzo: € 2,99
Link d’acquistoAmazon

Sinossi
Il destino li ha uniti per poi separarli. Brian e Stanley, tuttavia, non si arrendono e nemmeno la lontananza riesce a incrinare il loro immenso amore. Fino a quando qualcosa sopraggiunge a turbare ancora una volta la luce appena conquistata. La vita di Brian si avvia verso una dolorosa svolta, costringendolo a fare delle scelte che avranno delle tragiche conseguenze sul suo rapporto con Stan. Il destino li mette nuovamente davanti a difficoltà che sembrano insormontabili e in grado di spezzare anche il legame più forte. Può l'amore vincere ancora? Possono essere loro due insieme gli artefici del proprio destino e non esserne schiavi?

Questa volta la prova sarà ancora più dura, ma in fondo a un tunnel buio la luce della speranza continua a brillare.

Recensione
Una storia di vita fatta di tanto amore, di passione e di amicizia, ma anche di errori, di decisioni sbagliate, di rancore. È questo che ci racconta Cinzia Intermite nel secondo bellissimo episodio della serie Destiny Love: due adolescenti si ritrovano ad affrontare la vita con le sue difficoltà e con le sue amarezze, si perdono, non credono più in se stessi, in quello che erano e che avevano insieme. "It's You and Me" non è un libro semplice, ma nel suo dolore è molto veritiero: la vita a volte ci impone di compiere scelte difficili e le decisioni prese diventano, nel bene e nel male, la base del nostro futuro, perché niente è semplice, nulla ci viene regalato ed è necessario lottare, soffrire, arrabbiarsi per ottenere quello che si vuole, quello che riteniamo necessario per la nostra felicità. Il libro riprende proprio da dove era terminato il primo volume: Stan si trasferisce a New York e dopo qualche peripezia arriva, finalmente, nella grande casa famiglia in cui vivrà al sicuro dal padre violento ed omofobo. Apro una piccola parentesi: vi innamorerete di tutti i dolci personaggi che l'autrice vi farà conoscere, a partire dal padrone di casa Dave, che diventerà per Stanley quel padre che non ha mai avuto, Gabriel e Jasmine, e tutti gli altri ospiti che hanno trovato rifugio in questa dimora fantastica, in cui è possibile essere avvolti da quell'amore e da quella comprensione che nessuno dei ragazzi ha mai sperimentato nelle famiglie di origine.

Brian e Stan scoprono che la lontananza è, sì, difficile, ma che il loro amore riesce a lenire il dolore, sanno che la loro è solo una sistemazione temporanea, che presto arriverà il momento del college e che potranno frequentarlo insieme: è il destino che li ha fatti incontrare. Il destino, però, ci mette lo zampino e comincia a tessere, lentamente, la sua tela, in un intreccio inoppugnabile di rinunce, di sacrifici, di decisioni sofferte. Infatti, per problemi legati alla famiglia di Brian, i due protagonisti non possono frequentare la stessa Università, ma allo stesso tempo riescono a trovare un senso di felicità, perché Brian viene accettato in una squadra di football professionistico, mentre Stan inizia una carriera da modello, che gli permetterà di essere economicamente autosufficiente. La lontananza, assieme a molte parole non dette e a verità sottaciute, rappresenta però il motivo per cui i due ragazzi prenderanno alcune decisioni sbagliate, che cambieranno il corso del loro destino. Non vi nascondo che molte volte avrei voluto magicamente entrare nel libro per modificare i pensieri e i comportamenti dei due ragazzi, per evitare che soffrissero, ma poi a mente fredda ho capito la strada che voleva far compiere loro l'autrice: li ha fatti diventare uomini, da meravigliosi adolescenti in Nothing but Us - che avevano tutto il mondo ai loro piedi e un amore puro e indissolubile - ad adulti che si ritrovano a convivere con errori e con scelte sbagliate. L'autrice trasforma abilmente la vita di Stan e Brian e ci fa provare un'altalena di emozioni: anche noi lettori soffriamo tra le pagine del romanzo per i loro sogni infranti, per poi rinascere quando intravediamo una piccola fiamma di speranza. Perché "It's you and me" è un libro complesso e ricco di eventi inaspettati, di amici e nemici, di personaggi che intersecano le proprie vite con quella di Stan e Brian, di compagni del liceo anche loro cambiati, cresciuti.
Cinzia Intermite non ha scelto il bianco e il nero: i protagonisti sbagliano e lo fanno in egual modo e solamente accettandosi per quello che sono e per le decisioni che hanno preso possono ricominciare a vivere quell'amore voluto dal destino. Fatevi, quindi, travolgere da questa storia appassionata, preparatevi a soffrire e a versare fiumi di lacrime, con la consapevolezza che il dolore scomparirà di fronte alla dolcezza e all'amore puro che proveremo, assieme a Stan e Brian, quando gli ostacoli che il destino ha preparato per loro saranno superati.
marzo 10, 2017 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad