Recensione in anteprima "Hurting Love - Jesus & Bill" (Serie Dungeon #2) di E.A. Mars

Titolo: Hurting Love - Jesus & Bill
Serie: Dungeon #2
Autrice: E.A. Mars
Genere: BDSM
Pagg.: 104
Prezzo: € 2,99
Data di uscita: 9 marzo 2017
Link per l'acquistoAmazon

Sinossi
Jesus è bellissimo e ama il dolore... peccato lo debba ancora scoprire!

Immigrato da Porto Rico quando era un bambino, Jesus è membro della banda dei Los Diablos e ha imparato molto presto a farsi rispettare sulle strade del suo quartiere. Bellissimo e sexy, Jesus ha sempre negato i suoi desideri più reconditi, fino a quando non accorre in difesa del giovane sottomesso Julian che lo invita al Dungeon, un locale davvero molto particolare.
Quando posa gli occhi su quella stupefacente bellezza esotica, Bill – proprietario del locale e apprezzato Dom – rimane folgorato e quando nota lo sguardo bramoso del ragazzo di fronte a una scena con la frusta, capisce che Jesus nasconde desideri di cui lui stesso non è ancora consapevole.
Da quel momento il giovane portoricano scoprirà un mondo fatto di seducenti tentazioni e squisito dolore… 

Purtroppo il pericolo è dietro l’angolo, e solo la perseveranza e l’amore del suo Master, aiuteranno Jesus a superare gli ostacoli che la vita gli pone davanti. 

Recensione
Ho letto il primo libro della serie Dungeon e confesso che aspettavo da allora di leggere questo secondo volume. L’attesa ne è valsa la pena, perché Hurting Love mi ha portato dentro la sua storia fin dalle sue prime pagine. 

Jesus è un ragazzo portoricano di diciotto anni e da quando ne aveva dodici, dopo la morte dei suoi genitori, vive con una banda di strada, i Los Diablos, guidata da Santos. La sua vita è ormai votata al crimine e attende con impazienza di entrare, definitivamente, in quella che considera ormai la sua famiglia. Fino a quando incontra Bill. Jesus salva Julian, il dolce protagonista del primo volume, da un’aggressione proprio davanti al Dungeon, il locale di Bill, e il loro incontro fa scattare una scintilla, che diventerà fuoco fino alla fine del libro. 
Il granitico Bill non ha mai cercato qualcosa che andasse al di là dei soliti incontri Master e slave all'interno del suo locale, ma si rende conto, appena posati gli occhi su Jesus, che questa volta la storia sarà ben diversa. 
Il loro rapporto non è una fotocopia di quello di Malcom e Julian poiché l’autrice ha dato vita, in questo secondo volume, a due personaggi diversi: la sottomissione di Jesus, infatti, è legata soltanto agli scenari che crea il suo Master, mentre, al di fuori di questi, il loro rapporto è un continuo scontro tra due personalità che non vogliono farsi sottomettere. 
Jesus è stato costretto a diventare forte e deciso vivendo sulla strada, in un clima dove la violenza è sinonimo di potere e dove l'attrazione verso un uomo equivale a morte certa. Bill sa che non potrebbe mai diventare uno schiavo come Julian, ma comprende fin dall'inizio che, sotto un'apparenza dura, Jesus ama cedere il controllo a qualcuno che sappia portarlo al limite del dolore e con esso al piacere. 

In questo secondo volume l’autrice ha confermato tutte le impressioni che avevo avuto leggendo la storia di Malcom e Julian: ho visto una sua crescita nella caratterizzazione dei personaggi e nella gestione della parte BDSM; ha saputo creare una coppia affiatata e compatibile, sia dal punto di vista del sesso, sia nella loro relazione al di fuori di esso. Jesus e Bill si tengono testa, scontrandosi più volte, ma ci regalano anche attimi di estrema dolcezza. Gli scenari BDSM sono a volte estremi, ma quello che arriva al lettore è il piacere che Jesus, attraverso il dolore inflittogli da Bill, riesce a raggiungere con grande soddisfazione di entrambi. Scopriremo inoltre anche il passato di Bill, che sarà di fondamentale importanza per salvare Jesus da una banda che avrebbe rovinato, irrimediabilmente, la sua vita e che gli offrirà, oltre al suo amore, anche un futuro degno di questo nome. 

Una nuova voce, efficace e credibile, è arrivata nel panorama italiano con un genere ancora poco sviluppato all'interno dei nostri confini, e auspico, perciò, di leggere altre storie legate al Dungeon oppure una nuova serie o degli stand alone di E.A. Mars, che mi ha nuovamente catturata con questa nuova uscita.

Citazione
"Mi sono limitato a concedergli il controllo del mio corpo, della mia bocca, dei miei sensi e della mia anima e, che Dio mio perdoni, ho goduto ogni istante della mia resa."

Commenti