Post Top Ad

giovedì 30 marzo 2017

Recensione "Il momento giusto per amare" di Lily Carpenetti

Titolo: Il momento giusto per amare
Autrice: Lily Carpenetti 
Editore: Eroxè
Genere: Contemporaneo
Link per l'acquisto: Amazon
Data di uscita: 11 marzo 2017 

Dalla descrizione: Precedentemente pubblicata nel 2012 da Lite Editions in una serie di cinque racconti a puntate, con il titolo È amore... questa è stata la prima storia lunga di genere M/M scritta da Lily Carpenetti. Rinnovato e ampliato, il libro nato dal vecchio feuilleton vi farà entrare in sintonia con due personaggi che sono degli anti eroi, ma che vi conquisteranno con la loro normalità estremamente umana. Per continuare a mostrare fiducia nei sentimenti, con la ferma convinzione che il momento giusto per amare arrivi per tutti.

Sinossi
C'è un momento giusto per amare? A dispetto della giovane età, i due protagonisti sembrano essere stati traditi e rivoltati dai sentimenti, sentendosi allo sbando e incapaci di entrare in completa sintonia con un partner, per vivere una relazione convenzionale. 
Gabriel Hammersmith ha ventun anni, è ricco e vive da solo a Manhattan, nella parte più esclusiva della city, da studente fuori sede. Inoltre è legato sentimentalmente all'affascinante Josh, il fotomodello più famoso del momento. Tuttavia, la sua esistenza apparentemente perfetta, nasconde una quotidianità di soprusi e una vita votata alle dipendenze più distruttive. 
A una squallida festa piena di eccessi, conosce casualmente Patrick Carson, un giovane escort, estremamente più spontaneo e scanzonato di quanto lui sia mai stato. 
L'incontro con il bellissimo sconosciuto, nell'illusione che la loro notte rappresenti qualcosa di più di una squallida sessione di sesso a pagamento, lo aiuterà a mettere in discussione la sua relazione con Josh; poco propenso però a farsi scaricare senza sfoderare tutte le sue armi migliori. 
Ma anche Patrick, in contrasto con la facciata spensierata, ha delle cicatrici profonde nell'anima, che lo fanno guardare con scetticismo alle relazioni amorose esclusive. Oltre ad aver inquadrato subito il carattere debole di Gabriel, che lo spinge a non fidarsi completamente del giovane. 
Un flipper di emozioni tra persone incapaci di mostrarsi a nudo e aprire la porta all'amore; ma quando arriva il momento giusto è impossibile voltare le spalle a un richiamo così primordiale, che spinge a ribellarsi al proprio atteggiamento rassegnato per afferrarsi con tutte le forze alla vita. 
Perché, come scopriranno Gabriel e Patrick,  quando il vero amore arriva non si può fare a meno di aprirgli completamente il cuore!

Recensione
Coinvolgente e magnifico questo libro della Carpenetti. Una vera piccola perla che bisogna assolutamente leggere!
I protagonisti principali sono Gabriel e Patrick, due ragazzi con stili di vita molto differenti che, per un caso fortuito, si incontrano a una festa.
Il primo è un ragazzo benestante, che frequenta l’università di New York, possiede un appartamento tutto suo ed esce con un modello, con il quale, però, ha un rapporto "malato".
Il secondo è un giovane che ha lasciato la propria famiglia per andare a vivere con il suo primo amore, un uomo più grande che, purtroppo, non si fa scrupolo a tradirlo, spezzandogli il cuore.
Due anime tormentate, che non sono state amate come avrebbero dovuto, ma come dice l’autrice stessa: “Entrambi avevano esperienze negative, ma due cuori spezzati potevano risanarsi a vicenda, per diventare un tutt’uno”. 


Ovviamente questi non sono gli unici personaggi che incontrerete. Conoscerete anche Josh, il modello che esce con Gabriel, e Kevin, giovane fotografo che diventa amico di Patrick.
Josh l’ho odiato dal primo momento e penso che, quando leggerete il libro, condividerete appieno il mio punto di vista. È un personaggio prepotente e leggermente violento, che prende ciò che vuole e quando vuole, umiliando continuamente il povero Gabriel e traendo godimento nel farlo.
Kevin, invece, mi ha fatto tenerezza. Un ragazzo che vuole diventare fotografo e con le insicurezze che il suo aspetto, forse non appetibile quanto quello dei modelli che immortala, comporta.
Entrambi hanno comunque un ruolo importante nella trama poiché, in modi differenti, spingeranno i due protagonisti l’uno verso l’altro.

L’autrice usa con maestria i POV che, sebbene all’inizio possano sembrare parecchi, in realtà riescono a darci una visione a 360° della storia, mostrandoci il punto di vista di ogni personaggio in molti e fondamentali eventi.
Inoltre, alcuni POV vengono utilizzati per teletrasportarci indietro nel tempo, permettendo a chi legge di dare una sbirciatina al passato di Gabriel e Patrick, riuscendo a far comprendere meglio il loro tormento e ciò che hanno dovuto subire. In effetti sono rimasta molto colpita dalla bravura con cui li ha utilizzati. È difficile trasmettere le emozioni e i sentimenti di tutti, ma l’autrice ci è riuscita alla perfezione ed è stato semplice immedesimarmi in Gabriel, Patrick e Kevin.
A voler essere pignoli, dovrei ammettere di aver trovato qualche refuso, ma nulla che rovini la lettura di questo libro stupendo.
Assolutamente consigliato.

marzo 30, 2017 / by / 3 Comments

3 commenti:

  1. Siete stupende, vi ringrazio. Queste sono le parole che convincono noi autori a perseverare. Siete importanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Lily! È sempre bello leggere un libro di un'autrice italiana così avvincente e ben scritto! Contente che ti sia arrivato tutto il nostro entusiasmo! <3

      Elimina

Post Top Ad