Post Top Ad

venerdì 10 marzo 2017

Due chiacchiere spumeggianti con... Luisa D. - Recensione "Restami Accanto"

Benvenuta nel nostro blog, Luisa! Grazie di cuore per aver accettato gentilmente di rispondere alle nostre domande e grazie perché vuoi condividere con noi un po’ di te! 


3 aggettivi per descrivere Luisa donna… 
Uhm: permalosa, buona, ingenua. 

3 aggettivi per descrivere Luisa autrice… 
Determinata, cocciuta, volenterosa.

C’è un libro o ci sono dei libri che ti hanno spinto a scrivere? 

La marea di libri che ho letto mi ha fatto venire la voglia di emozionare anche io qualcuno, nello stesso modo in cui mi sono emozionata io leggendo alcuni libri.

Come sei approdata al romance m/m? 

Il primo che ho letto è stato Fidanzato di scorta, poi mi è entrato in circolo tipo droga ;) Mi sono avvicinata per caso. Ho visto la pubblicità di questo libro su Amazon e l’ho acquistato.

Qual è stato il primo romance m/m che hai letto? In qualche modo ti ha ispirato o ha influenzato il tuo lavoro di autrice? 

Come sopra ;) Una volta letto il primo M/M le trame F/M sono sparite dalla mia testa. Tutto sembrava più bello quando parlavo di due ragazzi che si amano! Meno banale, genuino ed emozionante.

Da dove nasce l’idea di Restami Accanto

Avevo bisogno di provare a esternare quello che ancora vivo e non riesco a lasciarmi alle spalle dopo la morte di mio padre. Normalmente scrivo poesie dedicate a lui… La trama di questo libro mi è venuta in mente una sera mentre guardavo un film e mi sono detta: Perché no? Così ho riportato alcune cose che faccio e che vivo io da più di 10 anni. Derek, uno dei protagonisti, mi rispecchia in molte cose ;) Possiamo dire che sono io versione uomo.

Qual è stata la parte più difficile da scrivere e perché? 

Le visite al cimitero di Derek alla sorella morta e quando scrivevo di lui che guardava la foto, sempre della sorella, in cerca di risposte. Io lo faccio sempre, fisso l’immagine di chi ho perso e attendo… ecco, riuscire a scrivere di quello non è stato facile. Spero di essere riuscita, anche solo in parte, a descrivere bene quello che provava il protagonista.

Perché i lettori dovrebbero avvicinarsi a Restami Accanto

Come ho scritto alla fine del libro: per riuscire a imparare a convivere con il dolore che solo chi ha perso una persona si porta dentro? Non so, non sono una che invoglia un lettore a leggermi, non l’ho mai fatto. 

Quali sono i temi che preferisci affrontare nei tuoi libri? 
Oh, l’amore a prima vista? È un tema? Ahahahaha.

Dalla scrittura alla pubblicazione: come gestisci lo stress?
Non lo gestisco, lascio che sia lui a vincere ;) 

Quali sono invece le tue letture preferite? Anche qui tante… Bruto, Un po’ santi un po’ peccatori, Sette giorni, La via dei lupi, This man trilogy, Le Sfumature (lo ammetto), L'Uragano di un batter d’ali… Troppi… 

Cosa non deve mai mancare nei tuoi libri? L’amore, la passione, lasciarsi e poi riprendersi, il lieto fine (Obbligatorio), romanticismo. 

Tre romanzi che secondo te dovremmo assolutamente leggere… Perché solo tre? Oddio!!!! Solo M/M e faccio prima… Andare a casa, Il suo cliente, I guardiani degli abissi… Ma tre sono pochi… Ho messo a caso, lo ammetto... ahahaha 

A cosa stai lavorando attualmente? 
Un contemporaneo. Un ragazzo che decide di interrompere la sua relazione perché non condivide, diciamo, lo stesso significato della parola “amore” del suo compagno.

Quali sorprese hai in serbo per noi lettori? 
Ho talmente tante trame messe via che non so più dove sbattere la testa. ;) Ma spero di riuscire a farvele conoscere tutte con il tempo e di emozionarvi. Grazie a voi, grazie a chi mi legge, felice e onorata di aver chiacchierato con voi. <3

Grazie mille ancora, Luisa, grazie di cuore! 



💖💖💖💖

Titolo: Restami Accanto
Autrice: Luisa D.
Genere: Contemporaneo
Editore: Selfpublishing
Pagg. 103
Link per l'acquisto: Amazon 

Sinossi 
Ci sono legami che non si spezzano mai, sono indissolubili e neppure la morte è capace di scalfirli. Quando Derek perde la sorella in un incidente stradale resta fedele al loro rapporto occupandosi dei nipoti e del cognato in modo esclusivo e maniacale. Ma, mentre loro dimostrano che il tempo può far cambiare le cose e si concedono una nuova possibilità, Derek resta prigioniero dei suoi limiti e si rifiuta di pensare a se stesso. 

Il destino è però strano e segue il suo percorso fino a quando non riesce a portare a termine il suo compito. 
La lotta di Derek è solo contro di sé, sarà in grado di superare le sue paure e di trovare il coraggio di lasciare spazio nella sua vita all'amore? 

Recensione 
Mi piacciono i fantasy M/M di Luisa, li ho letti praticamente tutti, ma quando mi è stato chiesto di scrivere una recensione per un suo lavoro, il mio pensiero è andato subito a "Restami Accanto", di genere contemporaneo. 
Ho preso questa decisione perché di questo suo romanzo ho apprezzato, particolarmente, la storia e, soprattutto, la dedica che l'autrice fa al padre nelle ultime pagine, un pensiero pieno di amore per una persona che, purtroppo, non c'è più ma che è sempre presente nel suo cuore. 
"Restami Accanto", parla proprio di una perdita improvvisa, che sconvolge la vita di un'intera famiglia, ed è un dolce racconto sui modi diversi di affrontare e di vivere il lutto, perché con la sua morte Jes non lascia solamente un marito e due figli, ma anche un fratello che la ama immensamente e che, da un certo punto di vista, muore insieme a lei. 
Da quel momento infatti, Derek, sospende la sua vita: tutti i suoi desideri, i suoi sogni, tutto sparisce e viene sostituito dalle esigenze del cognato e dei nipoti. 

Luisa in questo suo libro ci presenta un uomo che non ha altro scopo nella vita se non quello di rendere felici i suoi cari e tutto ciò che gli ricorda Jes: in un certo senso, sembra non voler più vivere perché la sorella, ormai, non c'è più. 
Il cognato cerca in tutti i modi di risvegliarlo dal torpore emotivo che lo avvolge, ma senza ottenere grandi risultati, fino a quando nella vita ordinata e abitudinaria di Derek irrompe Gabriel, un giovane ragazzo che, con la sua calma e il suo carattere fermo e risoluto, lo conquista e lo sostiene, dandogli speranza e la convinzione che, forse, anche per lui può esserci un futuro. 
Il nostro cocciuto protagonista, però, non riesce a lasciarsi andare e, soprattutto, non riesce a lasciare andare il dolore per la morte dell'amata sorella; abbandonandosi al desiderio di vivere questa storia d'amore, infatti, crede di venire meno alla parola data a Jes in punto di morte.


Con il suo stile pulito l'autrice ci fa vivere in prima persona le paure di Derek, il suo enorme dolore, il bisogno di sentirsi utile e indispensabile, ma anche la sua paura di innamorarsi e di aprire nuovamente il suo cuore.
Mi è piaciuto molto anche Gabriel, un ragazzo, sì, molto più giovane di Derek, ma forse più maturo, pronto a comprendere e ad accettare le difficoltà e i timori del compagno e a lasciargli lo spazio necessario per superare i suoi limiti.
Intriganti anche gli altri personaggi: molto carini e dolci i nipoti di Derek, il cognato e, sopratutto, simpaticissima la mamma di Gabriel!

Un libro che consiglio di leggere perché è una storia dolce e passionale che dona fiducia e speranza: il dolore nato dall'assenza di una persona cara sarà sempre con noi, ci accompagnerà per il resto della vita, ma non ci precluderà mai di viverla.



marzo 10, 2017 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad