Recensione in anteprima "Ogni Notte" (Serie Icon Men #2) di Cat Grant


Titolo: Ogni notte
Titolo originale: Appearing Nightly
Serie: Icon Men #2
Autrice: Cat Grant
Traduttrice: Grazia Di Salvo
Editore: Triskell Edizioni
Genere: contemporaneo
Pagg.: 130
Data di uscita: 9 febbraio 2017
Link per l'acquisto: Triskell - Amazon 

Sinossi
Potete chiamarmi Mike, o Diva Michelle nei fine settimana, quando mi esibisco all’Icon, il bar che io e il mio amico Cameron gestiamo. Il fatto che io me ne vada in giro in abito da sera e tacchi alti non fa di me una femminuccia, però. Ho il corpo, i sentimenti e i desideri di un uomo. E per di più un uomo che sa quel che vuole: ovvero Ryan. Un solo sguardo al nostro nuovo impiegato, con quel suo bel fisico e il faccino da ragazzo della porta accanto, e mi sono subito innamorato perdutamente di lui. Mi ha spezzato il cuore ogni volta che mi ha rifiutato… finché una notte non è finito tra le mie braccia, alla ricerca disperata di quel conforto che soltanto io posso dargli.
Ogni notte la nostra passione brucia tra le coperte, ma Ryan nasconde qualcosa. È stato ferito nel passato, e porta cicatrici sia fuori che dentro di sé. Non mi permette di raggiungere quella sua parte segreta. Vorrei dargli tutto, ma se non riesce a fidarsi di me e a parlarmi dei dolori del suo passato, che speranza può mai esserci per il futuro?



Recensione

Dopo avere letto "La prima cosa vera" di Cat Grant, non vedevo l'ora di scoprire la storia che l'autrice aveva in serbo per  Mike e Ryan, che avevamo già incontrato proprio nel primo volume della serie: Mike è il gestore del bar Icon e amico intimo di Cameron, mentre Ryan entra nella vita dell'ex escort perché, rimasto senza lavoro, viene assunto nel Gay Bar dopo una serie di vicissitudini dolorose e difficili da superare. 
All'inizio di "Ogni notte" ritroviamo, quindi, tutti i personaggi alle prese con problemi di varia natura, tra i quali il maggiore è quello economico legato proprio al bar Icon, che Cameron e Mike hanno rilevato alla morte del vecchio proprietario. Purtroppo, gli affari non procedono come i due soci vorrebbero e anche i rapporti fra di loro si fanno sempre più tesi: è stato Cameron, infatti, ad investire tutto il suo capitale in questa avventura, mentre Mike può solamente esibirsi al locale nelle vesti di una conturbante drag queen, offrendo il suo talento come Diva Michelle.

Mike e Ryan sono dei personaggi interessanti e con un passato in comune: entrambi hanno avuto genitori assenti o poco presenti e sono stati cresciuti da una zia e una nonna che li hanno molto amati. Ma se Mike è riuscito a trovare la sua strada e ad avere una vita dignitosa, anche se non del tutto felice, Ryan, invece, si è perso e solamente con l'aiuto inaspettato di Cameron riesce, seppur con molta fatica, ad avere un nuovo inizio.
Mike e Ryan sono quindi speculari, ma per molti versi opposti, si attraggono, ma allo stesso tempo si respingono. È Mike quello più sicuro di sé: in un primo momento non capisce perché Cameron abbia assunto un ragazzo con poca esperienza, ma ben presto si accorge che, sotto la facciata di persona discreta e di poche parole, Ryan nasconde tristezza e paura.
Andando avanti con la lettura veniamo a conoscenza del triste passato del ragazzo più giovane, di quello contro cui ha dovuto combattere e degli ostacoli che ha dovuto superare per sopravvivere senza una famiglia che lo sostenesse.
Se il primo volume della serie inizia con un contatto diretto e passionale tra i due protagonisti, in questo Mike e Ryan si studiano, si scontrano e solamente verso la fine si avvicinano. Forse, "Ogni notte" parte in modo un po' lento e con un ritmo indolente - è concentrato sulla vita del giovane barista e sono pochi i dialoghi e i contatti fra i due uomini - ma credo che l'autrice abbia voluto concentrarsi sulle diverse esperienze di Ryan prima dell'incontro con Cameron e poi con Mike, per far comprendere meglio al lettore i moventi e le ragioni di alcuni suoi comportamenti. Quando, poi, i due protagonisti cedono alla passione, il libro diventa più dinamico e sostenuto da alcuni colpi di scena inaspettati.

Le parti hot sono ben descritte e molto intense, l'autrice è riuscita a farci vivere la sofferenza di Mike per il passato di Ryan e il dolore che lui stesso ha provato quando ha creduto di essere stato tradito dal più giovane amante.
Molto carino l'epilogo perché scopriamo quello che succederà nella vita non solo di Ryan e Mike, ma anche di Cameron e Trev.  
Un romanzo di cui consiglio la lettura per conoscere l'affascinante e conturbante Diva Michelle e per passare alcune ore in compagnia di un libro ben scritto e ben tradotto - complimenti come sempre alla casa editrice per l'ottimo lavoro - e di due protagonisti che vi cattureranno per la loro fragilità e sensibilità.



Commenti