Recensione in anteprima "Meccanici alla prova" (Serie Gli assi dei motori #1) di L.A. Witt

Titolo: Meccanici alla prova
Titolo originale: Last mechanic standing
Serie: Wrench Wars - Gli assi dei motori #1
Autore: L.A. Witt
Traduzione: Sara Benatti
Editore: Dreamspinner Press
Genere: Contemporaneo
Pagg: 79
Link per l'acquisto: Dreamspinner Press
Data di uscita: 28 febbraio 2017 

Sinossi
All’ officina di Jim Irving sono tutti entusiasti per Wrench Wars – Gli assi dei motori, un nuovo reality show sulle officine. O meglio, tutti tranne il talentuoso meccanico Chandler Scott, l’unico dipendente che ha rifiutato di firmare il contratto. I suoi colleghi gli stanno facendo pressione perché senza Chandler e le sue interazioni esplosive con il loro capo nessuno farà parte dello show.
L’unico alleato di Chandler è il figlio di Jim, Mark, che è costretto a lavorare con il padre finché non riuscirà a ripagare il proprio debito studentesco o non troverà un lavoro migliore, e che da un po’ è l’amante segreto di Chandler.
Poi un incontro galante nell’officina esplode in faccia a entrambi, dando al network le armi per ricattarli. Chandler è messo all’angolo, e Mark deve decidere fin dove è disposto a spingersi per proteggere l’uomo con cui condivide il letto… e che potrebbe avergli rubato il cuore.
Recensione
La classe non è acqua. È questo quello che ho pensato quando ho sfogliato l’ultima pagina di “Meccanici alla prova”, novella firmata da L.A. Witt, edita da Dreamspinner Press.
Ed è proprio così, ve lo posso assicurare. La storia che ci racconta la Witt è semplice e attuale, ma anche crudele, intensa, romantica e… hot!
Ma andiamo per gradi.
L’officina di Jim, pur essendo una delle più famose della città, naviga in cattive acque. La concorrenza è spietata e il brutto carattere del titolare, uomo iroso e omofobo, non aiuta di certo a mantenere l’armonia del gruppo. Così, per porre rimedio ad una situazione economica precaria e incerta, Jim decide di partecipare ad un nuovo Reality Show in programma, Wrench Wars, rendendo la sua officina un set vero e proprio, dove decine e decine di telecamere, ogni giorno, filmeranno la sua vita e quella dei suoi dipendenti. Ma Jim non ha fatto i conti con Chandler Scott, il suo miglior meccanico. Chandler è un uomo riservato, dal carattere pacato e diplomatico, ma è anche un uomo che non sopporta la prepotenza e che ogni giorno è costretto a far fronte agli scatti di ira del suo capo. Per questo motivo prende tempo, non vuole firmare il contratto per partecipare al reality, finendo per attirare su di sé non solo la rabbia del titolare dell’officina ma anche il disappunto di tutti i suoi colleghi. Perché Chandler sa bene che firmare quel contratto equivale a rinunciare alla sua privacy e a prestarsi al crudele gioco delle telecamere: tutti sanno che la produzione del reality show non vede l’ora di mettere le mani sulle continue liti che intercorrono fra lui e Jim, al fine di gettarlo alla mercé di un pubblico che non fa altro che nutrirsi di questo genere di situazioni.
Ma c’è anche qualcos'altro che Chandler vuole proteggere evitando di mettere quella maledetta firma, ovvero gli sguardi, le carezze furtive, i baci nascosti. Chandler vuole proteggere ciò che ha di più caro al mondo: Mark.
Mark è il figlio di Jim, è costretto a lavorare per il padre pur non volendolo, perché deve ripagare un debito universitario consistente e non ha altri mezzi di sostentamento. Chandler e Mark si conoscono da molto, ma da un paio di anni sono un po’ più che amici. Si sono scoperti attratti l’uno dall'altro e questa attrazione li ha portati verso una relazione coinvolgente e che loro stessi stentano a capire. Una cosa però è certa: sono uniti più di quanto pensino. Ed è per questo che quando Chandler viene messo con le spalle al muro e costretto a firmare il contratto, cede solo e soltanto per proteggere il suo amante…

Questa novella di L.A. Witt è davvero esplosiva. Cento pagine in cui l’autrice ha concentrato alcuni elementi che contribuiscono a renderla vivace, intensa e avvincente: l'ambientazione atipica - un'officina - e un argomento ancora di grande attualità fanno da sfondo alla vicenda principale e cioè alla storia tra Chandler e Mark, ricca di colpi di scena, di momenti di tensione e tenerezza, di passione e riscatto, di amore e fiducia. L’autrice è riuscita a mescolare con maestria tutti questi ingredienti, conferendo al racconto un ritmo incalzante, che esalta e che emoziona ad ogni bacio rubato, ad ogni carezza, ad ogni passo falso o scelta sbagliata… perché tutto può cambiare e andare distrutto per i due protagonisti.
Sebbene la Witt ci regali entrambi i punti di vista, il protagonista indiscusso del racconto è Chandler, un personaggio che si discosta dal classico cliché del meccanico muscoloso e sporco e che si rivela, invece, dolce e sensibile, straordinariamente capace nel suo lavoro, diplomatico quando serve, forte delle sue convinzioni e con un istinto di protezione fuori dal comune. Mark, di rimando, può inizialmente sembrare debole, incapace di prendere una posizione, colui che subisce gli eventi lasciandoli scivolare sulla pelle, ma non è così! Anche Mark riesce a trovare il coraggio per lottare per se stesso ma soprattutto per Chandler. Ed entrambi scopriranno, alla fine, che l’unione fa la forza, ancora di più quando unirsi significa capire i propri sentimenti fino in fondo.

“Meccanici alla prova” non è un semplice racconto, è molto di più. È l’inimitabile stile Witt compresso in poche pagine… e, potete starne certi, non riuscirete a staccare gli occhi da quelle pagine. Avrete bisogno di leggerne ancora, ancora e ancora… e non rimarrete delusi!


Commenti