Recensione "La notte di Capodanno" di Josh Lanyon

Titolo: La Notte di Capodanno
Titolo originale: Icecapade
Autore: Josh Lanyon
Traduttrice: Annalisa Santinelli
Editore: Harper Collins Italia collana Elit
Genere: Contemporaneo - Festività
Pagine: 66 
Link per l'acquisto: Amazon - HarperCollins

Sinossi:

Dieci anni di telefonate senza risposta, dieci anni di sogni a occhi aperti. Ed ecco la sua nemesi, fermo davanti alla porta di casa proprio quando lui meno se lo aspetta. Ma cosa vorrà l'agente dell'FBI Robert Cuffe dopo così tanto tempo e soprattutto dopo il trattamento che gli ha riservato? Le sue prime parole sono taglienti, ma la voce profonda che Noel non ha mai dimenticato gli riporta subito alla mente quell'unica notte che hanno passato insieme, da amanti. 
Ma ora che Robert sa, e soprattutto che lo ha trovato, Noel non può rischiare di perdere l'occasione di sedurlo un'altra volta. Forse, quest'anno, non ci sarà alcuna telefonata senza risposta la notte di Capodanno...



Recensione

Quando esce una nuova storia di Josh Lanyon, mi precipito subito ad acquistarla, e così è stato anche per "La notte di capodanno"! Non ho avuto nessuna esitazione, sebbene, a prima vista, il numero di pagine che compone il racconto mi avesse un po' delusa, ma come al solito mi sono dovuta ricredere: la Lanyon ha scritto, sì, una novella, ma è talmente bella ed intensa che ha lo stesso "peso" di un romanzo vero e proprio.

Noel è un ex ladro, ora scrittore di gialli, che da molti anni è innamorato dell'agente dell'FBI Robert Cuffe, che aveva avuto in passato il compito di catturarlo e con cui ha trascorso un'intensa notte d'amore. Ogni fine anno, Noel telefona a Robert, lasciandogli un messaggio in segreteria, senza mai ricevere risposta.
D
opo dieci anni, sorprendentemente e proprio durante il periodo natalizio, Noel si ritrova l'agente dietro la sua porta.
Non vi anticipo più nulla, per darvi la possibilità di godere della lettura, ma posso dirvi che l'autrice, in pochissime pagine, è riuscita a farci conoscere non solo i due protagonisti, ma anche i vicini di casa, un po' particolari, dello scrittore.
Noel e Robert sono due personaggi molto intensi, con dei vissuti molto pesanti e che vengono descritti in modo magistrale: riusciamo a capirli, a viverli, anche se il tempo passato con loro è davvero poco.

Di solito, la Lanyon nei suoi gialli lascia poco spazio al romanticismo, ma qui si riconosce la bravura con cui descrive il sentimento che lega i due protagonisti: gli sguardi, i gesti, i contatti fugaci tra i due uomini sono meravigliosi, sempre inseriti nel giusto contesto e con un ritmo perfetto. Tutti dettagli che creano tensione ed aspettativa nel lettore, che finisce per vivere questa attesa assieme a loro.

"La notte di capodanno" è una novella semplice e dolce: accende la speranza di credere che, nella vita, si può avere, sempre, una seconda possibilità per provare ad essere felici. 
Una lettura ideale per salutare l'anno vecchio e cominciare con buoni propositi quello nuovo 😉








Foto: Pixabay

Commenti