Post Top Ad

sabato 14 gennaio 2017

Recensione in anteprima "Foolish Fire"(Through The Flames Series #2) di F.N. Fiorescato

Titolo: Foolish Fire 
Serie: Through The Flames Series #2
Autrici: F.N. Fiorescato
Editore: Self Publishing

Sinossi: Jared Campbell è un affascinante avvocato di successo. E' un uomo estremamente preciso, analitico e maniaco del controllo. Nato in una famiglia appartenente all'alta borghesia newyorkese ha sempre indossato una maschera di compostezza e serietà costruita per non deludere la sua famiglia e le persone che ama. Appena uscito dalla storia con Evan, ritorna a Bloomfield dopo una breve carriera in Francia per prendere possesso dello studio legale del padre. Apparentemente la sua vita non sembra tanto diversa ma dentro di lui continuano ad annodarsi fili di rabbia e sofferenza che non riesce a districare in nessun modo. L'unico uomo in grado di capirlo e di farlo sorridere davvero torna dal passato e con la sua vivacità accecante torna ad incasinargli di nuovo la vita... Andrew Mitchell è un sexy e tatuato insegnante di nuoto con un fratello disabile. Il suo forte legame con Robbie, suo fratello, lo ha portato ad adottare un'atteggiamento spigliato che rasenta la stupidità. Il suo scopo è quello di rendere la quotidianità di suo fratello qualcosa per cui valga la pena sorridere. Robbie è l'unica famiglia che gli sia rimasta e continua a lottare con le sue sole forze per superare tutte le difficoltà che continuano cadergli addosso. Il suo essere un "pagliaccio" è un modo per non dover affrontare il fatto che non riesce a trovare un angolo di pace nella sua vita incasinata. E con la ricomparsa di Jared non è solo il futuro ad essere incerto ma anche il passato... Cosa succederà quando la maschera di perfezione di Jared si scontrerà nuovamente con l'apparente spensieratezza di Drew? E cosa c'è nel loro passato che li ha resi quelli di oggi.


Recensione
F.N. Fiorescato, due giovani e brave autrici italiane, che mi avevano convinta con il loro "Catch the fire", mi hanno, definitivamente, conquistata con il secondo capitolo della Serie The flames, "Foolish fire", per la maturità raggiunta e per la bravura nel creare non solo una bella storia d'amore, di amicizia, di rimpianti e di sbagli, ma anche una storia per certi versi "normale", con personaggi che cercano un compagno, una famiglia, la felicità. 
Le autrici, sin da subito, danno voce ad Andrew e Jared, i personaggi principali del romanzo, in una cromia di stati d'animo appassionante, intensa e tormentata:

"Lui e Jared somigliavano ad un groviglio intricato di rovi, spine e fiori. 
Potevi trovare ognuno di essi a seconda di quanto eri fortunato, 
ma non eri in grado di uscire dal labirinto una volta entratoci."

Andrew e Jared, in effetti, irretiscono il lettore in un groviglio, sorprendentemente, intricato di vissuti, in cui si nascondono bellezza ed euforia, incanto e sorprese, ma anche affanni, inquietudini e disperazione, e anche io, in modo simile ai protagonisti, ho attraversato questo intreccio di sentimenti contrastanti e di emozioni frenetiche, che hanno procurato non poche dolorose fitte al mio cuore romantico, ripagate, però, da un finale meraviglioso e denso di poesia.

Per chi ha letto il primo libro della serie, "Catch the Fire", Jared e Drew sono due personaggi già noti, sopratutto il primo, con cui abbiamo vissuto l'amore, purtroppo, non corrisposto per il dolce Evan. Onestamente, non avrei mai immaginato che Jared nascondesse così tanto e che fosse così profondo il rapporto che da sempre lo lega ad Andrew. Si scopre, ben presto, infatti, che la relazione fra i due uomini è nata quando i due erano, ancora, ragazzini, durante l'ultimo anno di scuola di Drew, ed è andata avanti per 13 lunghi anni, tra alti e bassi, sino ad arrivare ai giorni in cui si svolgono le vicende raccontate nel romanzo. 

Le autrici hanno scelto di alternare i tempi di narrazione tra passato e presente, svelandoci, poco per volta, la loro storia e lasciando in sospeso il lettore, in una spasmodica attesa di scoprire non solo ciò che sarebbe accaduto, ma anche ciò che era già successo. Ho vissuto attimi in cui non capivo la ragione di alcuni comportamenti di Jared o di Drew, fino al momento in cui la verità prendeva forma ed era rivelata: ho semplicemente adorato questo metodo di narrazione! Così come ho adorato questi due personaggi  pieni di complessità: uomini calati in una realtà ben rappresentata, colti nella loro umanità, nell'atto di amare, di soffrire e di commettere errori, anche se grandi e difficili da elaborare.
Si può amare tanto una persona, ma non riuscire a comprenderla e ad accettarla? Può l'amore non essere sufficiente? Sono queste le domande che ci facciamo, leggendo questo libro, perché l'amore fra Jared e Drew si trova in ogni loro gesto, in ogni loro parola, sebbene sia ammantato di risentimento per gli errori del passato e di paura di amare ancora.

Jared è un uomo provato dopo il fallimento della sua ultima relazione, si convince, quasi, di non meritare un amore vero con un uomo a fianco e si getta nel lavoro, spendendo tutte le sue energie nello studio legale ereditato dal padre. Jar vuole essere considerato come un uomo serio, su cui si può sempre contare, non vuole deludere nessuno e cerca in tutti i modi di fare felice gli altri, rischiando spesso, di non soddisfare nessuno. Indossa sempre una maschera indecifrabile per non mostrare quello che è in realtà, ovvero una persona arrabbiata, delusa, che non riesce veramente a dimenticare l'uomo della sua vita.

Poi c'è Andrew, che ha un compito, dal sapore dolce, da compiere, da seguire e da amare, un fratello minore disabile affidato alle sue cure. Drew è un personaggio esplosivo, pieno di forza di vivere, sempre allegro e con la battuta pronta. E' così che deve vivere, con ottimismo e con speranza, pensando che dopo ogni giorno ce n'è uno nuovo, perché Drew non può permettersi di cadere né di fallire.

Questi due uomini mi hanno, letteralmente, spezzato il cuore: la loro disperazione, le loro incomprensioni, la loro rabbia per un passato mai davvero elaborato, si contrappone al loro continuo cercarsi, al loro disperato volersi. E' un'altalena di emozioni che ci porta ad un finale romantico e alla conclusione che una relazione non può mai essere perfetta, ma che è necessario viverla e costruirla giorno dopo giorno, giungendo a dei compromessi e cercando di rimanere il più possibile fedeli a se stessi.

Ottimi i personaggi secondari che accompagnano nel libro Drew e Jar; mi sono piaciuti tutti sia nel bene, come Jackson e Valerie, sia nel male, come Eleanor, l'algida madre di Jared. Tutti ben caratterizzati, con loro specifiche peculiarità, e parte integrante della storia. 
Molto intense e passionali le scene hot, mai inserite nella trama in modo gratuito, ma con un tempismo e un ritmo perfetto, per spiegare al lettore il vero rapporto che intercorre fra i due uomini.
Ottimi i dialoghi, sia quelli più leggeri e scherzosi, sia quelli, più gravosi e angoscianti, pieni di pathos e trasporto.

Consiglio, assolutamente, di leggere questo libro, non solo per la bella ed intesa storia d'amore raccontata, ma anche per la bravura delle autrici.
Non ci rimane dunque che aspettare il loro prossimo lavoro, che avrà come protagonisti Jace e Travis.
  





gennaio 14, 2017 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad