Post Top Ad

giovedì 15 dicembre 2016

Due chiacchiere con... E.A. Mars - Recensione "Dungeon: Malcom E Julian"

Diamo un caloroso benvenuto sul nostro blog a E.A. Mars, autrice self italiana alla sua prima pubblicazione con il romanzo "Dungeon: Malcom & Julian". Grazie Emy di essere qui con noi!



Raccontaci un po' di te: chi sei, cosa fai, quali sono le cose che più ami. 
Buongiorno a tutti e grazie per l’ospitalità sul vostro blog! Wow, la mia prima intervista e la mia prima recensione, sono davvero emozionata e spero di riuscire a trasmettere, anche se su carta, l’enorme passione che provo verso questo genere. Sono una lettrice di lunga data, convertitasi da qualche anno agli MM; proprio per questo frequento da tempo i vari gruppi che si occupano di questo tipo di letteratura e vi posso assicurare che ho letto praticamente tutti i libri in circolazione. E no, non sono Insonnia!!! Lavoro e nel tempo libero, oltre a leggere, amo vedere le serie TV; ma non si può stare sempre chiusi in casa e infatti una delle mie altre passioni è andare in bicicletta! Mi piace e mi rilassa.


Quando hai iniziato a scrivere? 

Ho sempre amato scrivere: storie, diari, pensieri, articoli, poesie… ma seriamente (ossia con l’intento di pubblicare) ho cominciato due mesi fa.

Parliamo di Dungeon: cosa ti ha spinto a cimentarti nel genere erotico/bdsm? 

Spesso, girando tra i vari gruppi, ho notato che ci si chiedeva se una donna fosse in grado o meno di scrivere scene hot tra due uomini con cognizione di causa, o magari con un linguaggio più crudo di quello al quale i romance ci hanno abituato. Io sono convinta che si possa fare e ho voluto provare. Considerato che il mio romanzo sarebbe stato un erotico, ho pensato che il BDSM mi avrebbe dato gli spunti necessari per intessere una buona trama.

Ti aspettavi tante critiche? Qual è il messaggio che hai inteso dare con la tua storia? 

Sinceramente, conoscendo e vivendo questo mondo (anche se da semplice spettatrice) mi aspettavo delle critiche, d’altronde non si può piacere a tutti e mi sembra giusto che chi legga il mio libro abbia il diritto di esprimere il proprio giudizio insindacabile, sia esso positivo o negativo. Quello che mi è dispiaciuto è stato vedere chi, magari senza neanche aver letto il libro o per partito preso, ha preferito lanciare frecciatine. Ma non voglio certo lamentarmi, sono arrivati anche tanti giudizi positivi e devo ammettere che non sono mai stata così felice. Il messaggio di Dungeon è semplicissimo, quello che voglio far capire è che l’amore può presentare molteplici e differenti sfaccettature - non sempre condivisibili o accettabili secondo il proprio modo di essere - ma non per questo non lo si deve considerare amore… e con la A maiuscola!

Ci consigli un libro che hai letto e che senti, particolarmente, affine a te?  
Visto che ho pubblicato un libro che tratta il genere BDSM, indicherò due libri che mi sono piaciuti moltissimo e dai quali, ammetto, ho tratto spunti e insegnamenti. Il primo è “Una mano forte” di Catt Ford; questo bellissimo romanzo ha una trama ingannevolmente semplice, ma racconta in maniera veritiera ed equilibrata l’iniziazione al BDSM di un giovane sottomesso. Senza contare la splendida storia d’amore che nasce tra i due protagonisti. Il secondo libro che vi voglio consigliare è L’ultima concubina (sempre della stessa autrice) che pur non essendo un libro erotico o BDSM, contiene delle scene di sesso in cui la dominazione e la sottomissione vengono descritte in maniera sublime. 


Quali sono i tuoi progetti futuri e le novità che attendono noi lettori?   

Ammetto che i miei progetti dipendevano molto dall'accoglienza che Dungeon avrebbe ricevuto; sicuramente ci sarà un secondo romanzo, sempre ambientato nel locale da cui la serie prende il nome, ma con altri due protagonisti, anche se non perderemo di vista Malcom e Julian. In seguito, non so, devo ancora decidere se continuare a scrivere o se terminare qui questa bella avventura!
Grazie mille e arrivederci a tutti! 😄

Per essere sempre aggiornati sui suoi progetti e idee è possibile seguire A.E. Mars alla pagina Facebook: E.A. Mars

Cover Dungeon E A Mars



Titolo: Dungeon - Julian & Malcom
Autore: E.A. Mars
Editore: Self-Publishing
Pagg.: 95
Formato digitale: € 2,99
Formato cartaceo: € 8,31




Sinossi:
Ogni Padrone ha bisogno di possedere e ogni schiavo brama appartenere.
Malcom adora infliggere dolore e ancor di più ama il dolce sapore dell’umiliazione sui propri sottomessi: li desidera docili e remissivi e che gli cedano completamente il controllo del loro corpo. 
Con il dolcissimo Julian, però, il solo corpo potrebbe non bastare. 


Recensione

Una volta entrato al Dungeon sai cosa vedranno i tuoi occhi: dom e sub, in coppia o meno, alla ricerca di dolore e di piacere.
Come da avvertenze dell’autrice questo è un romanzo erotico, con un linguaggio crudo ed esplicito, con scene bdsm forti e consensuali.
Tuttavia, Dungeon non è solo questo, è anche un storia d’amore che è riuscita ad emozionarmi. Malcom è un Padrone e chi si sottomette a lui sa che non ci sarà una seconda opportunità. Le sue abitudini, tuttavia, cambiano quando incontra il dolcissimo Julian. Il loro legame "Master/Slave" progredisce nella narrazione sia sul piano fisico sia sul piano emozionale, diventando sempre più profondo.







"E' un vero spettacolo! Nudo, aperto, sottomesso... e completamente mio. Gli tolgo la benda e appena scorgo quegli occhi verdi arrossati dalle lacrime e dal piacere una strana sensazione mi artiglia il cuore. Cazzo. Quel ragazzo mi è entrato nel sangue."







Trovo che questa autrice abbia delle buone potenzialità, evidenti in questo suo primo lavoro: uno stile di scrittura fluido e scorrevole e personaggi multisfaccettati, ben costruiti e credibili. Non mi resta che attendere con grande curiosità il seguito di Dungeon, dove faremo la conoscenza di due nuovi protagonisti. Il genere "Erotico/bdsm" non è facile o semplice da trattare e può non piacere a tutti, pertanto, lodo il coraggio di Emy di essersi addentrata in un territorio complesso e di averlo fatto con autenticità e profondità di pensiero.




dicembre 15, 2016 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad